Mai dire di "NO"

Virginia

Da Grosseto in Canada per un anno

Il più grande consiglio che potessi ricevere? Nella vita, ma in particolare durante questa esperienza, non bisogna mai dire “No”!
“Fuori nevica. La neve riflette la poca luce del sole della giornata ed io sono felice. Sono felice perché ho imparato che ogni piccolo momento, ogni fiocco di neve che cade è qualcosa di magnifico. Sono felice quando guardo mia mamma ospitante, mi giro e trovo il mio fratellino che balla per tutta la casa e vedo negli occhi di mio papà la gioia di avermi vicina. Dicono che la forza sta nelle radici, e la mia risiede tra le braccia della mia famiglia ospitante. Mi coccolano sempre, mi viziano e, soprattutto, sanno capirmi. Riescono ad indirizzarmi sulla strada giusta, ma allo stesso tempo sono loro che mi fanno uscire un po’ dagli “schemi” per provare sempre nuove emozioni. Mi incoraggiano a mettermi in gioco tutti i giorni, ed è soprattutto grazie a loro se la mia esperienza sta procedendo nel miglior modo possibile. Si sono create una complicità ed una fiducia reciproca sin dal primo giorno, quando al mio arrivo la mia famiglia mi ha dato le chiavi dicendomi che quella era Casa Mia.

Inoltre, durante il mio percorso sono affiancata da una tutor fantastica, la quale mi ha dato il più grande consiglio che potessi ricevere: nella vita, ma in particolare durante questa esperienza, non bisogna mai dire “No”! Questo vuol dire, per esempio, che bisogna sempre assaggiare una nuova pietanza senza farsi troppi scrupoli, salire sulle montagne russe pur avendo paura, ma soprattutto bisogna aprire il proprio cuore agli altri e lasciarli entrare nel nostro quotidiano.
Qui sto imparando a crescere, vedere come gira il mondo ed ampliare i miei orizzonti
Anche per la scuola sto adottando la stessa filosofia, perché di giorno in giorno bisogna mostrarsi intraprendenti, guadagnare la fiducia dei propri compagni e degli insegnanti ed essere attivi e partecipativi per integrarsi al meglio. Insomma, qui sto imparando a crescere, vedere come gira il mondo ed ampliare i miei orizzonti.
Comunque fuori nevica sempre di più, guardo la strada tutta bianca e capisco che la mia casa è ormai in Québec. Per quanto io sia legata alla mia vita in Italia, non riuscirò mai a staccarmi dai valori che il mio Canada mi sta tramandando.
Bisogna avere un paio di ali per volare, e io le mie ali le ho trovate proprio qui.

Virginia

Da Grosseto in Canada per un anno

  • Prossima Storia

    Uruguay è..

    Cos’è l’Uruguay? Uruguay è “mate”, che non è solamente una bevanda, bensì un modo per condividere qualcosa di speciale con le persone che ti circondano. Uruguay è “cumbia”,...

    Rebecca

    Da Milano in Uruguay per un anno

  • Prossima Storia

    E adesso, in quelle foto ci sono anche io

    Ancora mi ricordo quando ho visto per la prima volta una foto della mia famiglia ospitante...Mio papà e mia mamma - quelli “nuovi” - due sconosciuti che sorridevano in foto, due persone di cui non sapevo niente e che non avevano...

    Cecilia

    Da Bergamo in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    E' come stare sulle montagne russe!

    I 5 mesi passati qui li descriverei paragonandoli alle montagne russe con tutte le salite e le discese che le rendono così speciali. La mia esperienza qui è stata piena di momenti bellissimi e magici con la mia famiglia ed i miei...

    Matilde

    da Jesi in Indonesia per un anno

  • Prossima Storia

    Il mio Natale in India

    Ciao a tutti sono Andrea e sto trascorrendo il mio anno in India, da dove vi scrivo per raccontarvi il mio Natale, che è stato un'esperienza unica, poiché sono stato io a far conoscere la magia del Natale a queste persone che ne...

    Andrea

    da Torino in India per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here