Diario dalla Colombia: mi sono innamorata del mondo!

Ilaria

Da milano in Colombia per un anno

Ilaria, partecipante al programma annuale in Colombia, ci scrive delle sua esperienza in due momenti diversi, a pochi mesi dall'arrivo e alla fine dei primi cinque mesi. Ecco cosa ci ha raccontanto:
Ottobre 2017
Eccomi qui, ormai sono passati due mesi dalla mia partenza, ormai posso dire che la Colombia è parte di me. Sono stati due mesi difficili, soprattutto all'inizio, ma mi sono serviti per imparare a conoscermi e per crescere, perché in alcuni momenti capisci che puoi contare solo sulle tue forze. Ora sto bene ed è come se fossi rinata, ho iniziato una nuova vita, dove posso ripartire da zero ed essere me stessa al 100%.

Mi piace la Colombia, è un paese da scoprire, meraviglioso in ogni sua sfaccettatura. Ci sono milioni di pregiudizi su questa nazione, ma vi posso garantire che nessuno di questi è fondato, perché le persone sono amichevoli e sincere e i paesaggi sono qualcosa di fantastico. In questa foto ero in vacanza al Cocuy insieme agli altri ragazzi di AFS della mia zona, qui ho potuto vivere emozioni che non dimenticherò mai, come vedere le stelle tanto vicine a noi che quasi eravamo certi di toccarle o scalare una delle montagne più alte della Colombia, e direi che sono esperienze difficili da dimenticare.

Queste esperienze le posso vivere solo grazie ai miei genitori che nonostante le difficoltà hanno fatto di tutto per far avverare il mio sogno e che non smetterò mai di ringraziare, detto questo ho ancora otto mesi da vivere qui e non potrei essere più felice di ciò.

Febbraio 2018
Sono a più di metà esperienza e mi sto rendendo sempre più conto che il mio anno all'estero sta terminando
; forse perché non me ne voglio andare o forse perché mi manca tanto l'Italia e non vedo l'ora di riabbracciare le persone che amo.

Questo viaggio mi ha portato tanto soprattutto a livello umano e personale, mi sento più sicura di cosa voglio, di chi sono e di cosa penso. Mi sento arricchita a livello culturale, perché avendo avuto la possibilità di conoscere così a fondo una cultura tanto differente da quella italiana mi sento libera di dire che sono più matura, più responsabile e aperta mentalmente, pronta ad accogliere "l'altro" senza battere ciglio.

Avevo bisogno di questa avventura, perché veramente vieni catapultato in un mondo che non è il tuo ma che deve diventarlo, con una nuova famiglia, una nuova classe, con cibo diverso e persone che non hai mai visto in vita tua. Devo dire che è stato veramente difficile i primi tempi però ne è valsa la pena, adesso sono felice, appagata e fiera di me stessa. Felice a tal punto da non voler neanche pensare a quando dovrò andarmene, perché sennò mi scende la lacrimuccia. Queste persone mi mancheranno tanto e a pensarci mi sembra impossibile che in poco più di cinque mesi abbia stretto legami così forti da non volerli più lasciare.

Mi mancherà tutto della Colombia, i miei amici, la mia famiglia, i venditori che la domenica mattina mi svegliano gridando 'aguacate' (avocado)... Mi mancherà davvero tutto e sono così felice di averlo potuto vivere, e credo che proprio per questo da adesso in poi voglio viaggiare tanto e conoscere, conoscere il più possibile per arricchirmi e amare ancora di più la diversità e ciò che mi circonda. Si, mi sono innamorata del mondo.

Ilaria

Da milano in Colombia per un anno

  • Prossima Storia

    L'ospitalità

    Oggi vorrei parlare di un concetto che è fondamentale per AFS: L'OSPITALITÀ.Se sono qui ad Hong Kong e sto vivendo una delle esperienze più belle della mia vita è grazie alla mia famiglia ma anche al lavoro di volontari,...

    Alessandro

    Da Udine ad Hong Kong per un anno

  • Prossima Storia

    Un viaggio nel polmone verde del mondo

    Hai presente quando alle scuole medie nell`ora di geografia studiavi la foresta Amazzonica come il polmone del mondo, l´immensitá di verde che ci fornisce ossigeno?! Ed hai presente cosa si prova nel momento in cui la vivi per davvero...

    Cristiana

    Da Lecce in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    Senza Pensieri

    Inizio questo racconto con una premessa: so bene quanto la Germania possa sembrare uno stato vicino al nostro paese, in realtà lo è. So anche bene che molti di voi avrebbero scelto l'America o altri paesi lontanissimi dall'Italia....

    Simone

    da Lanusei-Tortolì in Germania per un anno

  • Prossima Storia

    Dobbiamo essere ottimisti

    "Io, vicepresidente di Amazon, e quella borsa che mi portò negli Usa" In occasione dei 100 anni dell'Afs, e dei quasi 60 anni della sua costola italiana Intercultura, l'ex borsista ora ai vertici del colosso di Seattle racconta quell'esperienza...

    Diego Piacentini

    Senior Vice President, Amazon, con Intercultura nel 1977/78

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here