Sami, il figlio colombiano

Nicoletta

Mamma ospitante di Sami, dalla Colombia a Genova per sei mesi

Che emozione accogliere Sami all'aereoporto, e poi, appena arrivati a casa, sfogliare insieme l'atlante e lasciarlo parlare della Colombia, forse per sentirsi un po' meno lontano...

La prima focaccia, le prime trofie al pesto, e poi in trasferta in Valle d’Aosta per la prima volta sulla neve! Sami era curiosissimo e ben determinato ad imparare a sciare, tre lezioni gli sono bastate per cavarsela da solo! E poi, le passeggiate sulla neve con la nostra cagnolina (la prima volta anche per lei), le palle di neve, i ghiaccioli… siamo tornati tutti un po’ bambini insieme a lui!

Sami è con noi da fine gennaio: è socievole, curioso, si adatta a tutto senza difficoltà, gran mangiatore ed estimatore della cucina italiana, chitarra sempre in mano e testa nella musica. Il tempo passa in fretta, a giugno torna nostro figlio grande dall’Irlanda e ci sarà ancora un mese per stare tutti e cinque insieme.

Sami, il figlio colombiano, è anche un'occasione per guardare con altri occhi i figli italiani, quelli che in casa li abbiamo sempre e che diamo talvolta forse per scontati: un'occasione per ricordarsi che i rapporti vanno curati ogni giorno, e che, per quanto piene possano essere le giornate, c'è sempre il tempo per un'attenzione speciale, per una piccola premura, per un sorriso e per un dolcetto.

Sami me l'ha ricordato, e questo è per me il suo regalo più grande. La Colombia non è dietro l'angolo, ed io non volo volentieri, ma lui il volo l'ha già spiccato e spero si ricordi sempre che qui a Genova c'è la sua seconda famiglia e ci sarà sempre un posto per lui.

Nicoletta

Mamma ospitante di Sami, dalla Colombia a Genova per sei mesi

  • Prossima Storia

    Il Mondo … in gesti!

    Il linguaggio non verbale è universale? Che cosa succede quando comunicano persone di culture diverse?Lo abbiamo chiesto agli studenti di Intercultura."Quando salutai per la prima volta la mia famiglia ospitante giapponese – racconta...

    I ragazzi stranieri

    ospitati in Italia per un anno

  • Prossima Storia

    Italy, Where Nobody Is Afraid to Be Themselves

    I have been in Italy for two months now and I find it almost impossible to explain what I have experienced here, because I have had such an incredible time.I feel as though anything I write will be inferior to the journey I have been on. I...

    Marie

    From South Africa to Sicily, Italy for two months

  • Prossima Storia

    Come un direttore d'orchestra

    Mentre fuori albeggia, Silvia in cucina prepara la lunga tavola per le colazioni. I cani, in un angolo della stanza, sono ancora addormentati, così come pare essere il resto della famiglia.Silvia è concentrata, tiene un occhio...

    Romina

    Dal Paraguay a Guidonia, RM per un anno

  • Prossima Storia

    Grazie per i bei ricordi

    Accogliere Danning, Yan, Kim e Batuhan è stato un vero piacere! Fin da subito si è creato quel clima di familiarità e fiducia reciproca che ha fatto sentire tutti a proprio agio, consentendo di vivere momenti intensi e...

    Giusi

    Mamma ospitante durante la Settimana di scambio

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here