In ogni angolo un pezzo di storia

Paola

Da Piacenza in Bosnia per un anno

La cosa che penso mi abbia colpito di più qui in Bosnia è la diversità. In ogni momento si possono vedere e vivere situazioni completamente diverse fra loro.

Camminando per le vie di Sarajevo è perfettamente percepibile la multiculturalità di questa città, incontrando testimonianze di varie culture e religioni che qui convivono e questo crea un'atmosfera quasi magica, e un esempio di questo si ha quando durante il giorno si sente, per tutta la città, l’alternarsi dei suoni delle campane delle chiese e il richiamo alla preghiera delle moschee.

La differenza più visibile, anche appena arrivati, è quella fra la città e la campagna: Sarajevo, dove vivo io, è a tutti gli effetti una città europea con tutti i servizi e i mezzi di trasporto, grandi palazzi con uffici affiancati a palazzine residenziali, parcheggi, scuole, bar, e luoghi di incontro; ma appena si lascia l'area urbana non è difficile trovare casette isolate ai piedi delle montagne con mucche, galline e pecore nel prato di fronte.

La Bosnia è un Paese con interessantissime tradizioni che riserva innumerevoli sorprese e penso che non smetterà mai di stupirmi

  • Arrivo gruppo AFS
  • scuola
  • Amici
  • Paola e amica con caschetto
  • sarajevo milijacka
  • sarajevo meeeting of cultures
  • sarajevo tabija 2
  • gruppo AFSer

La Bosnia oltre Sarajevo

Con il progetto del Ministay ho avuto la possibilità di sperimentare in prima persona questa diversità fra città e zone rurali. Per le due settimane del progetto sono passata dal vivere nella capitale a un piccolo paesino a circa 15km da Gračanica (una cittadina circa 150km a nord rispetto a Sarajevo), e questi 15km erano quelli che io e la sorella ospitante dovevamo percorrere tutti i giorni per andare a scuola. La differenza che qui mi ha colpito di più è quella nei rapporti fra le persone: essendo una città molto piccola tutti si conoscono e all'inizio non sembra che le persone siano particolarmente disposte ad accettare ciò che è nuovo o diverso, ma in poco tempo si aprono e si scopre quanto in realtà abbiano voglia di condividere le loro tradizioni e quanto siano pronti ad imparare a loro volta qualcosa di nuovo.

La Bosnia è sicuramente un Paese con interessantissime tradizioni che riserva innumerevoli sorprese e penso che non smetterà mai di stupirmi, dal momento che in ogni angolo si trova nascosto un pezzo di Storia che aspetta solo di essere scoperto da qualcuno interessato a conoscere meglio questa parte di Europa.

Paola

Da Piacenza in Bosnia per un anno

  • Prossima Storia

    La suggestione del disordinario

    Il pane caldo, l'aroma del mate e la felicità di affrontare un lunedì che non è più talmente tragico come una volta. Si apre così il mio ventitreesimo giorno in quel di Puerto Vilelas, un piccolo, ma suggestivo...

    Leonardo

    Da Latina in Argentina per sei mesi

  • Prossima Storia

    Esplora, ama, vivi

    Sara ci racconta la sua esperienza in Cile attraverso le immagini! Foto 1 Questa foto mi rappresenta al 100%. Mi ricordo perfettamente quel giorno, era il 18 settembre, il giorno della Fiesta Patria, dove si festeggia il giorno dell’indipendenza,...

    Sara

    Da Siracusa in Cile per un anno

  • Prossima Storia

    Una nuova passione: l'hockey!

    Hello everybody! Sono Beatrice e sono una studentessa impegnata nel programma di scambio in Canada. Sin dal primo giorno i cambiamenti sono stati molti: dalla famiglia alla casa; dalla scuola agli amici; dai luoghi al meteo. Tutto sembrava...

    Beatrice

    da Roma in Canada per un trimestre

  • Prossima Storia

    Così, a volte

    Così, a volte, la vita ti fa dei regali. Così, a volte, la vita ti fa dei regali. E quando Ilaria, un giorno, a 16 anni torna a casa da un "faticoso" liceo linguistico di Genova dicendo: "Sai, oggi sono venuti alcuni volontari...

    Monica e Federico

    Genitori di Ilaria, da Genova in Nuova Zelanda per due mesi

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here