Il paese
In Ecuador ci sono quattro aree climatiche molto diverse fra loro: la zona costiera (clima tropicale), la Sierra (zona montuosa), "El oriente" (foresta amazzonica) e infine le famose isole Galapagos di origine vulcanica
 
Personaggi
Jefferson Perez, medaglia d'argento a Pechino 2008 nella marcia 20 km, è stato il primo e unico atleta dell'Ecuador a conquistare una medaglia olimpica!
 
Cucina
Il cacao viene coltivato in Ecuador da cinquemila anni ed è uno dei più pregiati del mondo
 
Lo sapevi che...
La cima del vulcano Chimborazo è l'elevazione più lontana dal centro della Terra: sebbene sia 2.547 metri più basso dell'Everest, la sua sommità dista dal centro della Terra 2,5 km in più

Ecuador

Diviso tra emisfero australe e boreale, l’Ecuador è un piccolo Paese della fascia andina che conserva innumerevoli tesori coloniali, la maggior parte dei quali dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO.

Lingua

Spagnolo

 

Popolazione

14.3 milioni

 

Fuso orario

-6 o -7 ore

 
Una Terra multietnica nella quale vivono 14 differenti identità indigene, ognuna con le proprie tradizioni e la propria lingua, tra cui la più numerosa è quella dei Quechua. Un territorio che in poco spazio passa dalle pianure fertili della costa alle Ande della regione della Sierra, dalle aree collinari fino alle numerose isole, tra cui le più popolari sono le Galàpagos.
IL PROGRAMMA
Intercultura propone in Ecuador un programma annuale, che prevede l’ospitalità in una famiglia locale e la frequenza di un istituto superiore.
Programma Nati dal Al Partenza Ritorno
Annuale 01/08/1999 31/12/2001 a metà agosto 2017 a fine giugno 2018
LE ATTIVITA'
La capitale Quito, attraversata dall’equatore, accoglie gli studenti all’arrivo. Alle porte della città, i volontari e lo staff di AFS Ecuador organizzano il primo incontro di orientamento volto ad analizzare le aspettative di ciascuno studente e a introdurlo allo stile di vita del Paese. L’Associazione organizza durante l’anno altre tre attività di orientamento: la prima si svolge 4-5 settimane dopo l’arrivo, la seconda a metà del programma e l’ultima nei giorni prima del rientro in Italia. Scopo di tali incontri è la valutazione e il monitoraggio dell’andamento dell’esperienza. Oltre a questi appuntamenti, AFS Ecuador organizza una settimana di scambio per permettere agli studenti di vivere con una famiglia residente in un’altra parte del Paese. Spesso i volontari organizzano a livello locale o nazionale altre attività facoltative il cui costo sarà a carico del partecipante.
LA "ESCUELA"
Come per gli altri programmi annuali, la frequenza di un istituto superiore è obbligatoria; gli studenti vengono generalmente iscritti al penultimo/ultimo anno di corso delle scuole pubbliche, anche se può capitare di dover frequentare un istituto privato. In questo caso, il costo della retta è a carico di AFS Ecuador o in alternativa della famiglia ospitante, a seconda degli accordi locali.
In base alla zona variano poi gli orari delle lezioni e la durata dell’anno scolastico. Nelle zone costiere e nelle Isole Galápagos l’anno comincia i primi di maggio e termina alla fine di gennaio; nelle aree montuose e nelle province dell’est la scuola inizia invece a settembre e finisce a metà luglio. Molti istituti offrono tre indirizzi di specializzazione: matematico-fisico, chimico-biologico e filosofico-sociale; in tutti e tre i casi le materie più comunemente studiate sono: spagnolo, matematica, fisica, chimica, inglese, filosofia e scienze sociali. Le segreterie scolastiche possono consegnare agli studenti stranieri certificati di frequenza che includono la lista dei corsi seguiti, ma non possono rilasciare certificazione dei voti conseguiti paragonabili alle pagelle italiane. Tutte le scuole richiedono agli studenti di indossare la divisa della escuela, il cui costo è a carico dei partecipanti.
LA VITA IN ECUADOR
La società ecuadoriana è rimasta fortemente patriarcale: i ruoli dell’uomo e della donna sono nettamente distinti, ci si aspetta che le mamme badino ai figli e alle faccende domestiche magari aiutate da una collaboratrice domestica, che spesso viene trattata come un membro della famiglia. Non di rado i figli maschi godono di maggiore libertà rispetto alle femmine, indipendentemente dalla loro età.
I genitori sono piuttosto severi e protettivi nei confronti dei figli, e si aspettano di essere sempre informati su dove vanno, con chi e a che ora rientreranno a casa. La comunicazione è essenziale all’interno della famiglia: è bene che i genitori che ospitano gli studenti stranieri siano sempre informati sui loro spostamenti. Genitori, figli e parenti amano riunirsi a pranzo o a cena e trascorrere insieme la domenica. Gran parte delle famiglie è cattolica e praticante, e potrebbero chiedere agli studenti ospitati di andare con la famiglia in Chiesa, soprattutto la domenica, poiché è considerato un momento importante per stare insieme.
Gli ecuadoriani guardano molta TV e riunirsi davanti allo schermo tutti insieme la sera è una attività molto comune. Saranno momenti di confronto, molto utili per imparare la lingua e per tenervi aggiornati su cosa succede nel Paese che vi ospita.
La dieta base comprende carne o pesce stufati accompagnati sempre da riso, patate o pasta, con un consumo di verdure abbastanza ridotto. Nonostante ciò non è impossibile trovare famiglie disposte a ospitare vegetariani, mentre non c’è possibilità di abbinamento per studenti vegani. Nel tempo libero i ragazzi frequentano corsi di vario tipo o praticano sport privatamente, le scuole infatti non offrono molte attività extrascolastiche.
Nonostante in molte case ci sia almeno un adulto fumatore, è difficile trovare famiglie disposte ad ospitare studenti che fumano. La mancanza di strutture e servizi adeguati fa sì che ragazzi con handicap o condizioni mediche particolari non possano essere ospitati in Ecuador.
Il paese

