Il paese
"Pensavo ad Hong Kong come ad una città moderna, con grattacieli e strade sempre affollate; ma arrivata qui ho capito che può offrire molto di più: non mancano le colline con paesaggi da restare senza fiato e spiagge!" (Camilla)
 
Personaggi
Bruce Lee nacque negli USA da una famiglia originaria di Hong Kong, dove crebbe. I suoi film legati alle arti marziali hanno contribuito a diffondere nel mondo la cultura cinese
 
Cucina
Il "yum cha" (letteralmente 'bere the') è un pasto che si fa solitamente la mattina o il pomeriggio in cui si beve il thè accompagnato da tante piccole portate dette "dim sum", cucinate in piccole vaporiere di bamboo.
 
Lo sapevi che...
Il nome di Hong Kong può essere tradotto con le parole "porto profumato" e il fiore simbolo della città (che si trova anche sulla bandiera) è il "bauhinia"

Hong Kong

Città-stato molto moderna, sempre attiva, eccitante e rumorosa. È uno dei più grandi centri economici e finanziari di tutta l’Asia e il suo porto è uno dei più trafficati al mondo. È Hong Kong, dove la popolazione a maggioranza cinese si mescola agli ospiti stranieri che quotidianamente la affollano.

Lingua

Cinese(cantonese) / inglese

 

Popolazione

7.3 milioni

 

Fuso orario

+7 o +6 ore

 
Dopo un secolo e mezzo di amministrazione britannica, dal 1° luglio 1997 è diventata parte della Cina, anche se mantiene una notevole autonomia politica ed amministrativa da Pechino. Costituiscono il Paese la penisola di Kowloon, l’Isola Hong Kong e altre isole minori di carattere montuoso. Il cantonese è la lingua ufficiale, ma l’inglese è in uso in tutta la città come seconda lingua.IL PROGRAMMAIntercultura offre a Hong Kong un programma annuale, dove i ragazzi vengono ospitati da famiglie locali e frequentano un istituto superiore.
Programma Nati dal Al Partenza Ritorno
Annuale 01/03/2002 31/07/2003 a metà agosto 2018 a fine giugno 2019
LE ATTIVITÀ
All’arrivo nel Paese, è previsto un incontro di circa tre giorni volto a preparare gli studenti allo stile di vita, al sistema scolastico e alla cultura di Hong Kong.
Durante l’anno sono previsti altri due appuntamenti: un breve incontro organizzato a gennaio per verificare l’andamento dell’esperienza e uno tra maggio e giugno, per riflettere sui mesi passati e per prepararsi al rientro nel proprio Paese.
AFS organizza lezioni di cantonese per tutti gli studenti e altre interessanti attività sia per i ragazzi sia per le famiglie ospitanti: in passato sono stati organizzati un party di Natale, il Capodanno cinese e la Dragon Boat Race. Possono essere proposte ulteriori attività facoltative come escursioni, gite e visite culturali, il cui costo è a carico del partecipante. È fondamentale e obbligatoria una buona conoscenza dell’inglese, per facilitare la comunicazione iniziale.
Un aspetto molto apprezzato dagli studenti è l’incontro di formazione specifica organizzato da Intercultura, da ritenersi fondamentale prima della partenza per Hong Kong: un fine settimana, solitamente a giugno, per prepararsi in maniera adeguata alla cultura e all’esperienza.LA SCUOLAIl sistema scolastico di Hong Kong è famoso per essere molto impegnativo e richiede studenti molto motivati che si impegnino sia nell’apprendimento della lingua sia nell’inserimento scolastico, dimostrando interesse e volontà di imparare. Gli alunni sono infatti tenuti ad ottenere un rendimento molto alto, e per questo talvolta viene richiesta una lettera di raccomandazione dello studente da parte dell’istituto scolastico italiano. L’importanza della scuola è ben rappresentata dalla severità degli insegnanti, che pretendono rispetto e costante impegno da parte degli studenti durante le lezioni, che di norma si tengono in cantonese, sebbene alcune scuole possano offrire l’opportunità di seguire alcuni corsi in inglese.
A Hong Kong il sistema scolastico ha anche una durata diversa dalla nostra: 12 anni totali, di cui sei di scuola superiore; i partecipanti AFS sono generalmente inseriti al terzo o quarto anno, con studenti di quindici o sedici anni, essendo gli ultimi due anni (quinto e sesto) molto più intensi, in preparazione per l’esame di Stato.
Non mancano le attività extracurriculari offerte dalle scuole: atletica, volano, calcio, squash, nuoto, club di teatro, di danza, di musica, ecc.
La divisa scolastica, il cui costo è a carico del partecipante, è obbligatoria.
È responsabilità degli studenti AFS far presente da subito alla scuola in Hong Kong le loro eventuali necessità come il rilascio di certificati, pagelle, attestati o lettere, perché la segreteria possa organizzarsi in tempo.LA VITA QUOTIDIANA, LA FAMIGLIA E IL TEMPO LIBEROHong Kong è una città sovraffollata carente di spazi e gli appartamenti sono spesso di piccole dimensioni: per questo gli studenti AFS solitamente dividono la camera con i fratelli ospitanti e dormono in un letto a castello. La famiglia ha un ruolo fondamentale nella società di Hong Kong, anche se spesso entrambi i genitori lavorano fino a tardi e capita che siano i nonni a prendersi cura dei figli, o che sia richiesto ai figli stessi di essere responsabili e autonomi nella gestione dei propri impegni. La domenica è solitamente il giorno in cui la famiglia si riunisce, condivide i pasti e fa attività insieme. I genitori sono molto protettivi e severi nei confronti dei figli e pretendono un buon rendimento scolastico e il rispetto delle regole della casa.
L’Associazione incoraggia gli studenti AFS a prendere parte ad eventi di volontariato nelle comunità ospitanti poiché permette loro di conoscere più approfonditamente la realtà di Hong Kong e di fare amicizie al di fuori dell’ambiente scolastico. Il sistema di trasporti pubblici è molto efficiente e ciò permette agli studenti di muoversi con facilità e sicurezza per partecipare a queste e altre attività.
La dieta locale consiste in riso, pesce, uova, carne e verdura (spesso posta in un unico piatto da condividere), cucinate quasi sempre in stile cantonese.
È impossibile ospitare ragazzi fumatori, con forti restrizioni alimentari o mediche (celiaci, vegani, diabetici, asmatici, con una qualsiasi forma di allergia, ecc.).
Date le ridotte misure di case e letti, le famiglie chiedono che gli studenti non siano alti più di 175 cm e non in sovrappeso. Non è inoltre possibile accogliere ragazzi/e con tatuaggi e/o piercing visibili o con capelli tinti poiché la maggior parte delle scuole non accetta studenti con queste caratteristiche.
Il paese

