Il paese
La Spagna comprende 50 province raggruppate in 17 comunità autonome, una prova del riconoscimento di popoli e culture diverse all’interno del paese iberico
 
Personaggi
Pablo Picasso nacque a Malaga è considerato uno dei maestri della pittura del XX Secolo e secondo Il Guinness dei Primati fu anche il pittore più prolifico
 
Cucina
In Spagna si pranza e si cena tardi. Al ristorante, inoltre, si usa restare seduti a tavola per delle ore a gustare con calma ogni piatto, rilassandosi in compagnia
 
Lo sapevi che...
I Castellers sono un’antica tradizione catalana che consiste in creare piramidi umane alte anche 10 piani!

Spagna

Il Paese è ben descritto da una frase dello scrittore americano Robert Littel: “La Spagna ha molto da offrire al visitatore: la sensazione di trovarsi d’improvviso in un altro continente; la novità di paesaggi vasti e selvaggi, le memorie – nell’architettura, nei nomi, nelle usanze – della passata dominazione araba; le austere, splendide chiese; le bianche città andaluse simili a zollette di zucchero sparse su colli spogli; processioni, ferias, zingari, cantanti di flamengo”

Lingua

Spagnolo

 

Popolazione

46.44 milioni

 

Fuso orario

0 ore

 
La España è anche il Paese di Miguel Cervantes e del suo Don Chisciotte, della corrida, della sangria e della paella, oltre che patria di numerosi sportivi e squadre campioni a livello mondiale.AFS SPAGNA
Dalla zona continentale della penisola iberica alle Isole Baleari nel Mediterraneo, fino alle Isole Canarie nell’oceano Atlantico: gli studenti possono venire accolti su tutto il territorio sotto la giurisdizione spagnola.
Intercultura offre qui due programmi scolastici (annuale e trimestrale) e un programma di tipo linguistico, che prevede un corso di lingua spagnola della durata di quattro settimane.
Nel caso del programma trimestrale alle famiglie dei candidati è richiesto l’impegno ad ospitare uno studente straniero nello stesso periodo del soggiorno all’estero dei propri figli.
Programma Nati dal Al Partenza Ritorno
Annuale 01/03/2002 31/08/2004 a inizio settembre 2019 a fine giugno 2020
Trimestrale 01/03/2002 31/08/2004 a inizio settembre 2019 a dicembre 2019
Estivo (corso di spagnolo in college) 01/08/2001 30/06/2004 da fine giugno 2019 a fine luglio 2019
Programmi estivi
Per questo Paese è disponibile
anche il programma estivo
UN ANNO O UN TRIMESTRE IN SPAGNAI partecipanti al programma annuale e trimestrale sono ospitati presso una famiglia locale e sono inseriti in una scuola superiore spagnola.
La Spagna è un Paese multilingue diviso in 17 Comunità autonome e gli studenti potrebbero venire accolti in famiglie catalane, galiziane o basche: questo non pregiudica l’apprendimento dello spagnolo, ma rende possibile che la prima lingua a scuola e in famiglia possa essere diversa.
I volontari e lo staff di AFS Spagna attendono i ragazzi all’arrivo per poterli accompagnare al primo incontro di formazione a Madrid, dove si riuniscono tutti i partecipanti del programma spagnolo con l’opportunità di confrontarsi e discutere, conoscendo meglio le regole dell’Associazione e le caratteristiche della cultura iberica.
Successivamente sono i Centri locali a prendersi cura del percorso di formazione degli studenti, organizzando un altro incontro per valutare insieme il processo di adattamento e di inserimento sociale. Prima della fine dell’esperienza in Spagna, è previsto un ultimo incontro a livello nazionale. Non è escluso che vengano organizzate altre attività durante il trimestre: nel caso vengano effettuate gite o escursioni facoltative, i costi sono a carico del partecipante.
Il programma trimestrale rientra nel progetto “Trimestre di Cittadinanza Europea” coordinato dall’EFIL (European Federation of Intercultural Learning, federazione delle principali organizzazioni AFS europee e mediterranee), che prevede attività di approfondimento e confronto sul tema della Cittadinanza Europea. Negli ultimi giorni del trimestre è previsto che i 200 ragazzi che partecipano a questo programma in circa 20 stati europei si ritrovino a Bruxelles. Nella “Capitale d’Europa” gli studenti visitano il Parlamento Europeo e i principali luoghi d’interesse, prendendo parte ad attività in lingua inglese e riflettendo insieme sull’esperienza vissuta, sull’apprendimento interculturale e sulla Cittadinanza Europea. Per maggiori informazioni si veda il sito del progetto www.ectp.eu.LA ESCUELAPrimero o Segundo de Bachillerato: così si chiamano i gradi di istruzione delle scuole pubbliche in cui gli studenti vengono generalmente iscritti. Questi hanno lo scopo di preparare i ragazzi ad affrontare l’università o le scuole professionali, offrendo tre indirizzi di specializzazione: scienze; studi umanistici e sociali; arte. Per ogni indirizzo è poi previsto un differente percorso di studi composto da materie obbligatorie, opzionali e di specializzazione. Le lezioni partono a settembre e terminano a giugno, con orari che vanno dalle 8:00/8:30 alle 13:30 o alle 14:00 – in alcuni casi anche alle 15:00 – dal lunedì al venerdì.
LA VIDA EN ESPAÑA!
Le famiglie spagnole riflettono generalmente le caratteristiche della loro società aperta, accogliente e molto attiva: mantengono rapporti molto stretti tra di loro e amano farsi visita frequentemente. Tendono inoltre ad identificarsi molto di più con la propria regione che con il proprio Paese e questo si denota chiaramente anche nel panorama politico e sportivo.
Nonostante i radicali cambiamenti degli ultimi anni, la famiglia è rimasta il centro della società spagnola; per questo i genitori si aspettano onestà e rispetto (soprattutto del “coprifuoco”). Nelle città più grandi, gli appartamenti sono di dimensioni ridotte e spesso gli studenti condividono el cuarto (la stanza) con un fratello o una sorella.
Il pranzo è il pasto principale del giorno ed è servito tra le due e le tre di pomeriggio (sì, così tardi!) mentre la cena si consuma dalle nove in poi.
La cucina spagnola è generalmente in linea con la dieta mediterranea, anche se la multiculturalità del Paese regala numerosi piatti molto originali. Si usano spesso olio d’oliva, aglio, cipolla, pomodori e peperoni. Pesce, frutti di mare, carne rossa e di maiale sono consumati quasi ogni giorno, per cui risulta molto difficile trovare ospitalità per studenti vegetariani.
In Spagna è molto comune che in famiglia ci sia almeno un fumatore, perciò un ragazzo che non possa accettare tale condizione non può trovare ospitalità. Ai minori di 18 è vietato (per legge) comprare e fumare sigarette.
Il paese

