Niente è strano, tutto è diverso

Eleonora

Da Fermo in Danimarca per un anno

La Danimarca è andare in bici sotto la pioggia, perché “non esiste cattivo tempo, ma solo cattivi vestiti”; è tornare a casa e condividere la propria giornata con la famiglia, bevendo una tazza di cioccolata calda e mangiando un dolce, ovviamente pieno di burro.
E’ camminare per la seconda città più grande del Paese e notare che nella tua cittadina italiana di 25 000 abitanti c’è più confusione, perché qui nessuno a bisogno di correre o affrettarsi. La Danimarca è il treno che arriva più volte in anticipo che in orario, è una lingua incomprensibile, che all’inizio sembra una porta, ma che poi scopri essere la chiave per entrare nella cultura danese.

La Danimarca è una scuola in cui tutti sono sullo stesso livello e i professori portano i dolci agli studenti solo perché è “hyggeligt”, parola non traducibile in un'altra lingua, ma che è il cuore della vita danese. La Danimarca è “non importa se hai un quoziente intellettivo superiore alla media”, la cosa basilare è che tu sappia stare con gli altri e lavorare in gruppo.
La Danimarca è una lingua incomprensibile, che all’inizio sembra una porta, ma che poi scopri essere la chiave per entrare nella cultura daneseE’ un Paese in cui all’inizio sembrano tutti chiusi e riservati, ma dove magari la prima a venirti a parlare è la più timida della classe; è un posto in cui se riesci a rompere la parte esterna della noce di cocco, trovi persone calde e disponibili, che farebbero di tutto per aiutarti.

La Danimarca è dove ho imparato che niente è strano, ma tutto è diverso, ma è anche trovare me stessa: chi ero, chi sono e chi voglio diventare; ma sono certa che non importa come andrà avanti la mia vita, questo è un Paese che farà parte di me per sempre.

Eleonora

Da Fermo in Danimarca per un anno

  • Prossima Storia

    Il mio viaggio nella Rainbow Nation

    Leoni, elefanti, zebre e giraffe, immense distese mozzafiato, Nelson Mandela e bianchi e neri che vivono insieme, non senza qualche difficoltà. Questo è ciò che di solito ci viene in mente appena pensiamo al Sudafrica. Lo...

    Martina

    Da Piacenza in Sudafrica per due mesi

  • Prossima Storia

    Chiro! Chiro! Chiro!

    Il mio rientro in Italia si avvicina sempre di più. A volte mi immagino come sarà rivedere e riabbracciare la mia famiglia, i miei amici, la mia casa e la mia città. E allora sorrido alla vista di tutto questo ma poi la...

    Francesca

    Da Arezzo in Belgio per un anno

  • Prossima Storia

    Sono andato in America in nave

    Quella corsa nella notte non finiva mai, e le rotaie cantilenavano l’ossessione che il giorno non sarebbe più tornato. La ragazza seduta a fianco mi aveva chiesto se poteva appoggiarmi la testa sulle ginocchia. Per dormire. Quella...

    Giovanni

    Da Napoli negli USA per un anno

  • Prossima Storia

    In Spagna l’esperienza più bella della mia vita

    Sono Giulia, ho quindici anni, vivo a Roma e quest’anno ho partecipato al programma estivo di un mese in Spagna con Intercultura. E’ stata l’esperienza più bella della mia vita e non smetterò mai di essere grata...

    Giulia

    Da Roma in Spagna per un'estate

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here