La voglia di partire

Federica

Da Monza in Argentina per un anno

Ciao ragazzi, non posso credere di essere dall’ altra parte, di essere quella che parla della sua esperienza, quella che sognavo di essere quando, ad ogni incontro con i volontari di Intercultura, ci leggevano testimonianze di ragazzi già partiti o già tornati. Pochi mesi fa ero quella che leggeva, ora sono quella che scrive e questo è nuovo per me!
Ciò che vi ha spinto a interessarvi all’esperienza con Intercultura, qualunque cosa sia, vi ha spinto verso un mondo meraviglioso, non ignoratelo! La voglia di conoscere una nuova cultura, nuove persone e abitudini ci deve essere, l’importante è che sia qualcosa che voi volete fare e che vi farà stare bene. Quando mi chiedono, come succede spesso, perché ho scelto di fare l’anno all’estero, non so rispondere; era una necessità per me, quindi non fatevi problemi se anche voi non riuscite a dare un nome al bisogno di partire! Agli occhi di tutti può sembrare pazzia ma, se è ciò che davvero volete fare, sarà una delle cose più belle della vostra vita e soprattutto che ve la cambierà . La paura c’è, per tutti, ma se è una cosa a cui tenete davvero sarete forti, ognuno a suo modo, e la supererete, anche perche Intercultura ha tantissimi volontari e persone che ti aiutano in ogni momento. Non sarai mai solo!

Vivete ogni singolo secondo di quest’avventura perché, anche se a volte fa paura o è difficile, è qualcosa che vi cambierà la vita, cambierà voi stessi e vi farà diventare padroni del mondo!

La mia esperienza è cominciata lo scorso ottobre perché anch’io, come voi, un anno fa mi sono seduta su quelle sedie azzurre per iniziare questa magnifica avventura che mi ha preso energie e tempo ma che non ho mai smesso di desiderare. Il viaggio non comincia quando parti; gli incontri iniziali, la quantità esorbitante di moduli da compilare, le riunioni di preparazione, le feste, tutto fa parte dell’esperienza!

In qualunque posto andiate troverete persone, lingue, abitudini diverse, ma proprio queste diversità sono la cosa più incredibile e meravigliosa dell’esperienza con Intercultura.

A fine agosto mi sono incontrata a Roma con gli altri ragazzi che sarebbero venuti con me in Argentina, due giorni indimenticabili dove sono nate amicizie che dureranno tutta la vita! Dopo tre giorni interminabili di viaggio finalmente sono arrivata in Argentina: un paese magnifico pieno di gente fantastica. Si vede molto l’ influenza europea, però molte cose sono diverse. C’è un forte patriottismo e ci sono cose che si trovano solo in questa provincia e che non troverei in nessun altro posto, come l’Achilata, il panchuche, la tortilla. Adoro questo Paese, queste persone e la mia città, San Miguel de Tucuman. Non ho fatto fatica ad ambientarmi perché le persone qui sono molto aperte, mi hanno accolto nel migliore dei modi e fatto sentire a casa. Ogni giorno sono sempre più convinta di aver fatto la scelta migliore della mia vita facendo quest’esperienza con Intercultura.

Concludo con un suggerimento: vivete ogni singolo secondo di quest’avventura perché, anche se a volte fa paura o è difficile, è qualcosa che vi cambierà la vita, cambierà voi stessi e vi farà diventare padroni del mondo!

Federica

Da Monza in Argentina per un anno

  • Prossima Storia

    Io ce l'ho fatta, e tu cosa aspetti?

    Una sfida. Così è nata l'idea di partire. Bisogna sempre porsi delle sfide nella vita. Quelle cose che se vanno male ti regalano esperienza e che se vanno bene... beh se vanno bene ti regalano, come in questo caso, un anno di vita...

    Alessia

    Da Parma in Honduras per un anno

  • Prossima Storia

    La parte sommersa dell'iceberg

    Mi chiamo Andrea, ho 17 anni e vengo dalla provincia di Bari dove studio informatica. Ma ora vivo e studio in Brasile. Abito in una città per me grande, considerata dai brasiliani piccola, ma importante.Da ormai 9 mesi vivo lontano da...

    Andrea

    da Bari in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    Sentirmi libero nella mia amata India

    Ero arrivato da pochi giorni in India e pian piano mi abituavo a quel ritmo di vita così diverso dal mio.A luglio c'era la scuola, il pomeriggio bisognava studiare e in più il caldo non mi permetteva di uscire, sarei svenuto. A...

    Francesco

    Da Frosinone in India per un anno

  • Prossima Storia

    Un'esperienza per tutta la vita

    Mi chiamo Francesca, sono di Ferrara, una piccola cittadina dell’Emilia Romagna, ho quasi 50 anni, ho trascorso un anno negli USA a Chicago nel 1984 e desidero portare una testimonianza di come un’esperienza all’estero vada...

    Francesca Barbuto

    Con Intercultura nel 1984/85

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here