Il paese
Il Perù ospita la duna più alta del mondo. Cerro Blanco si trova nel deserto Sechura vicino alle Linee di Nazca e misura 3.860 piedi (1.176 m) dalla base
 
Personaggi
Mario Vargas Llosa, autore di opere conosciute in tutto il mondo. Nel 2010 gli è stato assegnato il premio Nobel per la letteratura
 
Cucina
Piatto tipico e tradizionale è il succulento lomo saltado fatto di carne, cipolle, peperoncino e riso cotti nel wok con patate fritte.
 
Lo sapevi che...
L’Università Nazionale di San Marcos, in Perù, è la più antica tra le americane ed è stata fondata il 12 maggio 1551

Perù

“Uno scrittore non sceglie i suoi argomenti, sono questi ultimi a sceglierlo” dice il Premio Nobel per la Letteratura Mario Vargas Llosa. E quale Paese più ricco di storie e leggende poteva affascinare il celebre scrittore sudamericano, se non la sua terra natìa, il Perù?

Lingua

Spagnolo

 

Popolazione

31.0 milioni

 

Fuso orario

-6 o -7 ore

 
La regione, un tempo centro dell’immenso Impero Inca, è ora abitata da una popolazione multietnica che vive perlopiù nella stretta pianura costiera dove sorge la capitale Lima. Gli altipiani delle Ande, con vette che superano spesso i 6mila metri di altezza, separano la pianura dall’impenetrabile Selva, attraversata dai grandi fiumi che danno origine al Rio delle Amazzoni. E il deserto, la tundra, i profondissimi canyon e le caraibiche spiagge… Senza dimenticare Machu Picchu e Cusco, i gioielli più preziosi di un Paese che da millenni protegge un patrimonio culturale e naturale di inestimabile valore.

Il programma
Intercultura offre in Perù l’ospitalità presso una famiglia locale e la frequenza di una scuola superiore per un programma annuale.
Programma Nati dal Al Partenza Ritorno
Annuale 01/05/2000 31/07/2002 da inizio agosto 2017 a giugno 2018
Un anno di attività con AFS Perù
Benvenuti nella Terra degli Inca! Al loro arrivo a Lima, i volontari peruviani accolgono gli studenti all’aeroporto, accompagnandoli nel breve tragitto in bus per raggiungere il luogo del primo incontro di orientamento del programma. Al termine di questo, i ragazzi raggiungono le proprie famiglie ospitanti viaggiando sugli efficientissimi autobus peruviani o, per le mete più lontane, in aereo. Circa a due settimane dall'arrivo, viene organizzato un incontro di preparazione a livello locale, durante il quale vengono forniti importanti elementi sull’esperienza in Perù, confrontandosi sul processo di adattamento alla nuova cultura.

Prima del termine del programma, AFS Perù organizza alcuni incontri per dare l’opportunità agli studenti di conoscere più in profondità la cultura peruviana: l’”Intercultural Workshop” e il “Global Educational Trip”. Infine, il giorno prima del ritorno in patria, i volontari locali riuniscono gli studenti per l’incontro finale pre-partenza.

Ai partecipanti al programma è richiesta all'arrivo una conoscenza base della lingua spagnola e della lingua inglese. Non è previsto un corso di lingua spagnola durante il programma.
La scuola
La scuola superiore peruviana dura 5 anni ed è caratterizzata da un orario a “settimana corta”: cinque giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 15. Solitamente gli studenti AFS vengono iscritti al quarto o al quinto anno con compagni di età tra i 14 e i 16 anni. Dopo le vacanze di luglio e agosto, vengono inseriti a scuola all’inizio del secondo semestre e riprendono gli studi al primo semestre dell’anno scolastico successivo, frequentando in totale 7 mesi di scuola superiore (corrispondenti a 2 semestri). Questo perché in Perù, così come negli altri Paesi dell’emisfero australe, l’anno scolastico inizia a marzo e termina a dicembre.

Le materie più comuni impartite nei licei peruviani sono letteratura spagnola, matematica, inglese, civica, politica, economia, psicologia, filosofia, religione, chimica/fisica e educazione fisica. Tutte da scoprire sono le lezioni di storia peruviana, arte e artigianato.

Diventando parte integrante di una classe peruviana, lo studente AFS vive un’esperienza di totale immersione nella cultura scolastica del Paese ed è quindi tenuto al rispetto delle regole dell’istituto scolastico: piercing, orecchini e stravaganti capigliature potrebbero essere non permessi all’interno degli ambienti scolastici. In qualsiasi caso, in Perù non esiste la “sigaretta della ricreazione”, in quanto è vietato fumare durante le ore di scuola.

Nel caso il liceo non dovesse organizzare direttamente particolari attività extracurriculari, il Centro locale AFS e il tutor scolastico aiutano gli studenti ad investire il proprio tempo praticando uno sport o prendendo parte ad alcuni corsi opzionali, il cui costo potrebbe essere a carico degli studenti stessi.

