La mia vita in Messico

Irene

Da Catania in Messico per un anno

Qui in Messico frequento una scuola pubblica e, sapendo già parlare un po’ di spagnolo, mi hanno inserita nell'ultimo anno, cioè il terzo.
Puoi trovare insegnanti comprensivi e insegnanti che ti fanno lavorare sin dal primo giorno. Sotto questo punto di vista posso dire di non approfittare della loro comprensione, bisogna fare i compiti e studiare come se si fosse in Italia – anche perché i voti serviranno al nostro rientro!
Le classi sono formate da tantissimi ragazzi, nella mia siamo quarantasei e le classi sono piccoline, non puoi camminare senza sbattere i fianchi nei banchi.
I messicani sono molto socievoli, gli insegnanti però non sempre ben preparati come dovrebbero - ma questo cambia da scuola a scuola. Un anno scolastico è formato da due semestri e le materie che ho studiato durante il primo semestre sono state, fra le altre: biologia generale, struttura del diritto messicano, calcolo differenziale, storia messicana, salute sessuale; nel secondo invece: geografia e medio ambiente, etica, diritto messicano, innovazione tecnologica, statistica e probabilità.
Lo spagnolo è una lingua molto simile all'italiano. In genere si inizia a capirlo nelle prime due settimane e ben presto nessuno penserà più che non è la tua lingua!

A Toluca, la città dove vivo, i volontari organizzano tantissime attività, cosa che da quel che sento non succede ovunque. Per esempio, il centro locale fa molte raccolte fondi per creare borse di studio per studenti che non possono pagarsi l'anno all’estero e per questo includono attività come eventi o vendita di piatti tipici stranieri. Organizzano inoltre scambi famiglia dentro la stessa città o con altri centri locali, per darci modo di provare a vivere anche in un altro contesto messicano per un po'. Portate bandiere italiane e regionali, per la famiglia, la scuola e il centro locale – a loro piace collezionare bandiere e conservarle come ricordo degli studenti stranieri! A chiunque incontriate piace ricevere souvenir dall’Italia, quindi fate spazio per tanti di questi in valigia!
Il centro locale fa molte raccolte fondi per creare borse di studio per studenti che non possono pagarsi l'anno all'estero e per questo includono attività come eventi o vendita di piatti tipici stranieri.

  • Il benvenuto della famiglia ad Irene
  • A scuola
  • Il gruppo AFS in Messico

La scuola comincia alle 7, quindi mi sveglio alle 6, vado a scuola e ci resto fino alle 14. Alle 15 vado all'allenamento di flag football, finisco alle 17, ritorno a casa a piedi e una volta lì mi faccio la doccia, pranzo e faccio i compiti. Una cena leggerissima e vado a dormire. Nei weekend io e la mia famiglia siamo abituati a viaggiare in città vicine o ad andare a mangiare tutti insieme piatti tipici messicani nei ristoranti.
Nei weekend io e la mia famiglia siamo abituati a viaggiare in città vicine o ad andare a mangiare tutti insieme piatti tipici messicani nei ristoranti.Nella scuola che frequento danno l'opportunità di entrare a far parte della banda di marcia della scuola, che consiste in un gruppo di ragazzi che suonano strumenti musicali e di altri che ballano con bastoni, bandiere, pon pon e listoni. Altre scuole danno lezioni di balli tipici messicani, e altre ancora danno la possibilità di far parte della squadra della scuola dei rispettivi sport. Per esempio io, dopo aver lasciato la banda di marcia nella mia scuola, ho cominciato ad allenarmi in un'altra scuola, entrando nella squadra di flag football e posso giurare che è lo sport più bello che abbia mai praticato. Il mio consiglio è sempre di provare qualcosa di nuovo, che non si potrebbe mai fare in Italia!

Le relazioni sociali qui sono un po' più informali, per esempio a scuola alcuni alunni salutano con il bacio i propri insegnanti!
Per quanto riguarda il cibo, se fossero ancora i miei primi mesi direi che è terribilmente piccante, che non si può mangiare qualcosa senza che ci si ritrovi a casa con dolori allo stomaco per una settimana. A parte il piccante, adesso posso dire che "La Comida Mexicana" è la più buona che abbia mai provato!

Il Messico è tutto bello da visitare, ma un consiglio che posso dare a chi sta per recarsi lì è di conservare soldi perché AFS Messico organizza un viaggio di dodici o più giorni chiamato Ruta Maya in cui ti portano in posti bellissimi come Cancun, Tulum, Oaxaca o Chiapas. Inoltre all'inizio tutto sembrerà più economico, però dopo un po' ci si abitua e si capisce come gestire i propri soldi.
AFS Messico organizza un viaggio di dodici o più giorni chiamato Ruta Maya, in cui ti portano in posti bellissimi come Cancun e Tulum!

Irene

Da Catania in Messico per un anno

  • Prossima Storia

    La suggestione del disordinario

    Il pane caldo, l'aroma del mate e la felicità di affrontare un lunedì che non è più talmente tragico come una volta. Si apre così il mio ventitreesimo giorno in quel di Puerto Vilelas, un piccolo, ma suggestivo...

    Leonardo

    Da Latina in Argentina per sei mesi

  • Prossima Storia

    La mia estate di "pura vida"

    Sono passati quasi due mesi da quando sono tornata dalla Costa Rica e solo ora sto trovando la forza di parlare veramente di questa esperienza, forse perché solo ora mi sto rendendo conto che è davvero finita. Credo che ci sia...

    Monica

    Da Bari in Costa Rica per un'estate

  • Prossima Storia

    Transizione

    In questo momento un treno ad alta velocità mi sta conducendo a Dresda, prossima tappa della mia avventura in terra teutonica. Le ultime settimane sono state intense, ricche di emozioni, con non pochi ostacoli da superare, ma tanta carica...

    Christian

    Da Castellamare di Stabia in Germania per un anno

  • Prossima Storia

    Un Paese rispettoso dell’ambiente

    Qui in Svizzera mi sto trovando molto bene. La mia famiglia è stupenda: sono sempre molto gentili!Ho una sorellina di cinque anni e una madre e un padre molto giovani: 35 e 33 anni. La mia sorellina, in particolare, è molto tenera....

    Sonia

    Da Rivoli in Svizzera per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here