Il paese
Uno dei molti vulcani attivi sulle isole giapponesi è il monte Fuji. Con i suoi 3.776 metri, è il monte più alto della nazione e ne è il simbolo: lo si ritrova infatti in moltissime opere d'arte
 
Personaggi
Hayao Miyazaki, celebre regista di film d'animazione, è la mente dietro a classici giapponesi come La Città Incantata, il Mio Vicino Totoro, Il Castello Errante di Howl e altri ancora
 
Cucina
Il katsudon è un piatto a base di riso bollito, cotoletta di maiale impanata, verdure e uovo. Il suo nome ricorda il verbo "vincere", per questo è tradizione consumarlo il giorno prima di un esame!
 
Lo sapevi che...
Nei pressi della città di Yudanaka è possibile osservare le "scimmie delle nevi" (macachi giapponesi) riscaldarsi in inverno immergendosi nelle pozze di acqua calda della zona

Giappone

Si narra che il Giappone sia nato da una spada. Che gli antichi dèi abbiano immerso una lama di corallo nell’oceano e che, al momento di estrarla, quattro gocce perfette siano cadute in mare e siano diventate le isole maggiori dell'arcipelago giapponese: Honshu, Hokkaido, Shikoku e Kyushu.

Lingua

Giapponese

 

Popolazione

128.0 milioni

 

Fuso orario

+8 o +7 ore

 
Esse, insieme ad altre 6.800 isole minori, formano l’unico impero rimasto al mondo, terza potenza economica mondiale e Paese con la miglior aspettativa di vita del mondo. Il clima generalmente temperato, con estati calde e umide e inverni freddi, regala vasti territori di vegetazione che sfiorano i tanti vulcani, attivi e no, presenti sulle isole.I PROGRAMMIIntercultura offre in Giappone due programmi, entrambi con ospitalità in una famiglia: un programma annuale con la frequenza di una scuola superiore, e un programma estivo di tipo linguistico che prevede un corso di lingua giapponese della durata di quattro settimane.
Programma Nati dal Al Partenza Ritorno
Annuale 01/10/2000 31/07/2003 a metà agosto 2018 a luglio 2019
Estivo (corso di giapponese) 01/07/2000 30/06/2003 a fine giugno 2018 a fine luglio 2018
Programmi estivi
Per questo Paese è disponibile
anche il programma estivo
UN ANNO NEL PAESE DEL SOL LEVANTE
Pronti, via! I rudimenti di cultura giapponese, insieme ai contatti di riferimento per i ragazzi, sono forniti durante il primo momento di formazione a Tokyo, organizzato nei primi tre giorni dopo l’arrivo, insieme ai volontari e allo staff di AFS Giappone. Le stesse tematiche sono riprese circa due mesi più tardi, quando viene organizzato un secondo incontro a livello locale per verificare anche l’adattamento dei ragazzi alle famiglie ospitanti e al nuovo ambiente. A questo appuntamento ne segue un terzo a livello locale, solitamente durante le vacanze invernali (dicembre/gennaio) per valutare insieme agli studenti l’andamento dell’esperienza e sostenere i ragazzi nel loro proseguimento. Infine, qualche settimana prima del rientro a casa è previsto un breve incontro di valutazione finale.
AFS Giappone organizza durante il programma ulteriori attività opzionali, il cui costo è a carico dei partecipanti.
Un aspetto molto apprezzato dagli studenti è l’incontro di formazione specifica organizzato da Intercultura, da ritenersi fondamentale prima della partenza per il Giappone: un fine settimana, solitamente a giugno, per prepararsi in modo adeguato all’esperienza giapponese.LA SCUOLAGran parte della giornata è occupata dalla scuola, che in Giappone è molto impegnativa e ricopre un ruolo fondamentale: per questo è importante che gli studenti stranieri partecipino attivamente alle lezioni e alle attività extracurriculari, occasioni per fare nuove amicizie e integrarsi al meglio nel nuovo contesto. È comune tra i compagni raggiungere la scuola in bicicletta, che può essere chiesta in prestito alla famiglia ospitante. Il ruolo della scuola si riflette nel rapporto estremamente formale con i professori. L’anno scolastico parte ad aprile e termina a marzo, con possibili variazioni a seconda della regione della scuola; le lezioni si tengono dal lunedì al venerdì – con qualche eccezione al sabato - dalle 8:30 alle 15:00/15:30. Gli studenti AFS sono inseriti nel secondo semestre dell’anno in corso per poi proseguire con il primo semestre dell’anno scolastico successivo; le classi sono in genere piuttosto numerose (30-40 studenti) e tutte richiedono di indossare la divisa scolastica, il cui costo è a carico del partecipante ed è generalmente piuttosto elevato.
Oltre a quelle tradizionali, vengono offerte materie come recitazione, studi sociali, calligrafia, fotografia, arte, disegno, musica, cerimonia del tè, cucina, ikebana (disposizione artistica dei fiori) e molte altre. Nel primo periodo, alcune scuole possono offrire lezioni aggiuntive di giapponese agli studenti stranieri.
Piercing,tatuaggi e capelli colorati non sono assolutamente accettati e sono vietati in tutti i luoghi pubblici (scuole, piscine, palestre, ecc.).LA VITA IN GIAPPONEUn affascinante misto di antico e moderno, orientale e occidentale, in cui tradizioni millenarie convivono con modernità e tecnologia creando un ambiente stimolante con persone ospitali che nella gentilezza e disponibilità hanno il loro punto di forza: è il Giappone di oggi, dove la famiglia resta un’istituzione fondamentale della società. Per questo il tempo che i ragazzi AFS trascorrono con la famiglia ospitante deve essere sfruttato al massimo per l’esercizio della lingua e la conoscenza della cultura nipponica. I genitori sono protettivi con i figli e si aspettano da loro rispetto delle regole e obbedienza. C’è abbastanza tempo per tutto: per le attività organizzate dall’associazione, gli incontri con i nuovi amici giapponesi, per uscire, andare a far compere, mangiare fuori o andare al cinema.
Non è possibile trovare famiglie disposte a ospitare fumatori, in quanto illegale per i minori di 20 anni, e non è possibile abbinare studenti con restrizioni alimentari (vegetariani, vegani, con allergie...) o condizioni mediche particolari.
A causa delle ridotte dimensioni delle case e dei letti, AFS Giappone non accetta ragazzi che si allontanino molto dagli standard d’altezza e di peso, ponendo come limite massimo 1,90 m e 100 kg.
Il paese

