La mia estate in Argentina

Samuel

da Cuneo all'Argentina per un'estate

Samuel è partito dal Centro locale di Intercultura di Cuneo per un programma estivo in Argentina, grazie alle Borse di studio messe a disposizione dalla Banca di Cherasco Credito Cooperativo. Ecco una sua intervista, in cui spiega la sua estate in Sud America!

1. Cosa ti è piaciuto di più e cosa di meno della tua esperienza e dello stile di vita argentino?

La cosa più bella che ho riscontrato nella popolazione argentina è stata la propensione alla condivisione. Chiunque io abbia incontrato infatti, anche senza conoscermi, è sempre stato pronto a condividere con me quello che aveva. Una delle frasi più belle che ho sentito è stata :”Aquí todo se comparte” , cioè ”qui tutto si condivide”.

È stato inoltre molto interessante vedere i legami che l’Argentina ha con il nostro paese dovuti ai flussi migratori del XX secolo. Visitando infatti San Vicente ho avuto l’impressione di passeggiare per la campagna piemontese pur trovandomi a migliaia di chilometri di distanza dal mio paese. La stima che gli argentini hanno nei confronti degli italiani mi ha aiutato ad apprezzare maggiormente la nostra nazione guardandola sotto una luce nuova.

2. Com'è stato vivere con una nuova famiglia? Quali le differenze e quali le similitudini con la tua?

La mia famiglia ospitante si è impegnata moltissimo per farmi sentire a casa, proprio per questo già dopo poco tempo non mi reputavo più un ospite, ma parte di loro. Sono stato molto sorpreso dal fatto che la mia famiglia italiana e quella argentina abbiano moltissime cose in comune e forse anche questo ha reso più facile la mia integrazione. Dopo avermi mostrato molto bene tutti gli aspetti della città hanno riposto in me molta fiducia, lasciandomi autonomia e rendendosi disponibili per i miei spostamenti. L’esperienza di avere una sorella è stata per me del tutto nuova, ma molto positiva. Mi sono trovato anche molto bene con il mio fratello argentino con il quale ho trascorso buona parte del mio tempo libero. È stato inoltre bellissimo interagire con la madre e la nonna, le quali mi hanno sempre trattato con gioia e affetto.

Il racconto fotografico dell'estate di Samuel in Argentina

3. La scuola in Argentina è molto diversa da quella italiana? Quali attività sono state più utili per imparare la lingua?

Ho notato molte differenze tra la scuola argentina e quella italiana: sono considerati molto importanti i lavori di gruppo rendo quindi l'esperienza scolastica meno individualista della nostra. Una grande dissomiglianza è inoltre rappresentata dal rapporto tra alunni e professori: questi ultimi sono considerati sullo stesso piano degli studenti e l’interazione tra le due parti è molto simile a quella che si ha tra due amici.

Il corso di grammatica è stato molto utile per apprendere la lingua, tuttavia il modo migliore per imparare è stato lasciare da parte ogni timidezza e provare a parlare senza aver paura di sbagliare.

4. Cosa vuoi dire a chi vorrebbe fare questa esperienza all'estero di 4 settimane?

Ritengo che il viaggio sia stato preparato in maniera impeccabile e che vale la pena di partire!

Samuel

da Cuneo all'Argentina per un'estate

  • Prossima Storia

    Una finestra sul mondo

    Uno degli obiettivi principali della scuola è creare futuri cittadini che siano capaci di fare cose nuove, non semplicemente di valutare un ragazzo con dei numeri e ripetere quello che altre generazioni hanno fatto. La scuola ha quindi...

    Sabiana

    Da Siracusa in Argentina per un anno

  • Prossima Storia

    Il popolo dai mille travestimenti

    È inutile che cerchiate di comprendere con qualche logica cosa si innesca nei meccanismi celebrali di un brasiliano quando arriva il carnevale, sarebbe come cercare di capire perché le persone si innamorano o perché esiste...

    Chiara

    Da Palermo in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    È tanto bello vedere tutti venire a scuola con il sorriso

    Io sono qua, a scuola, in questa classe dall'intonaco scrostato mentre il professore aspetta tranquillo e sorridente che tutti tornino dall'intervallo. Sono passati dieci minuti e di alcuni ancora nessuna traccia, ma lui continua a scherzare...

    Viola

    Da Alessandria in Indonesia per un anno

  • Prossima Storia

    La gioia nelle piccole cose

    In seguito alla mia avventura di sei mesi in Costa Rica ho compreso due cose fondamentali: la prima è che quando fai un viaggio, al tuo ritorno, non sarai la stessa persona che è partita. Il luogo in cui sei stato non ti abbandonerà...

    Veronica

    Da Treviglio in Costa Rica per sei mesi

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here