Il nostro primo giorno di Boarding School in Cina

Fabiola e Alessia

Da Pescara e Latina in Cina per un anno

In questa immagine è ritratto il nostro primo di giorno di scuola in Cina, precisamente ad Harbin, nella scuola 73. Abbiamo iniziato la scuola il 24 Agosto, la mattina eravamo molto agitate; per la prima volta abbiamo indossato una divisa, abbiamo visto tanti altri ragazzi vestiti uguali a noi. Tutto ci sembrava molto... diverso. Entrate in classe, abbiamo visto dei banchi molto più piccoli di quelli italiani e come primo impatto ci sembravano quelli dell'asilo e ci siamo dette: "Ma come ci sediamo lì?!". Alla fine ci siamo sedute e, a dirla tutta, sono anche comodi! Erano solo le 7 del mattino. Suona la campanella ed entra un professore, noi tutti in piedi lo salutiamo. Subito inizia a chiederci il nome e la provenienza; dopo questa piccola presentazione inizia a spiegare, parlando un po' in cinese e un po' in inglese. Ha iniziato a disegnare dei caratteri sulla lavagna, noi molto perplesse e con gli occhi di chi aveva voglia di imparare il più possibile abbiamo ricopiato tutto, cercando di capire il più possibile.
Quando finisce la lezioni tutti in piedi abbiamo ringraziato il professore per la lezione, cosa che in Italia non avevamo mai fatto! Qui le lezioni durano 40 minuti e poi ci sono 10 minuti di pausa. Poi abbiamo fatto altre lezioni e alle 10 tutta la scuola è uscita fuori per fare gli esercizi mattutini. Sono la parte più bella della giornata, secondo noi. La scuola finisce solitamente alle 18, però ci sono delle ore per studiare a scuola fino alle 21. La cosa che ci ha stupito maggiormente è il rispetto che i ragazzi hanno verso i propri docenti, per non parlare poi del rispetto per la scuola e le sue regole. Tutti i ragazzi prima di iniziare le lezione puliscono le aule. E questa è solamente la prima impressione positiva di questi che saranno 10 mesi fantastici!
Fabiola Tiberio e Alessia Tovo, Annuale in Boarding School in Cina

Fabiola e Alessia

Da Pescara e Latina in Cina per un anno

  • Prossima Storia

    Com'è che si cambia il mondo?

    “RACCONTACI DI PANAMA” Ogni volta che qualcuno mi chiede di Panama, la prima cosa che rispondo é: “Panama non é un Paese semplice”. Questa é forse la conclusione più significativa a cui sono...

    Michele

    Da Viterbo a Panama per un anno

  • Prossima Storia

    In Spagna l’esperienza più bella della mia vita

    Sono Giulia, ho quindici anni, vivo a Roma e quest’anno ho partecipato al programma estivo di un mese in Spagna con Intercultura. E’ stata l’esperienza più bella della mia vita e non smetterò mai di essere grata...

    Giulia

    Da Roma in Spagna per un'estate

  • Prossima Storia

    Settembre 1983. L'inizio di una storia per tutta la vita.

    A volte faccio un gioco. Devo pensare: "Cosa sono in primo luogo?" E scorrono le risposte, a seconda di come mi sento, di come mi sono alzata, oppure di quanto ho dormito, il che dipende quasi sempre se il libro che ho sul comodino mi ha coinvolto...

    Grazia

    Da Bergamo negli USA per un anno

  • Prossima Storia

    Non cambierei la Repubblica Ceca per nessun altro Paese al mondo

    "Non importa dove, conta solamente andare" - Cesare Cremonini. Questa penso sia la frase più azzeccata per descrivere la mia esperienza. Sono in Repubblica Ceca, non nei tanto agognati Stati Uniti o nella fredda Scandinavia, che devo...

    Anita

    Da Ivrea in Repubblica Ceca per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here