Due mesi sottosopra

Davide

da Parma in Australia per due mesi

Per la maggior parte delle persone l'Australia rappresenta un paese lontanissimo associato a elementi simbolici come gli immensi spazi selvaggi, il caldissimo outback, le spiagge infinite e ovviamente i canguri e i koala.

Dovendo essere sincero devo dire che anch'io immaginavo così questo paese fino al momento in cui sono arrivato a destinazione; ho immediatamente capito che tutto ciò che avevo pensato, letto e immaginato era riduttivo e superficiale.

Nonostante l'Australia fosse la mia terza scelta, non appena mi è arrivata la notizia di questa destinazione ero euforico.
Ho vissuto per due mesi a Mackay, una cittadina situata a nord sulla costa est.

Quando si parla dell'Australia occorre tenere presente che molte cose sono l'opposto rispetto alle nostre abitudini: ad esempio, nord non vuol dire freddo ma caldo, ed essendo Mackay parecchio a nord, l'inverno australe è paragonabile a una nostra primavera.
  • Canguri sulla spiaggia
  • Davide
  • Pronti per un'uscita con il papà australiano
  • Scambio con i fratelli ospitanti
  • Il gruppo di Intercultura con l'accompagnatore, in partenza!
  • Con la famiglia ospitante

In questi due mesi ho vissuto settimane intensissime, non ho passato giorno senza aver niente da fare.

C'era troppo da scoprire, vedere e conoscere, ogni occasione era buona per immergersi in questa realtà diversa e piacevoleSono stato entusiasmato da tutto, dalle persone, dalle cose e ovviamente dai paesaggi che mi hanno fatto amare questo paese.

Uno degli aspetti della vita quotidiana che più mi ha colpito è stata la grandezza: in Australia tutto è più grande, le distanze sono immense e richiedono spesso l'utilizzo di aerei.

Posso dire che gli australiani sono un popolo molto attivo e giovane. Personalmente mi sono integrato senza difficoltà sia nel mondo della scuola che nella vita famigliare, trovando rispecchiati molti aspetti del mio carattere nei miei coetanei. Per quanto riguarda la vita di tutti i giorni sono stato piacevolmente colpito dai ritmi lavorativi, fatti a misura d'uomo e che riescono a lasciare parecchio tempo libero, grazie al quale il tenore di vita è gradevole, agitazione e ansia sono estranee.

A differenza dell'Italia, la scuola presenta una organizzazione totalmente differente, che predilige il lavoro collettivo, i laboratori, e, ovviamente, le numerose attività all'aperto, aiutate dal clima mite; sono invece praticamente assenti le lezioni frontali a cui tutti noi siamo abituati. Questo determina che fra insegnanti e alunni si crei un rapporto informale, diretto e coinvolgente.

Non riuscirei a indicare alcun aspetto negativo rilevante nella mia esperienza, che consiglierei a tutti i ragazzi della mia età.

Davide

da Parma in Australia per due mesi

  • Prossima Storia

    Un tuffo nella scuola cinese

    Sono Matteo, uno studente bergamasco, e quest'anno grazie al progetto di Intercultura sto frequentando il quarto anno di liceo in Cina, a Pechino. Sono nella capitale cinese da quasi sette mesi durante i quali ho vissuto esperienze insolite...

    Matteo

    Da Bergamo in Cina per un anno

  • Prossima Storia

    Partite con la valigia vuota e riempitela di emozioni!

    Sono partita senza sapere cosa mi aspettasse. Sapevo solo che avrei passato un anno in Ecuador, un paese da me abbastanza sconosciuto. La notte prima della partenza da Roma, l'ho passata in compagnia di tutti i ragazzi che sarebbero stati i...

    Aurora

    Da Lovere-Boario in Ecuador per un anno

  • Prossima Storia

    Crescere aiutando gli altri

    Ciao! Sono Erica e sto vivendo un anno in Repubblica Dominicana.Tra le numerose splendide opportunità che questo meraviglioso paese mi sta offrendo, quella del volontariato è certamente una delle più interessanti. Grazie...

    Erica

    Da Lecco in Repubblica Domenicana per un anno

  • Prossima Storia

    A mio agio nella nuova scuola lettone

    Il mio primo giorno di scuola in Lettonia è stato fantastico! All'inizio ero spaventata perché non conoscevo nessuno e c'era chi mi diceva che i lettoni sono persone fredde e che perciò non sarebbe stato facile farsi amici(non...

    Irene

    da Lanusei-Tortolì in Lettonia per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here

SEI INTERESSATO ALLE BORSE DI STUDIO DEL PROGRAMMA ITACA DI INPS?

E' uscito il bando 2021/22 del Programma ITACA di INPS, in favore dei figli dei dipendenti e dei pensionati della Pubblica Amministrazione

Scopri come partecipare al bando e iscriverti ai programmi di Intercultura: clicca qui

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here