Dalla Cina al mondo

Giorgia

Da Bergamo in Cina per un anno

Già sette mesi sono passati dal mio arrivo in Cina, sembra ieri di essere arrivata qui.
Sono in college dal lunedì al venerdì e il weekend lo spendo con la mia famiglia ospitante cinese. La mia famiglia cinese è del tutto diversa da tutte le altre famiglie, i miei "genitori" sono davvero giovani, hanno intorno ai 27 anni e non hanno figli, tant'è che li chiamo sorella e fratello. Inizialmente pensavo che non avere fratelli della mia età sarebbe stato davvero triste, soprattutto perché in Italia ne ho due. Ero gelosa degli altri exchanges. Mia sorella è ora la mia migliore amica, abbiamo avuto molti alti e bassi, ma ora siamo inseparabili.

La città in cui mi trovo è una cittadella nell'estremo nord della Cina, durante l'inverno abbiamo toccato i -32 gradi. In questa città non c'è davvero nulla, ma amo vivere qui, resterei per tutta la vita. Proprio per il fatto che è piccola e nessuno la conosce, i cittadini che ci vivono non hanno quasi mai visto uno straniero almeno che qualche russo ogni tanto, infatti ogni volta che mi vedono reagiscono come se fossi una star di Hollywood, chiedono foto oppure si imbarazzano tantissimo a parlarmi. Adesso mi sono abituata quindi sono sempre io la prima a rompere il ghiaccio con tutti, cosa che invece in Italia non avrei mai fatto.

La Cina attraverso gli occhi di Giorgia

La Cina è difficile, per difficile intendo dire che con l'Italia non ha quasi niente a che fare quindi per me è stato inizialmente davvero tutto diverso. Una minima cosa come
attraversare la strada è diversa a come si fa in Italia, in Cina non si dà la precedenza ai pedoni ed è sempre tutto molto caotico.

La gente sembra essere molto maleducata secondo la nostra educazione occidentale, ma non lo è! È solo che qui in Cina emettere suoni digerendo e fare rumore con la bocca mentre si mangia è tutt'altro che maleducato, significa che ciò che si sta mangiando è davvero gradito.

Durante quest'anno mi sono messa alla prova, mettere in gioco tutto per fare l'esperienza migliore della tua vita è il punto focale di questo anno. La vera sfida sta nel saper affrontare ogni tipo di difficoltà da sola anche se sei a migliaia di chilometri da casa.

Giorgia

Da Bergamo in Cina per un anno

  • Prossima Storia

    Ritornare è bello, ma riadattarsi è la vera sfida

    Ho scritto righe su righe durante il mio anno all'estero, riempiendo diari e consumando inchiostro, eppure, quando Intercultura mi ha chiesto di raccontare qualcosa sulla mia esperienza in Turchia non ho trovato il coraggio di buttar giù...

    Piera

    Da Isernia in Turchia per un anno

  • Prossima Storia

    Vivere un mese all'estero significa crescere

    E’ difficile spiegare a parole cosa il viaggio in Argentina abbia significato per me e per la mia crescita. Sicuramente a più di un mese dal mio ritorno posso dire con certezza che non riesco più a riconoscermi come la stessa...

    Francesca

    Da Lecce in Argentina per un'estate

  • Prossima Storia

    Il Brasile mi ha cambiata in tutti i sensi

    Mi chiamo Letizia e sto vivendo l'esperienza annuale in Brasile.Quando sono arrivata in Brasile non avevo idea di cosa sarebbe successo, né di chi avrei conosciuto. Non sapevo comunicare e i primi giorni sono stati devastanti, ma quando...

    Letizia

    Da Reggio Calabria in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    Selamat pagi semua! (buongiorno a tutti)

    Oggi è il 5 ottobre, quindi è più di un mese che vivo in Indonesia, più precisamente a Medan, nella provincia di Sumatra Utara. Sono qui grazie ad un programma di scambio interculturale gestito da Intercultura. Il...

    Benedetta

    Da Mantova in Indonesia per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here