Un anno è lungo, ma è comunque troppo corto!

Sibilla

Da Castellammare di Stabia in Cile per un anno

"Buongiorno principessa!"

I miei compagni di classe non conoscevano neanche il mio nome, eppure sono riusciti ad accogliermi ricordandomi che una piccola parte del mio Paese può arrivare, in qualche modo, anche dall'altro lato del pianeta. E così, quasi otto mesi fa, ci sono arrivata anch'io.

Trovandomi a pochi mesi dalla fine del mio anno di scambio, mi guardo indietro e mi rendo conto di aver quasi finito un percorso che all'inizio mi sembrava interminabile. Un anno é lungo ma è comunque troppo corto!

Sono così tante le cose nuove che ho fatto in soli otto mesi che dovrei scrivere un libro solo per elencarle tutte. Oltre ad aver conosciuto anche fin troppo bene luoghi del mondo che non avrei mai neanche pensato di visitare, ho stretto e perso amicizie, ho avuto sorprese e delusioni, ho potuto sentire il senso di una famiglia, di una vera amicizia, con delle persone che una volta erano solo dei nomi su un foglio ed ora sono tutto ciò per cui non vorrei mai dover andare via. Penso che una parte di me non lo fará mai. Sarò sempre nei ricordi di chi mi ha sentito dire le prime parole in spagnolo, formulando frasi completamente senza senso, e mi ha preso in giro con la stessa dolcezza con cui mi abbracciava. Ricorderanno di tutte le ore trascorse bevendo cioccolata calda in un bar perché fuori faceva sempre troppo freddo, delle chiacchierate interminabili tornando da scuola o durante la ricreazione, delle volte in cui ho cantato, riso, pianto con loro. Sarò sempre la ragazza che si é innamorata della loro terra, la Patagonia, con tutte le sue contraddizioni.
Ognuna delle persone che ho avuto la possibilità di conoscere quest'anno ha collaborato per rendere quest'esperienza meravigliosa e indimenticabile

Ognuna delle persone che ho avuto la possibilità di conoscere quest'anno ha collaborato per rendere quest'esperienza meravigliosa e indimenticabile. Ho finalmente trovato la sorella che non avevo mai avuto, a cui raccontare la mia giornata guardando un tramonto o mangiando più del dovuto. Ho una migliore amica norvegese da cui non sarò mai troppo lontana, un amore platonico che mi scalda il cuore, dei compagni di classe a cui voglio un bene dell'anima, che si sono impegnati per farmi trascorrere con loro la gita più emozionante della mia vita, e più di ho trovato tutto amici da tutto il mondo.

Vivere un’esperienza di scambio non mi ha permesso solo di scoprire nuovi luoghi, nuove culture o nuove emozioni, ma anche di conoscere me stessa, i miei limiti, sogni, paure. Mi ha aiutato a migliorare gli aspetti del mio carattere che mi piacevano meno e ad abolire pregiudizi che non sapevo nemmeno di avere. Ho avuto l'occasione di ricominciare da zero per capire chi sono e costruire dei piani per la mia vita, sapendo che con il tempo ogni cosa si può realizzare e ogni problema si può risolvere. Tutto ciò che prima mi sembrava nuovo e particolare ed ora costituisce la mia vita di tutti i giorni mi ha permesso di capire che non importa in che situazione o in quale luogo mi trovi nel mondo, riuscirò sempre a ritrovare la parte di me che é fatta per essere esattamente dove sono.

Sibilla

Da Castellammare di Stabia in Cile per un anno

  • Prossima Storia

    Il Nebraska del 1960

    Mi chiamo Anna Robles e sono un’AFSer, anno 1960/61, Kimball, Nebraska USA.Già, sono un AFSer. Aver vissuto quell’esperienza è diventato uno stato del cuore e della mente, sempre divisi tra il mio Paese e quell’altro. Quando...

    Anna

    storica borsista, nel 1960-61 negli Stati Uniti

  • Prossima Storia

    Un'importante esperienza di formazione

    Dominare l’ansia e gestire la solitudine: la testimonianza di Franco Bernabè Franco Bernabè, cavaliere del Lavoro, è stato borsista di Intercultura in USA nel 1966-67. Ha rilasciato a Intercultura questa intervista...

    Franco Bernabé

    Cavaliere del Lavoro, Dirigente d'Azienda,con Intercultura nel 1966/67

  • Prossima Storia

    Enjoy the Swedish School System!

    Ho iniziato a frequentare la Midgårdsskolan il 25 agosto, data in cui nella mia Lecce si è ancora in piena estate e si è in procinto di festeggiare il patrono locale, S. Oronzo. Nessuna bandiera Italiana, nessun “welcome...

    Ludovica

    da Lecce in Svezia per un anno

  • Prossima Storia

    Non comprendi di essere in un Paese finchè non ci vivi

    I primi giorni sono davvero strani, ti trovi in una famiglia che non è la tua e la città è completamente da scoprire, la lingua non ne parliamo. Sembra quasi di essere in vacanza, ma con l'andare dei giorni ti rendi conto...

    Asia

    Da Verona in Ungheria per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here