Alcune cose non hanno prezzo ma solo valore

Ennio

Volontario del centro locale di Catania

Ho conosciuto il mondo di Intercultura grazie a mia madre, insegnante di Inglese, che faceva le lezioni di Italiano agli studenti stranieri del centro locale di Catania.
La mia esperienza è iniziata da fratello ospitante di un ragazzo cinese Xinyang He, in arte Fabio, ed è proseguita con un programma annuale ad Uppsala, in Svezia.

Queste due esperienze mi hanno dato moltissimo, ho avuto la possibilità di conoscere gente da tutto il mondo e confrontarmi con loro nella quotidianità. Sono cresciuto molto in quei due anni, ho vissuto momenti bellissimi che non dimenticherò mai, ma anche momenti difficili che mi hanno consentito di mettermi veramente alla prova.
Perché dedico gran parte del mio tempo a fare un qualcosa per la quale non sono retribuito? In realtà io ricevo qualcosa, e questo qualcosa vale molto di più del denaroDopo essere rientrato a Catania ho deciso di diventare volontario, e molti mi chiedono il perché di tale scelta, perché dedico gran parte del mio tempo a fare un qualcosa per la quale non sono retribuito? In realtà io ricevo qualcosa, e questo qualcosa vale molto di più del denaro. Ho la possibilità di continuare a crescere nel mio piccolo e di confrontarmi con persone sempre diverse. Ho la possibilità di aiutare un ragazzo che si trova in un Paese diverso dal suo, che sta affrontando un problema che a primo impatto potrebbe sembrare insormontabile ma che in realtà non lo è. La ricompensa più grande la ricevo quando mi dicono un grazie che è davvero sentito!
Questi ragazzi hanno bisogno che qualcuno che ha già passato tutto questo gli dica che "è normale avere dei cali", che le difficoltà ci sono ma insieme si possono superareHo conosciuto ragazzi in gamba che già ad ottobre alle prime difficoltà, dovute ad incomprensioni con la famiglia ospitante o ad uno shock culturale, hanno pensato che questa esperienza non fosse fatta per loro ed avrebbero voluto arrendersi. E’ stato in momenti come questi che ho capito l’importanza del volontario. Mi è bastato stargli vicino per fargli capire che non sono soli e per qualsiasi problema hanno qualcuno su cui contare o con cui confidarsi. Gli adolescenti che si apprestano a vivere un'avventura del genere hanno bisogno che qualcuno che ha già passato tutto questo gli dica che "è normale avere dei cali", che le difficoltà ci sono ma insieme si possono superare, ma soprattutto che comunque vada potranno dire che ne è valsa la pena. Perché quando a giugno, prima di ripartire, ti vengono a dire: "grazie per essermi stato vicino quando ne avevo più di bisogno", "ho avuto un anno meraviglioso", capisci che tutto il tempo che hai dedicato durante l’anno è stato ben speso.

Ennio

Volontario del centro locale di Catania

  • Prossima Storia

    Il verbo del volontario

    Di ritorno da un intero pomeriggio passato districandomi tra ritiro fascicoli, ragazzi ansiosi e genitori desiderosi di risposte, mi ritrovo a barcollare con la borsa piena di fogli, post-it, memorandum, penne e fotografie fino a raggiungere...

    Edoardo

    Responsabile sviluppo e formazione del Centro locale di Roma Est

  • Prossima Storia

    Elisabetta va a...TEDxLUISS!

    Il testo che segue è stato scritto da Elisabetta, volontaria del Centro locale di Castelli Romani e studentessa di Politics, Philosophy and Economics presso l'università LUISS di Roma, in occasione del suo intervento come relatrice...

    Elisabetta

    Volontaria del centro locale di Castelli Romani

  • Prossima Storia

    Una giornata a Lubiana!

    Durante la "Settimana di Scambio" del centro locale di Trieste i sette studenti ospitati, provenienti da Cina, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Thailandia, Messico e Paraguay, sono andati con Gaby, una volontaria venezuelana da un anno a Trieste,...

    Maria Gabriela

    Dal Venezuela alla Svizzera per un anno e ora volontaria a Trieste

  • Prossima Storia

    Non smetto mai di imparare

    "Ciao Bea, ti andrebbe di scrivere la tua storia di volontaria? Non dirmi di no, basta una paginetta, lo puoi fare con la mano sinistra..." Una paginetta? Con la mano sinistra? Qualcosa non funziona, a me serve piu spazio....che ne dici di...

    Beatrice

    Volontaria del centro locale di Milano 1

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here