Il paese
La Germania è il Paese europeo con il maggior numero di stati confinanti, ben nove; si affaccia inoltre su due mari, il Mare del Nord e il Mar Baltico
 
Personaggi
Hermann Hesse (1877-1962), importante uomo di cultura, fu autore di romanzi come Siddharta (1922) e Narciso e Boccadoro (1930). È, insieme a Thomas Mann e Stefan Zweig, l'autore tedesco più letto al mondo nel XX secolo
 
Cucina
L'amore dei tedeschi per la birra si vede anche nella loro cucina: piatto tipico è la Biersuppe, una zuppa a base di birra e panna aromatizzata a cannella e pepe, accompagnata da crostoni di pane
 
Lo sapevi che...
Herzogenaurach, città della Media Sassonia, ha dato i natali a due grandi marchi sportivi, Adidas e Puma, fondati dai fratelli Dassler. L'antagonismo fra i due fratelli ha dato vita a due imperi mondiali!

Germania

Sono passati quasi trent'anni dalla Caduta del Muro di Berlino, fino al 1989 simbolo della “cortina di ferro” della Guerra Fredda, e la Germania è ora un’importante potenza economica mondiale, con la popolazione più grande d’Europa dopo la Russia.

Lingua

Tedesco

 

Popolazione

80.5 milioni

 

Fuso orario

0 ore

 
Milioni di tedeschi abitano la regione industriale della Ruhr, al confine con Olanda e Belgio, e altrettanti popolano grandi città come la capitale Berlino, Amburgo, Monaco di Baviera e Düsseldorf. Le pianure agricole raggiungono il Mar Baltico e quello del Nord, le industrie si sviluppano nell’altopiano del centro mentre a sud due grandi foreste ai piedi delle Alpi fungono da polmoni per il Paese: la Foresta Nera e quella Bavarese.IL PROGRAMMAIl programma annuale in Germania si svolge in collaborazione con l’Associazione Experiment, partner di Intercultura, che offre gli stessi standard qualitativi di AFS grazie al lavoro dei volontari che forniscono assistenza agli studenti e selezionano scuole e famiglie.
Programma Nati dal Al Partenza Ritorno
Annuale 01/08/2000 31/07/2003 a fine agosto 2018 a inizio luglio 2019
LE ATTIVITÀ
Durante l’anno vengono organizzati alcuni incontri di formazione, necessari per confrontarsi sull’andamento dell’esperienza e sull’inserimento in famiglia e a scuola.
Le famiglie ospitanti, dislocate in ogni parte del Paese, spesso risiedono in cittadine di dimensioni medio/piccole o in zone rurali.
Per poter partecipare al programma e seguire le lezioni fin dall’arrivo in Germania, è necessario che gli studenti abbiano studiato tedesco a scuola per almeno due anni oppure presentino un’attestazione di livello A2. Inoltre, agli studenti è richiesta la registrazione di un breve video di presentazione (possibilmente in lingua tedesca): è importante che venga realizzato con cura perché rappresenta il primo "biglietto da visita" dei ragazzi nel Paese che li accoglierà.LA SCUOLALe scuole superiori in Germania si dividono in Gymnasium, Gesamtschule e Realschule; i ragazzi possono essere inseriti in una di queste scuole in base alla disponibilità.
Tedesco, inglese, matematica, fisica, biologia, chimica, storia, geografia, arte, musica ed educazione fisica: queste le materie di base, con l’inizio dell’anno scolastico a settembre e la fine tra giugno e luglio.
Le scuole locali, talvolta, non consentono l’inserimento al penultimo anno di scuola superiore agli studenti del programma annuale che non possono documentare una buona conoscenza della lingua tedesca, e possono decidere di inserirli in classi di studenti più giovani per facilitare l’apprendimento della lingua.LA FAMIGLIA E IL TEMPO LIBEROI ragazzi tedeschi godono di molta autonomia: tra genitori e figli s’instaura spesso un rapporto di fiducia basato sull’onestà e sul dialogo, anche se mamme e papà si aspettano sempre di essere consultati e informati anche dagli studenti stranieri riguardo le loro attività. I genitori condividono lo stesso grado di autorità e tutti i membri della famiglia collaborano nella gestione della casa. La dieta tedesca si basa principalmente sul consumo di carni rosse e bianche, pesce, patate, pane e verdura. I pasti principali sono la colazione e il pranzo, mentre la cena è solitamente un pasto veloce, ma comunque un momento di ritrovo importante. Nel tempo libero, i ragazzi si dedicano a sport, musica, corsi ricreativi e al volontariato. Per riuscire ad integrarsi nel più breve tempo possibile, è molto importante essere disposti a partecipare ad attività extracurriculari e soprattutto ad essere sempre i primi a sorridere, salutare e parlare con gli altri.
Difficile trovare famiglie per ragazzi con esigenze alimentari particolari, soprattutto vegani, celiaci e ragazzi non disposti a mangiare verdure. Non sono ammessi al programma ragazzi fumatori.
Il paese

Religione

La popolazione è divisa equamente tra Cattolici e Protestanti: il sentimento religioso, dopo la riunificazione, ha trovato nuovi spazi di espressione anche nei ländern dell’Est.

Clima

È continentale, caratterizzato da un’estate non molto calda e da un inverno abbastanza freddo, con piogge e nevicate.

Lingua

Il tedesco è la lingua ufficiale, anche se ogni regione ha un suo dialetto. L'inglese viene insegnato in tutte le scuole, mentre nei ländern della ex-Germania Est si studia russo in molte scuole.
  • Prossimo paese

    Svizzera

    “La Svizzera intera non è, per così dire, che una gran Città, le di cui strade larghe e lunghe più che quella di S. Antonio, sono seminate di foreste, tagliate da montagne, le cui case sparse, e isolate non comunicano fra loro, che per mezzo di giardini Inglesi”.

  • Prossimo paese

    Thailandia

    Una monarchia dai grandi numeri, la Thailandia: grande come la Spagna, ospita sul suo territorio circa 35.000 templi e 27.000 varietà di orchidea, fiore nazionale.

  • Prossimo paese

    Turchia

    La Turchia può essere immaginata in due modi: come il “piede dell’Asia in Europa” oppure come un ponte gettato tra i due continenti, dove è stata costruita Istanbul. Quest’ultima fu capitale di tre grandi imperi mondiali che ancora oggi vivono attraverso meravigliose rovine: l’Impero Romano, l’Imper…

  • Prossimo paese

    Ungheria

    Una nazione... enigmatica, se non altro perché a un suo cittadino, l’architetto Ernő Rubik, si deve la creazione di un famoso rompicapo, detto appunto “cubo di Rubik”. E persino per la penna a sfera bisogna ringraziare l’Ungheria, che ha dato i natali a László József Bíró, inventore di uno degli ogg…

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here