Religione

La libertà di religione è garantita dalla Basic Law della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong. La maggioranza della popolazione si richiama alla religione taoista e buddista; una minoranza significativa (circa 536.000 fedeli), si riconosce nella religione cristiana (300.000 protestanti e 236.000 cattolici). A Hong Kong vivono inoltre circa 80.000 musulmani di origine cinese, pakistana, indiana, malese ed indonesiana, nonché 15.000 indù. Sono presenti infine piccole comunità sikh ed ebraiche.

Clima

Il clima è subtropicale, con le tipiche stagioni dei Monsoni. Da dicembre a marzo, il clima è generalmente asciutto e fresco (dai 16 ai 19 gradi C). Per il resto dell’anno prevale un clima caldo e piovoso, con temperature dai 25 ai 29 gradi C; la stagione invernale è piuttosto breve.

Lingua

La lingua ufficiale è il cantonese standard, ma anche l’inglese è considerata come una seconda lingua a tutti gli effetti. I segnali stradali, gli elenchi telefonici, i documenti governativi sono scritti in entrambe le lingue. Il dialetto cantonese prevale su tutti gli altri.
  • Prossimo paese

    Argentina

    Storica meta delle migrazioni europee, terra del tango e della parillada, l’Argentina è il secondo stato più grande del Sudamerica.

  • Prossimo paese

    Russia

    Più di diciassette milioni di chilometri quadrati, dal Mar Baltico fino allo Stretto di Bering sull’Oceano Pacifico, è il più grande Paese al mondo.

  • Prossimo paese

    Messico

    170.000 chilometri quadrati di “Aree Naturali Protette” in un Paese chiamato “ombelico della Luna”, che in trentamila anni ha visto convivere e alternarsi numerose civiltà millenarie, dagli Olmechi ai Maya agli Aztechi.

  • Prossimo paese

    Francia

    “Come si può governare un Paese che ha duecentoquarantasei varietà differenti di formaggio?” si chiedeva Charles de Gaulle, primo Capo della Francia libera nel ‘40. Ma il Paese di Robespierre e Napoleone non è solo brie e camembert: la Francia è uno dei Paesi fondatori dell’Unione Europea e condivid…

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here