Un'audizione inaspettata

Elena

Dal Centro locale di Aosta ad Hong Kong

Sono Elena, ho quindici anni e una delle mie più grandi passioni è la musica: suono il flauto traverso, l'ottavino e il pianoforte.

Grazie al sostegno dei miei genitori e della Borsa di studio di Intercultura, il 26 agosto ho iniziato il mio anno scolastico a Hong Kong, una vera e proprio avventura. Ormai è da quasi due mesi che ho lasciato il mio minuscolo paesino di 2000 abitanti per venire in questa metropoli dalle mille sfaccettature!

Qui ogni giorno si presentano novità e opportunità da cogliere. Infatti una settimana dopo il mio arrivo ho tenuto un'audizione inaspettata per entrare alla Hong Kong Children's Symphony Orchestra. Ero molto agitata all'idea di dover dimostrare il livello che ho raggiunto fino ad ora, davanti a dei professori che non conoscevo e che sono abituati ad un livello molto più alto del mio.

Il conduttore dell'orchestra e il fondatore Mr. Yip Wai-Hong mi hanno invitata in una grande sala con pavimento in legno, tendoni in velluto rosso e qualche leggio. Ho portato due pezzi preparati la settimana prima; poi hanno testato la lettura a prima vista. Il risultato è stato positivo! Mi hanno chiesto di entrare a far parte dell'orchestra a partire da quel pomeriggio stesso. Per me è stato come realizzare un sogno.

Il primo impatto è stato forte, sono l'unica europea in mezzo a tutti quei visi asiatici curiosi e culturalmente molto diversi da noi. Tutti i musicisti, della mia età, hanno una padronanza tecnica incredibile rispetto al livello italiano. Non ho trovato molte differenze negli insegnanti, mi trovo bene con ciascun direttore. Ogni domenica pomeriggio ormai è mia routine andare al Cultural Centre di Hong Kong per continuare a coltivare la mia passione.

Il 28 e il 29 dicembre parteciperò ai due concerti di Natale, in cui suoneremo Scheherezade di Rimsky Korsakov, Fünfte Symphonie di L. Van Beethoven, Tzigane e Bolero di Maurice Ravel.

Vi consiglio di cogliere tutte le opportunità che vi si presenteranno durante la vostra esperienza, fate sì che la vostra avventura vi arricchisca il più possibile, sarà un crescendo di soddisfazioni e di momenti indimenticabili.
  • 18.10.2016 Articolo pubblicato da La Stampa, ed.Aosta

Elena

Dal Centro locale di Aosta ad Hong Kong

  • Prossima Storia

    Il Nebraska del 1960

    Mi chiamo Anna Robles e sono un’AFSer, anno 1960/61, Kimball, Nebraska USA.Già, sono un AFSer. Aver vissuto quell’esperienza è diventato uno stato del cuore e della mente, sempre divisi tra il mio Paese e quell’altro. Quando...

    Anna

    storica borsista, nel 1960-61 negli Stati Uniti

  • Prossima Storia

    Penultimo capitolo della mia storia

    Mancano meno di 45 giorni per il mio rientro in Italia e, come tutti sanno, gli ultimi capitoli di un libro sono sempre i più difficili da scrivere. Oggi una mia compagna di scuola è venuta a casa mia nel pomeriggio perché...

    Cristina

    Da Biella in Costa Rica per un anno

  • Prossima Storia

    Impressioni indonesiane

    Già prima del risveglio, i respiri vengono scanditi dal calore delle prime ore del giorno. L'alba preme insistente sull'oscurità, quasi a voler catturare lo splendore delle mille stelle che popolano i cieli e rendersi ogni giorno...

    Raja

    Da Lodi in Indonesia per un anno

  • Prossima Storia

    Spagna, la casa di tutti

    Arrivata qui le differenze non erano evidenti: fin dal primo momento non mi aspettavo nulla di nuovo da questa esperienza ed è, credo, anche il pensiero di tutte le persone quando hanno saputo che sarei andata in un Paese così...

    Elena

    Da Padova in Spagna per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here