Un nuovo mondo

Ilaria

Da Marsala in Danimarca per un anno

Ciao, mi chiamo Ilaria, ho sedici anni e sono una studentessa di scambio in Danimarca con Intercultura. Ho deciso di intraprendere questa esperienza perché ero convinta che fuori dalla mia città potessi scoprire tante nuove cose e soprattutto potessi scoprire me stessa.

Dopo un mese che sono qua vi posso dire che tutte quelle frasi che sentirete milioni di volte dai volontari o da chi ha già fatto l’esperienza sono vere, ogni singola parola é vera. All’inizio vi sembreranno frasi fatte e ripetute, ma solo dopo capirete che non lo sono, sono molto di più. Sono emozioni condivise, paure, gioie e ansie comuni.

Vedrete che tutto é diverso e imparerete a guardare il mondo con occhi nuovi
. A partire dalla scuola. In Danimarca la scuola é molto diversa da quella italiana. Non solo per i programmi o per il fatto che si cambia classe ad ogni ora o per il fatto che usano solo computer e lavagne multimediali. Le scuole sono molto innovative e i libri sono sostituiti da computer che tutti sanno usare benissimo. Ci sono tantissimi laboratori che i ragazzi possono usare tranquillamente senza l’aiuto degli insegnanti, ma la vera differenza sta nella mentalità. La differenza la vedi quando a scuola puoi chiamare i professori per nome, quando puoi dir loro cosa non ti piace delle loro lezione. La vedi quando il prof di fisica porta 36 flødeboller (tipici dolcini danesi) perché nella lezione precedente gli era suonato il telefono, ed altrettanto devono fare i ragazzi. Perché la “legge è uguale per tutti”. Lo vedi quando, dopo una settimana di lavoro su un argomento, nessuno è stressato quando deve ripetere perché l'insegnante non ti da un voto. A lui interessa “solo” che tu abbia capito cosa fece Galileo e cosa successe nel Rinascimento. Lo vedi quando, nonostante non ci siano valutazioni, i ragazzi si impegnano lo stesso tantissimo. Lo vedi quando alunni e professori sono sullo stesso piano. Lo vedi quando si da fiducia ai ragazzi, trattandoli come tali, non come bambini a cui “imboccare” lezioni e argomenti. Lo vedi quando il professore si mette a ridere per una tua battuta o per una tua critica costruttiva nei suoi confronti. Lo vedi quando il professore ti dice “good job” dopo che tu hai presentato un lavoro e ti da dei consigli su cosa potevi migliorare. Lo vedi quando gli insegnanti sono lì per farti apprezzare e capire quella materia.

Spero che molti di voi possano realizzare questo bellissimo sogno.

  • campo di calcio
  • galleria d'arte
  • mensa a scuola

Ilaria durante alcuni momenti del suo anno in Danimarca

Ilaria

Da Marsala in Danimarca per un anno

  • Prossima Storia

    Semplicemente diverso

    Pensi sia meglio la scuola in Germania o in Italia? Quest’anno mi ha insegnato tanto e una delle cose che ho capito è che non bisogna sempre classificare:giusto o sbagliato, migliore o peggiore… è semplicemente diverso;...

    Maria

    Da Lecce in Germania per un anno

  • Prossima Storia

    Amicizia istantanea

    Misi il countdown 164 giorni prima della partenza per il mio programma annuale in Francia. Una distanza immensa. I giorni sembrava non passassero più. Ma è proprio quando ti abitui a quella costante lentezza, che in una frazione...

    Alessandro

    Da Castelli Romani in Francia per un anno

  • Prossima Storia

    American school system!

    Prima di arrivare qui in America, nel Kansas, pensavo alla scuola americana come allo stereotipo che tutti si fanno guardando i film americani: niente compiti, basta essere bravo in uno sport per avere buoni voti nelle materie, i ragazzi girano...

    Sofia

    Da Rimini negli USA per un anno

  • Prossima Storia

    Un anno d'estate

    Esiste una serie di momenti che ognuno di noi, dentro di sé, ricorda e custodisce come gli attimi più importanti della propria esistenza, quelli che hanno fatto la differenza, che hanno cambiato tutto. Per me il momento che ha...

    Elena

    Da Roma a Panama per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here