Hong Kong: la città che mi stupisce ogni secondo di più.

Martina

da Altamura (BA) ad Hong Kong per un anno

Oggi sono esattamente quattro mesi e due settimane da quando sono arrivata ad Hong Kong e, ora come ora, sono convinta del fatto che non potrei trovarmi in un posto migliore.
All'inizio ho avuto una sorta di shock culturale. Però adesso tutto è diventato parte della mia quotidianità, dal mangiare riso ogni giorno al dover correre, sempre.
Hong Kong è freneticità, Hong Kong è luminosità, Hong Kong è vitalità, Hong Kong è camminare per strada ed imbattersi in persone di molteplici nazionalità che come me hanno dato una possibilità a questo magnifico territorio situato nel Sud Est della Cina; a questo territorio che ha conosciuto sia la cultura occidentale che quella orientale.
Sono qui solo da quattro mesi ma sembra che mi ci trovi da una vita. Ho mangiato cose che non avrei mai pensato di mangiare ( zampe di gallina, zuppa di squalo, zuppa di serpente, il cuore dell'anat...) così come ho fatto cose che non avrei mai immaginato di fare.
Hong Kong è freneticità, Hong Kong è luminosità, Hong Kong è vitalità, Hong Kong è camminare per strada ed imbattersi in persone di molteplici nazionalità
Partiamo con la Dragon Dance. La Dragon Dance è una danza tradizionale cinese eseguita durante le celebrazioni di alcune festività.
Cimentarmi in questa attività mi ha permesso di fare un'esperienza unica e irripetibile: esibirmi davanti ad un sostanzioso pubblico di cinesi tradizionali. Ricordo ancora l'adrenalina che c'era nell'aria quel giorno. Tutti erano eccitati, non vedevamo l'ora di esibirci. Al nostro arrivo delle signore ci hanno addirittura ridefinito l'acconciatura!

La magia di Hong Kong nelle foto di Martina

Questa è stata una di quelle giornate che ti fanno rendere conto di quanto sia interessante la cultura asiatica. È una cultura intrigante, una di quelle che non smettono mai di stupirti.
Un'altra esperienza che mi ha segnato molto è stato conseguire il DSE, l'esame che ogni anno gli alunni hongkonghesi sono chiamati a sostenere. Inizialmente ero in panico, non volevo fare questi esami! Ma poi, il primo giorno, mentre facevo l'esame di LiberalStudies, mi sono fermata a riflettere e ho sorriso. Ho sorriso perché ho realizzato quanto fossi fortunata a star sostenendo quell'esame.
Insomma, chi avrebbe mai immaginato che un giorno avrei provato in prima persona le emozioni che avvertono gli studenti hongkonghesi quando sono chiamati a dare i difficili esami necessari per conseguire il diploma.
Tutto ciò non ha fatto altro che farmi rendere conto che ciò che è diverso non è peggiore o migliore, è semplicemente nuovo.

Martina

da Altamura (BA) ad Hong Kong per un anno

  • Prossima Storia

    Essere parte di una squadra

    Sono Paola, una ragazza di 17 anni che ha deciso di lasciare il suo stile di vita,la sua famiglia e suoi amici per un anno per viaggiare e scoprire i confini del mondo. Vi scrivo da 8.631km lontano da casa, esattamente in uno degli stati...

    Paola

    Da Lecce negli USA per un anno

  • Prossima Storia

    Sentirsi a casa in Lettonia

    Quando ho saputo di essere stato preso per un anno in Lettonia, la prima cosa che ho fatto è stata quella di correre nella mia stanza e controllare sul computer dove si trovasse. All'inizio non conoscevo niente della Lettonia, era addirittura...

    Giuseppe

    Da Lagonegro in Lettonia per un anno

  • Prossima Storia

    Una piccola, grande famiglia

    Dopo più di un mese a Castro, mi sento molto più immerso nell'ambiente "Chilote". Dico Chilote, non Cileno,perché sembra che questa isola sia una realtà molto differente da tutto il resto del Cile, come ambiente e...

    Damiano

    Da Bergamo in Cile per un anno

  • Prossima Storia

    Il mio anno speciale in Paraguay

    Sono partita anni fa per Ciudad del Este, la seconda città più grande del Paraguay, al confine con il Brasile e l'Argentina, dove si arrivava attraversando un ponte.In famiglia avevo poche regole, ma c'era tanta fiducia. In Paraguay,...

    Annika

    Da Palermo in Paraguay per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here