"Não te preocupes, tudo vai correr bem"

Emma

da Venezia in Portogallo per un anno

"Lisbona comincia a prendere forma quando ci allontaniamo da lei, allora acquista profondità , vita ed energia ".
Queste parole di Antonio Lobo Antunes mi sono sembrate così veritiere e d'impatto che non ho potuto non pensare a quando, due anni fa, sono salita sull'aereo che mi avrebbe riportata in Italia dopo nove mesi vissuti a Leiria, città portoghese poco più a nord di Lisbona e non molto lontana dalla costa atlantica.

Quando vivi un'esperienza come questa ti accorgi di essere cambiata nel momento in cui devi tornare a casa. Durante il percorso siamo così rapiti da tutte le novità che ci vengono proposte da una nuova realtà, siamo così impegnati a vivere che ci rendiamo conto a malapena delle forze che, pian piano, ci stanno modellando in un'altro "Io" diverso da chi eravamo prima di arrivare nel Paese che è ormai diventato come una seconda casa.
Quando vivi un'esperienza come questa ti accorgi di essere cambiata nel momento in cui devi tornare a casa.

In un anno si possono fare cambiamenti straordinari, oppure no, e ce ne possiamo rendere conto solo quando ci allontaniamo dalla fonte del nostro cambiamento: guardare da lontano il proprio tragitto fa aprire ancora di più la nostra visione sul mondo, e proprio lì, in quel momento, la scelta che avevamo fatto un anno fa assume una profondità mai sentita prima e realizziamo di essere stati tremendamente coraggiosi.

Coraggiosi per aver preso una scelta per noi stessi, per aver rischiato tutte le carte che avevamo da giocare e, infine, per essere riusciti a prendere quel famoso treno che passa una volta sola nella vita ed essere parte attiva del più grande cambiamento che si possa immaginare: il nostro.
Ai ragazzi che vorranno intraprendere questo percorso lascio il mio personale mantra: "Não te preocupes, tudo vai correr bem"non ti preoccupare, andrà tutto bene, e un potente augurio: siate coraggiosi e seguite i vostri sogni.

Emma

da Venezia in Portogallo per un anno

  • Prossima Storia

    Il mio anno dominicano

    Buongiorno a tutti, vorrei iniziare citando la frase che mi ha fatto andare avanti in questi undici mesi: "Tutto ciò che vogliamo sta dall'altra parte della paura". E si, sto parlando proprio di paura perché, sinceramente, chi...

    Linda

    Da Verona in Repubblica Dominicana per un anno

  • Prossima Storia

    Mai dire di "NO"

    Virginia, volontaria del Centro Locale di Grosseto e borsista Inps per il programma annuale in Canada francofono, ci racconta la sua storia riportandoci una testimonianza scritta durante il suo anno all'estero. “Fuori nevica. La neve...

    Virginia

    Da Grosseto in Canada per un anno

  • Prossima Storia

    Sono una "farang"

    Io, che odiavo il rumore dei grilli la sera, mi sono ritrovata ad addormentarmi più volentieri ascoltando la loro musica. Io, che avevo una paura folle degli insetti, mi sono ritrovata ad averceli come amici dentro casa. Io, che ero schifata...

    Carla

    Da Nuoro in Thailandia per un anno

  • Prossima Storia

    Un’esperienza che ti rende piena di nuove consapevolezze

    La prima consapevolezza é arrivata il primo giorno di scuola in Francia, in cui mi sono resa conto che l’esperienza era iniziata per davvero. Non era solo piu’ un sogno, un progetto, l’idea di ‘Partire per un...

    Arianna

    Da Ivrea in Francia per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here