Sentirsi a casa in Lettonia

Giuseppe

Da Lagonegro in Lettonia per un anno

Quando ho saputo di essere stato preso per un anno in Lettonia, la prima cosa che ho fatto è stata quella di correre nella mia stanza e controllare sul computer dove si trovasse.
All'inizio non conoscevo niente della Lettonia, era addirittura la mia decima scelta, e l'avevo inserita solamente perché volevo partire a tutti i costi e mio padre ne aveva sentito parlare bene, ma potendo tornare indietro rifarei la stessa identica cosa e anzi, sono contentissimo di vivere la mia esperienza in questo bellissimo Paese.

La cosa che non dimenticherò mai di questo Paese saranno soprattutto i bellissimi paesaggi che offre, la gente inizialmente diffidente e fredda ma che con il tempo si trasforma letteralmente e infine il clima. Io, che ero abituato ad un clima abbastanza caldo (vengo dal sud Italia) e che vedevo la neve solamente alcuni giorni dell'anno, mi sono ritrovato a gennaio a dover affrontare -25 gradi e 30 cm di neve a terra, davvero qualcosa di spettacolare e che penso di non rivedere mai più! Inoltre tutti i paesaggi innevati e i mari, laghi e fiumi completamente ghiacciati, dove le persone ne approfittavano per andare a pattinarci sopra. Ho anche capito che quando la temperatura si alza e c'è ancora del ghiaccio su un lago, è meglio non cercare di camminarci sopra.

Oramai sono giunto quasi al termine della mia esperienza, ma so già che mi mancheranno tutte le caratteristiche e le particolarità di questo Paese di cui sono innamorato e che porterò sempre nel mio cuore.
Concludo consigliando a tutti questo meraviglioso Paese, che mi ha insegnato tanto, anche il fatto che non conta dove vai, quest'esperienza sarà ovunque indimenticabile e finirai per sentirti a casa e non voler più tornare nella tua di casa.
Consiglio a tutti questo meraviglioso Paese, che mi ha insegnato tanto

  • gruppo in palestra
  • Gita studenti AFS

Giuseppe

Da Lagonegro in Lettonia per un anno

  • Prossima Storia

    Il significato della danza

    Vanekkam. (Salve, benvenuto). Mi chiamo Roberta e adesso mi trovo in Tamil Nadu, uno stato nel Sud dell’India, grazie a Intercultura, per un programma annuale in Boarding School. L’india è un paese immenso, con una cultura...

    Roberta

    Da Potenza in India per un anno

  • Prossima Storia

    Un sogno sconvolgente

    Oggi, mentre riflettevo sulla mia esperienza, mi sono reso conto che questa esperienza sta passando molto velocemente e mi sono rattristato del fatto che tra "poco" tornerò in Italia. Allora ho deciso di scrivere una poesia, e dato che...

    Luca

    Da Padova in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    La Terra della libertà

    SAWADTEE KRAP! (Ciao a tutti), Mi chiamo Luciano, ho 15 anni e sto vivendo il mio sogno: un anno all'estero in Thailandia! Vengo da un piccolo paesino in Sicilia e circa un anno fa ho deciso di iscrivermi al programma Intercultura. Il mio...

    Luciano

    da Palermo in Thailandia per un anno

  • Prossima Storia

    Malesia: una terra, tre (e più) religioni

    Il Ganesha Chaturti è una festa induista che si celebra ad agosto o settembre, in base al calendario lunare indù. La festività è dedicata al dio Ganesha, uno dei più venerati e durate la giornata si svolgono...

    Daniele

    Da Savona in Malesia per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here