Il paese
I due fiumi principali del paese sono il Paraguay e il Paranà. Gran parte delle città del Paraguay, compresa la capitale, sorgono sulle rive di fiumi ed hanno importanti porti fluviali.
 
Personaggi
Agustín Pío Barrios Mangoré, detto il Grande Paraguaiano, fu uno dei grandi maestri della chitarra classica. Nella prima parte della carriera usava presentarsi in pubblico con il copricapo di piume tipico dei Guaranì
 
Cucina
Il mio cibo preferito è il “mbeju con soyo”, una frittella di farina di mandioca accompagnata da una zuppa di carne che si mangia soprattutto in inverno. Questo è un piatto tradizionale Guaranì (Annika)
 
Lo sapevi che...
Alcuni membri della tribù Ayoreo-Totobiegosode, residente nella foresta del Chaco, si sono messi in contatto con il mondo contemporaneo solo nel 2004, quando furono cacciati dai loro territori da dei latifondisti

Paraguay

“En el corazòn de Suramerica” recita uno slogan dell’Agenzia per il Turismo paraguayana. Ed effettivamente è così: il Paraguay è nel cuore dell’America latina, circondato da Brasile, Argentina, Uruguay e Bolivia e senza alcuno sbocco sull’oceano.

Lingua

Spagnolo / Guaranì

 

Popolazione

6.7 milioni

 

Fuso orario

da -4 a -6 ore

 
Come altri Paesi sudamericani, la sua storia ha risentito delle migrazioni europee e asiatiche: circa il 40% della popolazione sarebbe di ascendenza italiana e sono in molti ad avere origini tedesche. Un territorio caratterizzato principalmente dalla pianura del Chaco, in passato terra di conflitto con la Bolivia e ora praticamente disabitata.
IL PROGRAMMA
AFS Paraguay propone un programma annuale con frequenza di una scuola superiore locale e accoglienza in famiglia.
Programma Nati dal Al Partenza Ritorno
Annuale 01/08/1999 31/07/2002 da agosto 2017 a inizio luglio 2018
LE ATTIVITA’
Asunciòn è una delle più antiche città dell’America latina, nota come “Madre delle città”: da qui partirono le spedizioni che portarono alla fondazione di Buenos Aires e da qui parte anche il programma degli studenti AFS, che vengono accolti all’arrivo dai volontari di AFS Paraguay per una giornata di preparazione all’esperienza che stanno per intraprendere.
Sempre nei pressi della capitale ci si riunisce dopo circa un mese, affrontando per due giorni discussioni di gruppo sugli stili di vita, la cultura, la vita in famiglia e nelle scuole del Paraguay.

AFS Paraguay convoca gli studenti anche a metà del programma: in quest’occasione si tiene a livello locale un momento di riflessione per valutare insieme l’andamento dell’esperienza. Un’ultima opportunità di confronto e discussione è rappresentata infine dall’incontro di valutazione finale e preparazione al rientro, previsto a circa un mese dal termine del programma.
In ogni caso, AFS Paraguay e i Centri locali possono organizzare altre attività facoltative durante il corso dell’anno, talvolta con costi a carico del partecipante.

Come parte del programma, AFS Paraguay offre a tutti gli studenti stranieri un corso base di spagnolo online.
LA SCUOLA
A tutte le ore del giorno, c’è sempre un colegio aperto in Paraguay: le lezioni infatti si tengono dal lunedì al venerdì al mattino, al pomeriggio (raramente durante entrambi) e in alcune scuole anche alla sera. Nonostante ciò, le scuole offrono poche attività extracurriculari, organizzate invece individualmente e facilmente accessibili.

Quando inizia l’anno scolastico in Paraguay è piena estate; i corsi cominciano a metà febbraio e terminano alla fine di novembre, con due settimane di vacanze invernali a luglio. Ed è proprio durante l’inverno che i ragazzi iniziano la loro esperienza scolastica, frequentando il secondo semestre dell’anno già in corso e proseguendo nel primo semestre dell’anno scolastico successivo. Il rapporto coi professori paraguayani è piuttosto formale. Ai partecipanti AFS è richiesto di seguire gli stessi programmi dei compagni paraguayos: frequentare le materie previste dal piano di studi, indossare la divisa nel caso questo faccia parte del regolamento dell’istituto (il cui costo è a carico dello studente) e sostenere regolarmente le prove e i test previsti, per poter poi ottenere relativa certificazione.