Religione

La religione ufficiale è quella cattolica, ma esistono anche culti differenti. In particolare, gli indios professano forme di culto in cui convivono ritualità tradizionali e fede cattolica.

Clima

Esistono soltanto due stagioni: quella arida e quella in cui prevalgono i giorni di pioggia. Durante la stagione arida, la temperatura oscilla di giorno attorno ai 30° C, durante i periodi di pioggia attorno ai 20°C. Il clima è arido sulla costa, freddo sulle altitudini e caldo-umido sul versante interno delle Ande.

Lingua

La lingua ufficiale è lo spagnolo, ma molti parlano anche il quechua, lingua indio.
  • Prossimo paese

    Bosnia

    Formando parte dell’ex-Jugoslavia, in passato la Bosnia è stata colpita da uno dei più atroci conflitti del Novecento da cui sta ora cercando di rinascere con dinamismo, rifondandosi sulla sua ricchezza culturale.

  • Prossimo paese

    Repubblica Slovacca

    180 fortezze e quasi 500 ville le sono valse il soprannome di “Paese dei Castelli”. A Bratislava, la sua piccola e vivace capitale, sorge il simbolo della nazione, Bratislavský hrad, appunto l’antico castello della città.

  • Prossimo paese

    Finlandia

    L’Aurora boreale illumina il cielo durante l’Inverno Artico: 51 giorni senza che il sole sorga nell’estremo Nord del Paese, dove tradizionalmente risiede Santa Klaus. L’estate regala invece 71 giorni consecutivi con il Sole di Mezzanotte. Aggiungere che l’80% del suo territorio è coperto da rigoglio…

  • Prossimo paese

    Sudafrica

    È chiamata “Rainbow Nation” e ha un motto, “‘!ke e: Ixarra llke”, che in afrikaans significa “unità nella diversità”: la Repubblica del Sudafrica è un Paese tutto da scoprire, dove convivono almeno 13 etnie e altrettante lingue, sebbene l’inglese sia quella ufficiale.

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here