Il mio fantastico anno in una piccola, grande cittadina del Maine

Elisa

Da Parma negli USA per un anno

Da dove cominciare? Non è facile riassumere 8 mesi come questi in poche frasi. Posso iniziare dicendo che questo è stato sicuramente l'anno più pazzo e fantastico della mia vita, per quanto possa sembrare scontato dirlo!La mia esperienza è stata diversa da quello che mi aspettavo, e anche se i volontari dicono sempre che non finiremo nelle grandi città certo non mi aspettavo di essere catapultata in un paesino di 2000 abitanti nel bel mezzo del Maine. Ma non cambierei una singola cosa riguardo il mio anno!
Sono stata molto fortunata riguardo all'assegnazione della famiglia ospitante, non potrei immaginare il mio anno senza i miei genitori americani!
Una delle cose che sicuramente mi piace di più è la scuola! Ho avuto la possibilità di scegliere un paio di classi (per esempio sto imparando a suonare la chitarra!) e le persone sono fantastiche, sempre pronte ad aiutarti alla primo dubbio!
Sono stata molto fortunata riguardo all'assegnazione della famiglia ospitante, non potrei immaginare il mio anno senza i miei genitori americani!

  • Non c'è Maine senza lobsters!
  • Gara di sci!
  • Vacanza di famiglia in Florida!

Questo non significa non abbia riscontrato difficoltà nel creare amicizie, non è stato facile, ma adesso sono sicura di poter dire che alcuni dei legami che ho formato qua resteranno per sempre.
Ho incontrato studenti come me da tutto il mondo, ho fatto canoa su uno dei mille laghi presenti qua, ho sciato con la squadra della scuola e gareggiato per la prima volta, ho imparato a giocare a lacrosse e scoperto che lo adoro, sono andata a vedere le partite di football della scuola, ho visitato Boston e New York, ho mangiato le famose aragoste del Maine e degli hamburger giganti, sono andata al Prom, ho conosciuto tantissime persone fantastiche. Insomma, ho vissuto l'American Dream!
È stato un anno fantastico, ed anche se ci sono stati alcuni momenti abbastanza difficili e scoraggianti ne è sicuramente valsa la pena! Sento di essere cresciuta ed essere diventata più responsabile, è un esperienza che rifarei mille volte e consiglio calorosamente a tutti!

Elisa

Da Parma negli USA per un anno

  • Prossima Storia

    Una tradizione canadese

    Nella mia scuola qui in Canada c’è una tradizione: quando qualcuno si diploma, o, per un motivo o per un altro deve lasciare quelli che sono stati i suoi compagni e i suoi professori, appende il lucchetto del suo armadietto al cancello...

    Mariacristina

    Da Reggio Calabria in Canada per tre mesi

  • Prossima Storia

    Un grande regalo: l'Honduras

    Chiara, partecipante al programma annuale in Honduras, ci racconta di come questi mesi lontano da casa l'abbiano cambiata e fatta innamorare di un paese prima sconosciuto. Credo che per partire per una avventura cosí speciale sia necessario...

    Chiara

    Da Piacenza in Honduras per un anno

  • Prossima Storia

    Basta andarci per scoprire che c’è...molto da scoprire!

    Cosa mi ha spinto a scegliere l’Ungheria come destinazione? Il caso. In un primo momento mi sono detto: “ma perché proprio l’Ungheria?”. Oggi però sono molto contento di averci trascorso un anno. Penso che...

    Davide

    Da Torino in Ungheria per un anno

  • Prossima Storia

    Ritornare è bello, ma riadattarsi è la vera sfida

    Ho scritto righe su righe durante il mio anno all'estero, riempiendo diari e consumando inchiostro, eppure, quando Intercultura mi ha chiesto di raccontare qualcosa sulla mia esperienza in Turchia non ho trovato il coraggio di buttar giù...

    Piera

    Da Isernia in Turchia per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here