Malesia: una terra, tre (e più) religioni

Daniele

Da Savona in Malesia per un anno

Il Ganesha Chaturti è una festa induista che si celebra ad agosto o settembre, in base al calendario lunare indù. La festività è dedicata al dio Ganesha, uno dei più venerati e durate la giornata si svolgono rituali che omaggiano la divinità.
La mattina, mio padre ospitante si è svegliato presto per portare al tempio le statue di Ganesha presenti in casa. Intanto, io e mia mamma, mentre tornavamo da scuola, siamo andati da un'amica di famiglia che ci ha dato dei dolcetti. Arrivati a casa, abbiamo trovato le statuette pulite, decorate e agghindate con abiti colorati. Mia mamma ha preparato dolci tutto il giorno, poi li ha fatti benedire e li abbiamo mangiati tutti insieme. Molti dolcetti, e anche frutta e bevande sono state offerte alla statua del dio. Il dolce più buono era sicuramente il riso dolce! Dopodiché, io, la mamma e i miei due fratelli più piccoli siamo andati ad un tempio. Abbiamo fatto i vari rituali e abbiamo mangiato lì: ci hanno servito riso e varie salse, tutto vegetariano (gli induisti di solito non mangiano carne nei giorni sacri) ma molto buono.
La mattina, mio padre ospitante si è svegliato presto per portare al tempio le statue di Ganesha presenti in casa

  • Daniele e amiche AFS
  • Daniele e amiche AFS

Tre etnie, tre lingue,tre religioni, tantissime amicizie, feste e soddisfazioni nell'indimenticabile anno in Malesia di Daniele

Beh, dopo aver passato questa festività con dei veri induisti, devo dire che forse la maniera indù di festeggiare è più semplice di quella italiana, o per lo meno, più presa alla leggera: i bambini, per esempio, non attendono la festa con la stessa trepidazione con la quale i bambini italiani attendono la befana o il coniglietto di Pasqua. Agli appassionati sfegatati della cultura orientale e agli hippie piace dire che "l'induismo non è una religione ma uno stile di vita" (viene detto lo stesso del buddhismo). Ovviamente non è corretto, ma è sicuramente vero che l'approccio che hanno gli induisti con la religione è meno rigido di, per esempio, quello dei musulmani, dei cristiani ecc.
La maniera indù di festeggiare è più semplice di quella italianaPer molti versi, gli induisti assomigliano ai cattolici italiani moderni, i cristiani per definizione che "credono ma non praticano". È un po' una generalizzazione ovviamente, ci sono gli integralisti in tutte le religioni. Inoltre, "induismo" è un termine collettivo che in realtà riguarda centinaia di correnti diverse, e da sempre ad esse si è affiancata una grande produzione filosofica, con innumerevoli interpretazioni e spiegazioni di maestri, alcuni magari considerati santi. La ricchezza di filosofia è un'altra differenza con le religioni occidentali, che, molto dogmatiche, hanno sempre represso le correnti di pensiero che non aderivano ad esse. Come si può capire l'induismo è qualcosa di molto complicato, e perciò è molto difficile trovare un induista che conosca appieno la propria religione. In ogni caso è una cultura bellissima ed estremamente ricca che merita di essere esplorata, per quanto articolata.

Daniele

Da Savona in Malesia per un anno

  • Prossima Storia

    Una diversità piena di valori

    Qui in Argentina la scuola occupa una piccola parte della giornata nella vita dei ragazzi. Dove mi trovo le lezioni iniziano alle 7:30 con il classico alzabandiera nel quale due studenti accompagnati dal direttore della scuola alzano la bandiera...

    Camilla

    Da Roma in Argentina per un anno

  • Prossima Storia

    Una nuova passione: l'hockey!

    Hello everybody! Sono Beatrice e sono una studentessa impegnata nel programma di scambio in Canada. Sin dal primo giorno i cambiamenti sono stati molti: dalla famiglia alla casa; dalla scuola agli amici; dai luoghi al meteo. Tutto sembrava...

    Beatrice

    da Roma in Canada per un trimestre

  • Prossima Storia

    Sentirsi a casa

    In questa intervista, Martina ci racconta la sua estate canadese.D. Perché il Canada francofono? Cosa ti ha spinto a sceglierlo come destinazione? R. Perché volevo prima di tutto cambiare lingua. Ho sempre studiato inglese, volevo...

    Martina

    Da Lecce in Canada per un'estate

  • Prossima Storia

    La mia estate di "pura vida"

    Sono passati quasi due mesi da quando sono tornata dalla Costa Rica e solo ora sto trovando la forza di parlare veramente di questa esperienza, forse perché solo ora mi sto rendendo conto che è davvero finita. Credo che ci sia...

    Monica

    Da Bari in Costa Rica

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here