Viaggio tra due fiumi

Cristina

Presidente del centro locale di Rovigo

La Settimana di Scambio è un’opportunità che molti centri locali offrono ai ragazzi ospitati in Italia di scoprire e visitare un’altra parte del Paese, facendo nuove esperienze. Ogni settimana di scambio ruota intorno ad un tema specifico e prevede alcuni giorni da trascorrere a scuola, incontri pubblici, momenti ludici, nonché visite di carattere turistico-culturale.

Quest’anno per la prima volta anche il nostro Centro Locale di Rovigo ha deciso di organizzare una settimana di scambio allo scopo di incentivare la conoscenza del nostro territorio e, non solo per i ragazzi “stranieri” ma per tutti noi, è stato un enorme arricchimento culturale!

Abbiamo scelto come tema il “Viaggio tra due fiumi, tra terra, acqua, cultura e tradizione” come elementi fondamentali dello sviluppo del territorio e della sua civiltà. Nel programma abbiamo previsto attività interculturali di gruppo con gli studenti ed i docenti dell’ITIS “Ferruccio Viola” ed ITG “Bernini” di Rovigo, un incontro pubblico con le Autorità locali, visite turistiche di Rovigo e delle città limitrofe, nonché momenti ludici, quali uno speed date interculturale ed una cena con buffet internazionale. Sono arrivati a Rovigo 8 ragazzi provenienti da Thailandia, Cina, Turchia, Ungheria, Filippine, Polonia e Stati Uniti accolti da altrettante famiglie locali, alcune delle quali era la prima volta che si trovavano ad affrontare l’ospitalità di uno studente straniero.
I partecipanti dello speed date interculturale avevano 3 minuti di tempo per scoprire il più possibile della cultura della persona che gli sedeva davanti

Le attività della Settimana hanno avuto il patrocinio del Comune di Rovigo, Assessorato Associazionismo, che ha contribuito per la realizzazione di alcuni dei momenti più salienti della Settimana, concedendoci alcuni spazi cittadini. Lo speed date interculturale ha aperto con entusiasmo la settimana: grazie alla collaborazione con il Comune, il Forum Giovani ed altre associazioni del Territorio è stata allestita con sedie ed impianto audio una piazza del centro: sono stati creati due cerchi concentrici mettendo le sedie l’una di fronte all’altra, così che i partecipanti potessero chiacchierare tra loro di tematiche interculturali. Da un lato infatti erano seduti i nostri ospiti stranieri, studenti tornati da un’esperienza all’estero e ragazzi stranieri residenti a Rovigo e facenti parte di altre associazioni. Di fronte invece i partecipanti, che avevano 3 minuti di tempo per scoprire il più possibile della cultura della persona che gli sedeva davanti. Al suono del gong, i partecipanti ruotavano e ricominciava la chiacchierata con la cultura successiva. Un gran successo che ha coinvolto attivamente la cittadinanza, attirata dalla curiosità di questo evento così particolare.

Alcuni momenti dalla settimana di scambio di Rovigo

Un altro momento davvero significativo è stato l’incontro con il Sindaco della città Massimo Bergamin e gli Assessori alla Cultura, Andrea Donzelli e all’Istruzione Ezio Conchi, che ci hanno ricevuto in Sala Consiliare e per un’ora abbondante hanno chiacchierato con molto interesse con i ragazzi presenti, le famiglie ed i docenti che rappresentavano alcune delle scuole sul Territorio.

Il venerdì sera il gruppo si è ritrovato per uno squisito buffet interculturale, dove ogni ragazzo ha portato un piatto tipico del proprio paese, cucinato in famiglia al pomeriggio, spiegandone a tutti l’origine e qualche curiosità.
La visita è proseguita su piccole imbarcazioni di pescatori che ci hanno permesso di percorrere le zone più segrete ed affascinanti del Delta, in mezzo a canneti ed antichi paesi sommersi

La settimana si è conclusa di sabato con una gita conviviale sul Delta del Po con i ragazzi e le famiglie ospitanti. Al mattino siamo stati ospiti della Fattoria Didattica “L’Ocarina” a Grillara, dove Benvenuto Fecchio ha guidato il gruppo nel suo interessante Museo dell’Ocarina, raccontando le origini del Territorio e ha coinvolto tutti i partecipanti in un laboratorio con l’argilla, grazie al quale ragazzi e famiglie hanno avuto modo di plasmare con le proprie mani piccole opere d’arte. Nel pomeriggio la visita è proseguita su piccole imbarcazioni di pescatori che ci hanno permesso di percorrere le zone più segrete ed affascinanti del Delta, in mezzo a canneti ed antichi paesi sommersi, fermandoci infine per una passeggiata sull’Isola selvaggia di Scano Boa, dove il sole ha finalmente fatto capolino per salutare degnamente il meraviglioso gruppo che si è creato in questa settimana.

Un’esperienza indimenticabile che ha lasciato dei legami davvero molto forti tra i ragazzi, le famiglie e noi volontari.

Cristina

Presidente del centro locale di Rovigo

  • Prossima Storia

    Il Mondo … in gesti!

    Il linguaggio non verbale è universale? Che cosa succede quando comunicano persone di culture diverse?Lo abbiamo chiesto agli studenti di Intercultura."Quando salutai per la prima volta la mia famiglia ospitante giapponese – racconta...

    I ragazzi stranieri

    ospitati in Italia per un anno

  • Prossima Storia

    Una nuova quotidianità

    Rama stende la tovaglia con aria pacata, poi toglie attentamente ogni piega e saltella in cucina a prendere piatti e posate. Adesso non sorride, è concentrato e calmo, come un pittore davanti alla sua tela. Non mi era mai capitato di...

    Rama

    Dall'Indonesia a Osnago, LC per un anno

  • Prossima Storia

    Mamma, dove sei?

    "Mamma, dove sei?" E’ Cesar che mi sta cercando girando per casa e mi sta chiamando mamma... Era il 6 ottobre e lui era arrivato da meno di un mese. Mi stava cercando perchè avrei dovuto stirare la bandiera del suo paese, l’Honduras,...

    Mariaraffaella

    Mamma ospitante di Cesar, dall'Honduras a Jesi per un anno

  • Prossima Storia

    "Così vedo l'Italia"

    A partire dal 16° Novembre 2016 e fino al 31 marzo 2017, prende il via la diciassettesima edizione del concorso fotografico ideato dai volontari del Centro Locale di Ivrea per gli studenti provenienti dai 4 angoli del mondo che partecipano...

    AA.VV.

    Le foto degli studenti accolti in Italia

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here