Carnevale italiano!

Sofia

volontaria del Centro locale di Parma

Le cose belle accadono quando un gruppo di studenti ospitati, provenienti da diversi paesi del mondo, si riunisce. Oggi è stato uno di quei giorni.

La pioggia colorata si è posata sui nostri volti, e il freddo dell’inverno si è sciolto su una folla dalle guance rosee e i costumi colorati. I piedi danzavano al ritmo di canzoni provenienti da tutto il mondo, conducendoci attraverso le brulicanti strade di Parma. La folla gridava e rideva, i bambini lanciavano coriandoli, e la gioia regnava sovrana.
Il Carnevale non mi è mai sembrato così bello.
Oggi è stato celebrato un connubio di cultura italiana e culture straniere, portando il mondo nel centro storico di Parma. I bambini hanno provveduto agli anelli di stelle filanti, i genitori ci hanno accompagnato in giubilo, il vescovo ci ha benedetto e noi ci siamo vestiti a festa, per celebrare l’unione di tante culture diverse. È stata un’occasione per grandi e piccini, volontari vecchi e giovani, in una sfilata che si è fatta largo tra le braccia aperte di una comunità in festa.

I ragazzi hanno potuto partecipare ad una tradizione tipica della nostra città, farne parte, e arricchirla con la propria identità e cultura. I volontari sono riusciti a partecipare a prescindere da quale fosse la loro “area di competenza” e Parma ha potuto celebrare la sua multiculturalità, a volte dimenticata o passata inosservata. È stato un buon modo per mettere in luce la nostra Associazione, il cui marchio era dipinto sul davanti del carro, e per portare i nostri valori anche al di fuori dell’ambiente scolastico, a cui solitamente Intercultura è associata.

Un ringraziamento quindi va alla Parrocchia del Buon Pastore, che ci ha permesso di realizzare con loro questo carro. Sono stati felici di accoglierci tra loro, anche perché, come noi, sono convinti che sia importante, ora più che mai, condividere e diffondere un messaggio di accoglienza e collaborazione come quello di Intercultura.

“Grazie al Carnevale, siamo riusciti a conoscere un po’ di più della cultura di ciascuno di noi, ma abbiamo anche visto una nuova faccia di Parma. Sono stata grata dell’impegno che le persone hanno messo per organizzare la sfilata e creare il carro, ed è stato bellissimo poter camminare tutti fianco a fianco, ballando assieme. È stata un’ottima occasione per celebrare le nostre diversità insieme a persone di tutte le età, dai bambini ai nonni.”

Sofia

volontaria del Centro locale di Parma

  • Prossima Storia

    Il Mondo … in gesti!

    Il linguaggio non verbale è universale? Che cosa succede quando comunicano persone di culture diverse?Lo abbiamo chiesto agli studenti di Intercultura."Quando salutai per la prima volta la mia famiglia ospitante giapponese – racconta...

    I ragazzi stranieri

    ospitati in Italia per un anno

  • Prossima Storia

    Il destino della neve

    La neve è la più bella cosa d’inverno! Sono nata nel nord della Cina dove nevica tantissimo, ma sono andata a vivere al sud quando avevo circa un anno e al sud non nevica. Mi dispiace molto che non ho mai visto la neve perché...

    Yue

    Dalla Cina a Cagliari per un anno

  • Prossima Storia

    Una nuova quotidianità

    Rama stende la tovaglia con aria pacata, poi toglie attentamente ogni piega e saltella in cucina a prendere piatti e posate. Adesso non sorride, è concentrato e calmo, come un pittore davanti alla sua tela. Non mi era mai capitato di...

    Rama

    Dall'Indonesia a Osnago, LC per un anno

  • Prossima Storia

    Serve solo una casa e tanto amore

    Con grande insistenza, un anno fa, nostro figlio Niccolò, appena rientrato da un programma di studio in Paraguay, ci chiese di ospitare: “Mamma non preoccuparti”, ci disse, “serve solo una casa, cibo, e tanto amore"...

    Cristiana e Rodaina

    Mamma ospitante e figlia egiziana

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here