Come succede nella maggior parte dei Paesi latinoamericani, l’uniforme scolastica è obbligatoria e rappresenta il più importante elemento di appartenenza al proprio istituto scolastico. Colori, forme e accessori variano da liceo a liceo. L’acquisto dell’uniforme, che ha un prezzo di circa 120 euro, è a carico degli studenti.
Famiglia e tempo libero
Yuraq siki!” Potreste sorprendervi se qualcuno in Perù vi chiamasse così: significa “bianco”, in spagnolo “gringo”, e questa è la lingua quechua, parlata da più di un peruviano su tre. Sebbene la principale lingua parlata sia lo spagnolo, il Perù è un Paese ricco di lingue e tradizioni ereditate dagli indigeni e il popolo peruviano non perde occasione per proteggere e valorizzare il suo immenso patrimonio ereditato dagli Inca. Una miscela di usanze e costumi che ha portato a una grande varietà culturale nell’arte, nella letteratura, nella musica e nella cucina.

Tutto ciò si riflette nella normale vita quotidiana delle famiglie peruviane che accolgono gli studenti AFS. La colazione è leggera e veloce, con caffè, latte, pane e magari formaggio, un frutto o una spremuta. A pranzo e a cena riso, patate, pollo, pesce e carne bovina, conditi con varie spezie e con il chili. I peruviani amano mangiare e sono orgogliosi dei propri piatti tradizionali: per questo condividere il pasto con la famiglia è importante e portare vivande nella casa di altri è molto comune. Risulta molto difficile ospitare studenti con restrizioni alimentari di qualsiasi tipo (incluso vegetariani). Oltre ai pasti, i peruviani amano vivere in famiglia anche il tempo libero, magari guardando insieme la televisione o facendosi carico insieme delle faccende domestiche. Questo avviene anche nel caso ci sia una donna di servizio, presente in gran parte delle famiglie benestanti.

La cultura “caliente” peruviana si dimostra anche attraverso il linguaggio del corpo: quando uno studente AFS incontra per la prima volta la famiglia ospitante, spesso viene circondato dai baci e dagli abbracci dei parenti peruviani. Anche il fatto che i genitori peruviani siano generalmente molto protettivi deve essere inteso come una dimostrazione di affetto. Da non dimenticare mai le due parole magiche, “por favor” e “gracias”, e farsi ogni giorno la doccia, sennò si rischia di essere apostrofati come “cochinos”, letteralmente “maialini”!

Le famiglie peruviane non sono disposte ad ospitare studenti fumatori.
Il paese

Religione

In Perù la principale religione è il cattolicesimo: l'81,3% della popolazione maggiore di 12 anni si considera di fede cattolica, il 12,5% di fede evangelica, il 3,3% appartiene ad altre religioni.

Clima

A differenza di altri paesi vicini all'equatore, il Perù non ha un clima tropicale in tutte le sue regioni. Le alte montagne andine e la corrente di Humboldt determinano una grande diversità climatica tra le diverse regioni. La costa, fino ai 2000 m, ha un clima subtropicale arido, con temperature influenzate dalle correnti oceaniche; nonostante la latitudine tropicale infatti, sulla costa soffiano spesso i venti antartici della corrente di Humboldt, secca e fredda, il che determina una quasi assenza delle piogge sulla costa ed una temperatura più da zona temperata che da zona tropicale, con valori compresi tra 20 e 27 gradi e precipitazioni inferiori a 200 mm all'anno. Talvolta, El Niño porta correnti più calde e umide, soprattutto nella parte settentrionale della costa.

Nella sierra oltre i 1000 m il clima è temperato, le temperature si aggirano sui 20 gradi e le precipitazioni comprese tra 500 e 1200 mm all'anno. Al di sopra dei 3000 m le temperature si abbassano ulteriormente avvicinandosi ai 0 °C.

Nell'Amazzonia invece il clima è generalmente più caldo e piovoso, con temperature comprese tra i 25 e 30 °C e precipitazioni costantemente attorno ai 2000 mm all'anno.

Lingua

Lo spagnolo è parlata dal 84% della popolazione. Le altre due lingue ufficiali sono il quechua, parlato dal 13,7% della popolazione, e l'aymara, parlato dall'1,7%. Nel paese si parlano altre lingue native americane, ma i locutori complessivamente rappresentano 1,2% della popolazione.
  • Prossimo paese

    Svizzera

    “La Svizzera intera non è, per così dire, che una gran Città, le di cui strade larghe e lunghe più che quella di S. Antonio, sono seminate di foreste, tagliate da montagne, le cui case sparse, e isolate non comunicano fra loro, che per mezzo di giardini Inglesi”.

  • Prossimo paese

    Russia

    Più di diciassette milioni di chilometri quadrati, dal Mar Baltico fino allo Stretto di Bering sull’Oceano Pacifico, è il più grande Paese al mondo.

  • Prossimo paese

    Norvegia

    Basta dare un’occhiata alla cartina per capire perché la Norvegia è chiamata “Terra dei fiordi”: il Mar di Norvegia si ramifica verso l’interno, fin quasi a raggiungere il suo cuore.

  • Prossimo paese

    Repubblica Slovacca

    180 fortezze e quasi 500 ville le sono valse il soprannome di “Paese dei Castelli”. A Bratislava, la sua piccola e vivace capitale, sorge il simbolo della nazione, Bratislavský hrad, appunto l’antico castello della città.

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here