Alla scoperta della tranquillità

Alessandro

Da Augusta in Honduras per un anno

Sono nato in Sicilia, che è conosciuta per la tranquillità e rilassamento con cui le persone svolgono le loro attività. Prima di venire qui in Honduras pensavo fosse difficile che esistesse un popolo che ci superasse. Ebbene, questa è una delle molte certezze che sono state smentite durante questa mia esperienza.

I latinoamericani, gli honduregni in particolare, hanno un’altra visione del mondo e su come fare le attività giornaliere. Avevo iniziato a rendermi conto di ciò quando, sull’aereo San Jose (Costa Rica) – Tegucigalpa (Honduras), pronti a partire sulla pista di decollo, il pilota disse che si erano dimenticati di fare rifornimento di carburante. Risultato? Siamo arrivati con un’ora e mezzo di ritardo.

Nel corso del tempo l’ho notato e vissuto a mie spese (ore di attesa interminabili). Le attività si decidono sempre all’ultimo momento, non c’è mai niente di pianificato con largo anticipo. Quando c’è un appuntamento o incontro fra amici, parenti etc. non ci saranno mai tutti prima che siano passate 1-2 ore dall’ora concordata.

Le persone non hanno mai fretta o preoccupazione di avere qualcosa da fare, c’è sempre tempo per un saluto, un abbraccio, parlare del più e del meno. Difficilmente si incontra una persona stressata, tutti sono tranquilli e sorridenti, non per un motivo in particolare, ma per le piccole cose, semplicemente perché stanno vivendo un altro giorno.

Tutto questo è davvero bellissimo, spesso ci preoccupiamo troppo dei possibili problemi futuri, e non ci godiamo quello che stiamo vivendo ora. Da quando vivo qui non mi creo più mille preoccupazioni o ansie per il futuro, semplicemente lo affronterò come ho affrontato tutto fino a ora, è meglio affrontare tutto con un sorriso e a cuor leggero che con ansia e paura.

Alessandro

Da Augusta in Honduras per un anno

  • Prossima Storia

    Tra alci, magnifici laghi e foreste mozzafiato

    Il 18 agosto 2017 sono partita per la Finlandia. Precisamente a Savero, un posto sperduto che nemmeno i finlandesi conoscono. Circondata dalla campagna, dalle mucche e dalle alci, da magnifici laghi e foreste mozzafiato. Sapevo qualcosa di...

    Elvira

    Da Brindisi in Finlandia per sei mesi

  • Prossima Storia

    Una Borsa di studio per il mondo

    Prima di partire era molto titubante e un po' spaventata… ancora non sapevo che avrei vissuto l’esperienza migliore della vita. Intercultura, TA Italia S.p.A. e la mia famiglia mi hanno, infatti, offerto la possibilità di...

    Annalisa

    da Imola al Galles per un'estate

  • Prossima Storia

    Giovani danesi, hygge e biscotti al burro

    Durante questo anno, ho osservato e vissuto, prima da spettatrice, poi da protagonista, questa magica nazione. “I danesi sono come il cocco”, mi dissero dei volontari prima di partire, capii solo mesi dopo la mia partenza di cosa...

    Claudia

    Da Roma in Danimarca per un anno

  • Prossima Storia

    Un'audizione inaspettata

    Sono Elena, ho quindici anni e una delle mie più grandi passioni è la musica: suono il flauto traverso, l'ottavino e il pianoforte. Grazie al sostegno dei miei genitori e della Borsa di studio di Intercultura, il 26 agosto ho...

    Elena

    Dal Centro locale di Aosta ad Hong Kong

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here