Guatemala

Il Guatemala è il cuore del mondo Maya ed è conosciuto come ‘El País de la Eterna Primavera’ (il Paese della primavera eterna), dal momento che vi è un clima gradevole tutto l’anno. È un Paese affascinante per i suoi mille colori, i cui abitanti sono conosciuti con l’appellativo di “chapines”: tale termine rappresenta l’identità nazionale, il rispetto del proprio passato e l’orgoglio della terra.

Lingua

Spagnolo

 

Popolazione

17 milioni

 

Fuso orario

-8 ore

 
La bandiera del Guatemala è costituita da una fascia bianca centrale che simboleggia la pace e da due fasce celesti esterne che rappresentano i due oceani che bagnano le sue coste. Al centro si trovano il quetzal splendente, uccello nazionale del Paese che rappresenta la libertà, e una pergamena che riporta la data di indipendenza del Guatemala dalla Spagna (15 settembre 1821).
I PROGRAMMI
Il programma trimestrale, realizzato da Intercultura in collaborazione con AFS Guatemala, prevede l’ospitalità presso una famiglia locale e la contemporanea frequenza di una scuola superiore.
Programma Nati dal Al Partenza Ritorno
Trimestrale 01/07/2002 30/06/2004 a metà luglio 2019 a inizio ottobre 2019
LE ATTIVITÀ
All’arrivo, presso L'Aeroporto Internazionale La Aurora, i ragazzi sono accompagnati dai volontari locali presso una struttura nei pressi della città di Antigua, dove trascorrono tre giorni di formazione iniziale, per ricevere consigli utili sulla vita e sulle tradizioni locali, ambientarsi e prepararsi all’incontro con le famiglie ospitanti. Una parte del tempo è dedicata, inoltre, a fornire alcune nozioni base della lingua spagnola e alla visita della zona circostante. Al termine di questa attività, gli studenti incontrano le famiglie ospitanti e completano con loro il viaggio verso la destinazione.
LA SCUOLA
In Guatemala, il sistema scolastico prevede un ciclo primario obbligatorio di sei anni (7-12 anni) e un ciclo secondario di cinque anni (13-17 anni).
La scuola superiore comincia solitamente alle 8:00 e finisce alle 14:00; le lezioni si svolgono dal lunedì al venerdì, mentre il sabato non si va a scuola. I ragazzi devono generalmente indossare la divisa scolastica e non sono previste interrogazioni, ma solo esami scritti. Lo studio è visto dai giovani come un privilegio, per questo i ragazzi si impegnano molto nell’ottenere buoni risultati scolastici.
In tante scuole non è abituale ospitare studenti stranieri, per cui risulta facile incontrare nuovi amici ed è normale che nei primi giorni i ragazzi stranieri siano al centro delle attenzioni dei compagni.
LA VITA
In Guatemala, in qualsiasi tipo di situazione ci si possa trovare, come prendere posto in un autobus o entrare in un negozio, è normale salutarsi con un semplice buenos días o buenas tardes e un sorriso.
Lo stile di vita dei guatemaltechi dipende dalla zona di residenza: vi sono differenze tra la costa e gli altopiani, le grandi città e i piccoli villaggi. Ad ogni modo, esistono alcuni elementi comuni a tutta la popolazione, un insieme di caratteristiche nazionali che vanno a costituire l’essenza del ‘ser chapínes’ (essere guatemaltechi).
Circa metà della popolazione guatemalteca vive in ambienti definiti urbani, ma è importante ricordare che l’unica vera grande città del Paese è Ciudad de Guatemala, la più grande di tutto il Centroamerica con i suoi tre milioni di abitanti.
La maggior parte degli indigeni residenti nel Paese vive nelle regioni montuose del Paese, il che spiega perché la cultura e la tradizione maya siano molto più forti qui che lungo la pianura costiera o nella capitale.
Le vecchie tradizioni si riflettono anche nell'abbigliamento della gente locale, ancora oggi orgogliosamente indossato. Il linguaggio parlato, con oltre 20 dialetti che discendono dalla lingua tradizionale dei Maya, mantiene la sua tradizione ed è alla base della comunicazione verbale, ancor più dello spagnolo, la lingua ufficiale del Paese.
Per le famiglie guatemalteche il pranzo e la cena sono momenti fondamentali di condivisione. La cucina del Guatemala è ricca di piatti a base di manzo e pollo, accompagnati da frutta e verdura; nelle regioni costiere, inoltre, è molto diffuso il consumo di pesce. Potrebbe essere difficile trovare una famiglia ospitante per studenti con forti restrizioni alimentari.
I genitori sono molto protettivi, soprattutto verso le figlie, che godono solitamente di minore libertà rispetto ai maschi. Le famiglie mettono al primo posto la fiducia reciproca e riservano lo stesso atteggiamento anche nei confronti degli studenti stranieri. Il tempo libero dalle lezioni e dai compiti viene impiegato con gli amici (sport, teatro, ballo, banda, ecc.). I giovani infatti escono in gruppo solo con il benestare dei genitori, che impongono loro un coprifuoco da rispettare.
In Guatemala la legge vieta l’uso del tabacco ai minori di 18 anni, quindi gli studenti devono astenersi dal fumare per tutta la durata del programma, anche perché le famiglie non sono disposte a ospitare fumatori.
Il paese

Religione

La fede più seguita è quella cristiana (90% ), ma la vera religione è il Sincretismo, un mix tra il Cattolicesimo e le antiche religioni pagane Maya e Atzeche.

Clima

Il clima del Guatemala è abbastanza vario, prevalentemente tropicale e umido, con nette differenze in base all’altitudine delle diverse zone del paese.
Nelle zone costiere e nelle pianure la temperatura media oscilla tra i 21 e i 27 °C mentre sui rilievi e sugli altopiani il clima è più temperato con medie che vanno dai 10 ai 16°C ed escursioni sensibili nel corso della giornata.

Lingua

Anche se la lingua ufficiale è lo spagnolo, tra gli amerindi sono largamente diffusi gli idiomi maya.
  • Prossimo paese

    Nuova Zelanda

    I maori le diedero il suo primo nome, Aotearoa, “terra della lunga nuvola bianca”. Secondo la leggenda, Maui (un semidio) uscendo nell’Oceano Pacifico con la sua waka (canoa che simboleggia l’Isola del Sud), si fermò a pescare e il suo amo tirò fuori l’Isola del Nord.

  • Prossimo paese

    Argentina

    Storica meta delle migrazioni europee, terra del tango e della parillada, l’Argentina è il secondo Stato più grande del Sudamerica.

  • Prossimo paese

    Polonia

    Un Paese pieno di storia che non dimentica il passato, ma che guarda al futuro con speranza, lavorando per costruire una società sempre più aperta e multiculturale.

  • Prossimo paese

    Hong Kong

    Città-stato molto moderna, sempre attiva, eccitante e rumorosa. È uno dei più grandi centri economici e finanziari di tutta l’Asia e il suo porto è uno dei più trafficati al mondo. È Hong Kong, dove la popolazione a maggioranza cinese si mescola agli ospiti stranieri che quotidianamente la affollano…

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here