Entusiasmo e amicizie in Serbia

Insegnanti del Liceo "G. B. Vico" di Laterza (TA)

Partecipanti ad uno scambio di classe con la Serbia

Riportiamo parte della relazione finale redatta dai responsabili del progetto di scambio di classe tra il Liceo G. B. Vico di Laterza (TA) e il Gimnazjia di Mladenovac (Serbia), in particolare la fase di accoglienza degli studenti serbi nella cittadina in provincia di Taranto. "I ragazzi hanno partecipato con entusiasmo, vivendo l’esperienza in maniera positiva, soprattutto nel rapporto con i compagni serbi, con cui hanno stretto rapporti di amicizia e di piacevole intesa, come tra l’altro era avvenuto durante la fase di invio.

La settimana è stata vissuta intensamente, sia dal punto di vista dell'interazione all'interno del gruppo, sia da quello didattico. Alle lezioni teoriche hanno fatto seguito visite guidate nei luoghi oggetto di studio.

All’interno delle famiglie gli studenti serbi hanno trovato un ambiente accogliente ed affettuoso e hanno apprezzato le loro abitudini, in modo particolare quelle alimentari.

Gli studenti italiani hanno avuto modo di praticare la lingua inglese in ogni situazione, a casa e a scuola, mettendo alla prova conoscenze e competenze ed affinandole. Un gruppo di ragazzi, in particolare, ha dimostrato ottime capacità nel fungere da interpreti nei casi in cui guide e insegnanti usavano la lingua italiana.

I nostri studenti hanno trovato mortificante il mancato utilizzo della lingua inglese da parte di molte figure professionali, tuttavia hanno vissuto l'esperienza come un'occasione di "sprovincializzazione" necessaria e motivante. Gli studenti serbi hanno apprezzato l'accoglienza, il bel tempo e le abitudini delle famiglie italiane.

Gli insegnanti si sono dimostrati attenti a tutto quanto venisse proposto, curiosi e sorpresi del nostro territorio quale fonte di ulteriore approfondimento e grati di quanto offerto.

La forza del progetto è l’esperienza in sé, motivante per i ragazzi e anche per le famiglie che hanno manifestato la loro soddisfazione per quanto vissuto dai loro figli e nell'accogliere gli ospiti stranieri.

La collaborazione degli insegnanti coinvolti nel progetto e della presidenza è stata essenziale."
I nostri studenti hanno vissuto l'esperienza come un'occasione di "sprovincializzazione" necessaria e motivante

Insegnanti del Liceo "G. B. Vico" di Laterza (TA)

Partecipanti ad uno scambio di classe con la Serbia

  • Prossima Storia

    Essere mobili, ossia essere più vivi

    Chelsea era australiana, con gli occhi azzurri e la voce sottile. Nella scuola dove insegno io entrano tutti i giorni eroi omerici, poeti e filosofi, qualche scienziato pure, ma un’australiana studentessa internazionale non era arrivata...

    Mariarita Semprini

    Insegnante presso il liceo Giulio Cesare di Rimini

  • Prossima Storia

    Tra natura e tradizioni in Repubblica Slovacca

    Riportiamo qui di seguito alcune testimonianze degli studenti delle classi IIA e IIB del Liceo Classico di Nova Siri, che hanno partecipato ad uno scambio di classe con la Slovacchia a Trebisov." Eravamo tutti in ansia: chi non aveva mai preso...

    Studenti classi seconde del Liceo Classico di Nova Siri

    Partecipanti ad uno scambio di classe con la Repubblica Slovacca

  • Prossima Storia

    Il Sud Italia è meraviglioso!

    Riportiamo la testimonianza di una studentessa russa di un liceo di Vsevolozhsk, nell'ambito di uno scambio di classe effettuato in un liceo di Lecce.Sull'aereo, in viaggio verso l'Italia, eravamo tutti un po' avviliti per il fatto che ci saremmo...

    Maria

    Partecipante ad uno scambio di classe con l'Italia

  • Prossima Storia

    Destinazione: Novi Bečej!

    Riportiamo di seguito il video di un ragazzo del liceo "Tito Lucrezio Caro" di Sarno (SA) nell'ambito del progetto di scambio di classe tra la sua scuola e il liceo di Novi Bečej, una cittadina serba.

    Studenti del liceo "Tito Lucrezio Caro" di Sarno (SA)

    Partecipanti ad uno scambio di classe con la Serbia

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here