LA VITA IN PARAGUAY
Due ragazzi stanno parlando con toni accesi, quasi urlando, molto vicini uno all’altro, sembra stiano litigando ma stanno solo chiacchierando: i paraguayani sono persone molto espressive e socievoli! Giovani e adulti amano mangiare insieme, festeggiare e ballare: molti escono la sera oppure organizzano feste in casa propria dove si balla fino a tardi. La considerazione del tempo è molto “rilassata” e i ritardi agli appuntamenti sono all’ordine del giorno. Questo è normale, così come è comune che nelle case vivano assieme nonni, genitori e figli, anche universitari, tutti pienamente integrati nella vita familiare. I giovani non smettono mai di essere presenti in famiglia anche dopo aver raggiunto l’indipendenza economica, quando magari si trasferiscono in una nuova abitazione. Fino a quel momento si rispettano le regole delle famiglie, piuttosto protettive soprattutto con le ragazze, le quali prevedono sia sempre chiesto il permesso per uscire con gli amici o per invitarli in casa, in particolare nel caso si fermino a dormire (usanza non molto comune). La famiglia è l’elemento più importante della società e punto centrale della cultura paraguayana, molto legata alle tradizioni del passato. Così, se un amico o un volontario invitano a casa propria uno studente, non è solo una forma di cortesia ma un gesto sincero da apprezzare.

I partecipanti AFS possono essere invitati a mangiare fuori: è importante quindi sapere che la dieta in Paraguay consiste in una colazione leggera e un pranzo e una cena più abbondanti. Il pasto più comune è la carne, accompagnata da verdure, patate, pasta o riso. Per questo motivo non è possibile trovare famiglie disposte ad ospitare ragazzi vegetariani.

Uno studente deve essere pronto a vivere in condizioni generalmente più modeste rispetto all’Italia: può capitare che in alcune case manchino comodità come il riscaldamento centralizzato, l’aria condizionata, la lavatrice o la lavastoviglie.

Le famiglie paraguayane preferiscono figli ospitanti non fumatori. A causa del clima umido e polveroso e della presenza di animali domestici in molte case, risulta molto difficile trovare ospitalità per studenti asmatici o con allergia alla polvere e agli animali.
Il paese

Religione

Nonostante si stiano diffondendo altre religioni, il cattolicesimo rimane la religione più praticata: questa è parte integrante della cultura paraguaiana. Molte persone praticano la loro religione e frequentano la chiesa regolarmente, ma altre partecipano alle celebrazioni solo occasionalmente o non sono praticanti.

Clima

Il Paraguay ha un clima subtropicale e tropicale caratterizzato da estati molto calde e piovose, e inverni temperati e secchi. La temperatura media annuale si aggira sui 18°C e nel giro di poche ore si possono avere escursioni termiche fino a 20°C, a causa della mancanza di barriere naturali. Le precipitazioni, in autunno e in inverno, sono per la maggior parte tempestose e violente e variano da una regione all’altra.

Lingua

Il Paraguay ha due lingue ufficiali: lo spagnolo e il guaranì, la lingua dei nativi paraguaiani.
  • Prossimo paese

    Ungheria

    Una nazione “enigmatica”, se non altro perché a un suo cittadino, l’architetto Erno Rubik, si deve la creazione di un famoso rompicapo, detto appunto “cubo di Rubik”. E persino per la penna a sfera bisogna ringraziare l’Ungheria, che ha dato i natali a László József Bíró, inventore di uno degli ogge…

  • Prossimo paese

    Sudafrica

    È chiamata “Rainbow Nation” e ha un motto, “‘!ke e: Ixarra llke”, che in afrikaans significa “unità nella diversità”: la Repubblica del Sudafrica è un Paese tutto da scoprire, dove convivono almeno 13 etnie e altrettante lingue, sebbene l’inglese sia quella ufficiale.

  • Prossimo paese

    Perù

    “Uno scrittore non sceglie i suoi argomenti, sono questi ultimi a sceglierlo” dice il Premio Nobel per la Letteratura Mario Vargas Llosa. E quale Paese più ricco di storie e leggende poteva affascinare il celebre scrittore sudamericano, se non la sua terra natìa, il Perù?

  • Prossimo paese

    Lettonia

    Il rispetto e la conservazione delle lunghe coste cristalline e delle vaste foreste che ricoprono la maggior parte del territorio hanno permesso alla Lettonia di raggiungere negli ultimi anni i primi posti negli indici mondiali di sostenibilità e prestazioni ambientali.

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here