Religione

Il Giappone gode di una piena libertà religiosa. I credo dominanti sono lo Shintoismo e il Buddismo ma vi sono anche altre minoranze religiose, come l'islamismo, l'induismo, l'ebraismo, il cristianesimo. Lo Shintoismo è una religione panteistica basata su un’antica mitologia che attribuisce alla nascita della nazione un’origine divina e basa i suoi valori sul rapporto con la natura, sull’onore, il coraggio, la lealtà e la gentilezza. Molte famiglie giapponesi hanno in casa dei piccoli altari dedicati ai loro antenati.

Clima

Le isole giapponesi si estendono per 17° circa di latitudine, cosicché le condizioni climatiche del Giappone mutano notevolmente da nord a sud. Le temperature medie variano da 5°C circa a Nemuro, Hokkaido, a 16°C circa a Okinawa. Estati brevi e inverni lunghi e rigidi caratterizzano Hokkaido e la parte settentrionale di Honshu. Il rigore degli inverni è causato in gran parte dai venti nord occidentali che soffiano dalla Siberia e dalla fredda corrente Oyashio, che spira verso sud nel Mare del Giappone. A sud e ad est di questa regione, gli inverni sono notevolmente moderati dall’influenza della calda corrente Kuroshio. Su Shikoku, Kyushu e nella parte meridionale di Honshu le estati sono calde e umide, quasi subtropicali, e gli inverni sono miti con quantità di neve relativamente piccole. Il Giappone si trova sul percorso dei Monsoni sud-orientali, che contribuiscono in misura notevole all’opprimente umidità estiva. Le precipitazioni annuali variano da 1.015 mm circa su Hokkaido a 3.810 mm nelle montagne della parte centrale di Honshu.

Lingua

La lingua ufficiale è il Giapponese, che si serve di una scrittura particolare formata da segni detti “ideogrammi”, molto simili a quelli cinesi, affiancati da altre due categorie di segni: hiragana e katakana (usati per rendere i suoni di parole straniere non presenti nel giapponese). A differenza del cinese, e dei luoghi comuni a riguardo, in giapponese esistono i suoni pronunciati con la lettera “r”. La maggior parte delle scuole pubbliche e private richiedono agli studenti di seguire corsi sia in giapponese sia in inglese.
  • Prossimo paese

    Cina

    Culla di uno dei più grandi imperi della storia, civiltà posta tra due dei più lunghi fiumi al mondo (il fiume Azzurro e il fiume Giallo), la Cina è diventata, col passare degli anni, uno degli Stati più influenti del panorama globale.

  • Prossimo paese

    Germania

    Sono passati quasi trent'anni dalla Caduta del Muro di Berlino, fino al 1989 simbolo della “cortina di ferro” della Guerra Fredda, e la Germania è ora un’importante potenza economica mondiale, con la popolazione più grande d’Europa dopo la Russia.

  • Prossimo paese

    Norvegia

    Basta dare un’occhiata alla cartina per capire perché la Norvegia è chiamata “Terra dei fiordi”: il Mar di Norvegia si ramifica verso l’interno, fin quasi a raggiungere il suo cuore.

  • Prossimo paese

    Costa Rica

    “Il Paese più felice del mondo” e “La Svizzera centroamericana”: nonostante le sue modeste dimensioni, il Costarica ha ricevuto apprezzamenti che l’hanno reso famoso su tutto il pianeta.

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here