Il Natale finlandese

Antonino

Da Sciacca in Finlandia per un anno

Hyvää päivää! Buon pomeriggio!

Mi presento: io sono Antonino e sto frequentando il mio quarto anno di liceo in Finlandia.

Posso dire che, anche se in Europa, la cultura e i modi di fare sono abbastanza diversi!

È stato un po’ un shock all'inizio, città piccola, persone timide e diverse dai siciliani. Loro, essendo timidi, non si avvicinano per parlarti, hanno paura di disturbare e non vogliono fare brutte figure parlando inglese. Quindi sì, un amico finlandese lo si deve conquistare ma qui, in Etelä-pohjanmaa (Ostrobotnia meridionale), si dice: "un amico finlandese è un amico per la vita"! La cosa che può sembrare strana è che non si vergognano a fare la sauna nudi con degli sconosciuti! Per loro la sauna è sacra ed è ovunque e ogni casa ne ha una! Tutti trovano lo spazio per una sauna, grande o piccola che sia!
Qui si dice: "un amico finlandese è un amico per la vita"!

Mi ricordo che il secondo giorno mi hanno fatto fare la savusauna, la più tradizionale delle saune, e ricordo che, ad un certo punto, c'era talmente caldo che avevo la sensazione di bruciare! Ma i finlandesi hanno un rimedio per tutto, infatti dopo la sauna siamo andati direttamente al fiume a fare il bagno, e poi di nuovo sauna e fiume e così via!

Recentemente ho anche provato un´altra tradizione finlandese: rotolarsi nella neve! Prima la sauna, cantando la sauna song, poi bagno nel lago ghiacciato, di nuovo sauna e poi, io e il mio amico catalano decidiamo di rotolarci nella neve! Un'esperienza magnifica!

La scuola è veramente magnifica! È divisa in periodi e in ogni periodo si possono scegliere le varie materie, che possono essere simili o completamente diverse da quelle del periodo precedente! Qua non esistono indirizzi, quindi in una scuola si può frequentare una lezione di fotografia, una lezione di psicologia e una di matematica tutte nello stesso momento! Inoltre la scuola è meno stressante: ogni 45 minuti c'è una pausa di 5 o 10 minuti e poi circa 20/30 minuti per il pranzo! Se si ha un'ora libera si può anche andare a dormire nei divani che ci sono a scuola oppure farsi un giro per la città o andare ad studiare con il computer!
Recentemente ho anche provato un´altra tradizione finlandese: rotolarsi nella neve!

Il Natale qui e` preso molto sul serio! Ed è un po’ diverso da quello italiano! Per prima cosa, qualche giorno prima di Natale, si va a tagliare l’albero direttamente nella foresta, nella mia famiglia e` tradizione farlo tagliare al ragazzo ospitato quindi mi è toccato tagliarlo (con un po’ di fatica ma anche con tanta gioia). Inoltre joulupukki (Babbo Natale) va in giro per le case il 24 pomeriggio/sera cosicché i bambini possano vederlo! Anche il cibo di Natale è molto diverso! I piatti principali sono: il salmone, i vari laatikko (che potremmo tradurre con scatole), che sono dei purè di patate o carote, ma ne esistono anche altri e poi c´è il prosciutto! E, una cosa che non può mancare nel Natale finlandese è proprio la sauna!

Hyvää joulua kaikille (Buon Natale a tutti!)

  • Do you want to build a snowman?
  • Gli studenti AFS
  • Paesaggi

Tanta neve e tanti amici per l'anno in Finlandia del siciliano Antonino

Antonino

Da Sciacca in Finlandia per un anno

  • Prossima Storia

    I mille colori di una vita piena di attimi indimenticabili.

    "Sto vivendo un sogno" a volte è questo quello che penso quando mi alzo al mattino, quando ancora non riesco a realizzare dove mi trovo, tutto quello che ho sempre desiderato ora lo sto vivendo.Ho sempre avuto voglia di viaggiare e di...

    Chiara

    da Napoli alla Repubblica Ceca per un trimestre

  • Prossima Storia

    Parola di papà

    Buongiorno, sono Francesco, papà di due ragazzi che hanno usufruito di esperienze all’estero con Intercultura. Fabio, che è stato in Thailandia, e Marco, che è partito lo scorso agosto per la Cina e rientrerà...

    Francesco

    PapĂ  inviante da Pescara

  • Prossima Storia

    La religione in America come un puzzle

    Durante la mia esperienza annuale negli Stati Uniti, ho avuto modo di riflettere sul rapporto che gli americani hanno con la religione. La mia famiglia ospitante era cattolica, come la mia famiglia italiana, e allo stesso modo non frequentante;...

    Laura, da Bari negli Stati Uniti per un anno

    Riflessione in occasione del Convegno "Il Silenzio del Sacro"

  • Prossima Storia

    Il mio primo giorno di scuola giapponese

    Eccomi qui, ancora mezza destabilizzata dopo la giornata di oggi ma con tante cose da raccontare. Si, oggi è stato un giorno importante, quel giorno che le mamme di tutto il mondo immortalano con le classiche duecentoventidue fotografie...

    Cecilia

    Da Como in Giappone per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here