L'aria che si respira in Colombia

Miriana

da Civitavecchia in Colombia per un anno

Ciao a tutti,sono Miriana e scrivo dalla Colombia, più precisamente da una città chiamata Popayan. Quando mi sono lanciata in questa avventura ero sicura che sarebbe stato qualcosa di molto diverso, ma forse non pensavo fino a questo punto.
  • Il mio Natale 2016 in Colombia
  • In Amazonia scoprendo le varie comunità
  • la città di Silvia
  • La colazione
  • Pranzo in Amazzonia
  • Puerto Nariño,Amazonas
  • Un fine settimana a Cali con la mia compagna di viaggio italiana
  • Il Paesaggio ed i cavalli selvaggi
  • Decorazioni natalizie leggere, mentre arriva un temporale passeggero

Qui la vita è completamente diversa, è tutto molto libero, senza troppi orari, senza stress, è una vita comoda, dove se vuoi fare una cosa la fai e se non la vuoi fare non la fai.

La gente è molto allegra, infatti da quando sono qui non mi è mai capitato di vedere qualcuno giù di morale, la gente trasmette allegria e voglia di vivere e questa è la cosa che mi piace di più. La famiglia in Colombia è qualcosa di molto importante, infatti le feste (che siano di compleanno, Natale, capodanno o qualunque evento) sono passate obbligatoriamente con la famiglia.

Una cosa che mi ha colpito moltissimo è il cibo, me ne sono innamorata sin da subito, all'inizio è stato strano abituarsi alle loro usanze, come quella di bere sempre e solo succo a pranzo o a cena, o come fare una colazione salata formata necessariamente da almeno due uova al giorno.
In Colombia il momento del pranzo è un momento in cui quasi tutte le famiglie si siedono a tavola e mangiano con tranquillità, chiacchierano e si godono il proprio pasto, a differenza della cena che è quasi del tutto inesistente, ovvero ogni membro della famiglia apre il frigo e mangia ciò che vuole quando vuole.

Inoltre, ciò che mi affascina della Colombia sono anche i paesaggi, tutto questo verde, l'aria che si respira, a volte diventa cosi naturale che neanche ci faccio caso, ma se poi mi fermo a pensare è tutto così straordinario.

Sono stata in Amazzonia e forse questo è stato un sogno che si avvera, perché è un posto così differente che non può che lasciarti a bocca aperta: vedere delfini rosa, abbracciare scimmie, vedere coccodrilli e immergersi nella foresta in piena notte sono cose che non capitano tutti i giorni. Voglio e devo visitare molto altro ancora, ma per ora posso solo dire grazie a questo Paese per ciò che mi sta regalando.

Miriana

da Civitavecchia in Colombia per un anno

  • Prossima Storia

    Il mio primo giorno di scuola giapponese

    Eccomi qui, ancora mezza destabilizzata dopo la giornata di oggi ma con tante cose da raccontare. Si, oggi è stato un giorno importante, quel giorno che le mamme di tutto il mondo immortalano con le classiche duecentoventidue fotografie...

    Cecilia

    Da Como in Giappone per un anno

  • Prossima Storia

    "Mutig": un passo coraggioso

    Seduta sul letto non riusciva a dormire. La testa, appoggiata alle ginocchia raccolte al petto, sembrava infinitamente pesante. La luna brillava solitaria nel cielo scuro fuori dalla finestra aperta, illuminava le valige pronte, o quasi, ai...

    Chiara

    Da Varese in Austria per un anno

  • Prossima Storia

    Cartolina da un Paese immenso

    Sono partita per la Russia sapendo davvero poco di questo Paese, oserei dire che non sapevo quasi niente, e me lo immaginavo un posto del tutto diverso.Non posso dire che inizialmente mi ha stupito, ma poi mi ci sono abituata, perché...

    Gloria

    Da Lecco in Russia per un anno

  • Prossima Storia

    Il mio anno speciale in Paraguay

    Sono partita anni fa per Ciudad del Este, la seconda città più grande del Paraguay, al confine con il Brasile e l'Argentina, dove si arrivava attraversando un ponte.In famiglia avevo poche regole, ma c'era tanta fiducia. In Paraguay,...

    Annika

    Da Palermo in Paraguay per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here