Clima

In Spagna vi sono 3 zone climatiche principali: Il clima mediterraneo, il più dominante nella penisola, è caratterizzato da estati secche e calde; Il clima steppico si trova nella parte sud-est del paese, soprattutto nella regione di Murcia e nella valle dell'Ebro. In contrasto con il clima mediterraneo, la stagione secca si estende oltre l'estate; Il clima oceanico , che si trova nella parte nord del paese, soprattutto nella regione dei Paesi Baschi, Asturie, Cantabria e in parte in Galizia. In contrasto con il clima mediterraneo, le temperature invernali ed estive sono influenzate dal mare e non presentano la siccità stagionale. Oltre a questi tipi principali, si possono trovare altri sotto-tipi, come il clima alpino dei Pirenei e in Sierra Nevada, e un tipico clima subtropicale nelle Isole Canarie.

Religione

La religione più diffusa in Spagna è quella cattolica, anche se c’è un’alta percentuale di non praticanti. La seconda religione in ordine di importanza è quella mussulmana. In ogni caso sono presenti anche altre religioni, anche se in forma minore.

Lingua

La lingua ufficiale e quella più parlata è quella spagnola (99% degli abitanti), detta anche castigliano. Lo spagnolo è la seconda lingua madre più diffusa al mondo dopo il cinese e la seconda più studiata dopo l’inglese. La Spagna, inoltre, ha altre tre lingue ufficiali nella singola comunità autonoma di riferimento: il Catalano, parlato in Catalogna e nelle Isole Baleari; il Galiziano, parlato in Galizia; ed infine, l’Euskera, parlato nei Paesi Baschi.
  • Prossimo paese

    Lettonia

    Il rispetto e la conservazione delle lunghe coste cristalline e delle vaste foreste che ricoprono la maggior parte del territorio hanno permesso alla Lettonia di raggiungere negli ultimi anni i primi posti negli indici mondiali di sostenibilità e prestazioni ambientali.

  • Prossimo paese

    Nuova Zelanda

    I maori le diedero il suo primo nome, Aotearoa, “terra della lunga nuvola bianca”. Secondo la leggenda, Maui (un semidio) uscendo nell’Oceano Pacifico con la sua waka (canoa che simboleggia l’Isola del Sud), si fermò a pescare e il suo amo tirò fuori l’Isola del Nord.

  • Prossimo paese

    Brasile

    “Gigante pela pròpia natureza, e o teu futuro espelha essa grandeza” (“Gigante per tua stessa natura, e il tuo futuro riflette questa grandezza”): due strofe dell’inno nazionale che esprimono efficacemente il carattere dello Stato più grande del Sud America.

  • Prossimo paese

    Austria

    Nel cuore dell’Europa Centrale, il Danubio divide in due una regione caratterizzata dalle Alpi Venoste e dagli Alti Tauri. È l’Austria, il Paese che ha dato i natali ai compositori più celebri della storia, dove città come Vienna e Salisburgo si alternano armoniosamente alle campagne coltivate e all…

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here