Un anno d'estate

Elena

Da Roma a Panama per un anno

Esiste una serie di momenti che ognuno di noi, dentro di sé, ricorda e custodisce come gli attimi più importanti della propria esistenza, quelli che hanno fatto la differenza, che hanno cambiato tutto.
Per me il momento che ha fatto la differenza è stato il secondo in cui ho messo piede fuori dall'aeroporto di Tocumen, Panama City, e la mia storia comincia proprio così… da quel caldo estenuante e perenne, sebbene fossero le dieci di sera passate al momento dell'arrivo, dalla primissima visione di quei grattaceli luccicanti sul mare e dalle onnipresenti palme di qualsiasi dimensione.
Allora ancora non sapevo, sebbene fossi piena di speranze ed ottimismo, quanto sarei arrivata ad imparare da questo piccolo paese e ogni suo angolo.
E non immaginavo lontanamente quanto lo avrei amato, di lì a pochi mesi: imparare a conoscere un posto che non è casa tua è come innamorarsi, è un processo lento ma profondo che ti fa scoprire nuovi lati di te stesso...
Questi mesi sono stati un continuo alternarsi di situazioni difficili e momenti indimenticabili, tante decisioni e sentimenti contrastanti mai provati prima. Ho imparato un'infinità di lezioni da questo paese che ora è la mia casa, da questa gente che ora è la mia famiglia, e mi sento orgogliosa quando mi dicono che sembro panamense a tutti gli effetti adesso! Mi sono immersa totalmente in questa cultura, ho scoperto i suoi pregi innati e l'origine dei suoi difetti, ho conosciuto le mille realtà differenti della sua società, ma soprattutto ho compreso questo popolo, questa religione, questa storia, e l'ho fatta un po' mia, giorno dopo giorno in quest'anno d'estate, innamorandomi sempre di più.
La bontà gratuita di queste persone, lo stile di vita modesto, ma allo stesso tempo il loro sorriso e il condividere tutto con tutti, anche se ce n'è poco, perché più si è meglio è, mi hanno insegnato che l'unica cosa che importa davvero è essere felici con i propri cari e per le ricchezze della propria anima, godersi la vita giorno dopo giorno senza preoccuparsi del futuro, perché "I problemi del domani rimangono lì e non possiamo prevederli", e adesso l'ho capito. Quel 25 Agosto 2016, mentre guardavo fuori dal finestrino dell'aereo e sognavo, non ero ancora cosciente delle conseguenze della decisione che avevo preso; cominciai a capirlo solo qualche ora dopo, quando lessi la prima frase in quella lingua ancora sconosciuta. Diceva così: "Nada en la vida debe dar temor, sólo debe ser entendido",
che significa
"Non dobbiamo avere paura di niente nella vita, dobbiamo solo comprenderlo".


Elena

Da Roma a Panama per un anno

  • Prossima Storia

    Com'è che si cambia il mondo?

    “RACCONTACI DI PANAMA” Ogni volta che qualcuno mi chiede di Panama, la prima cosa che rispondo é: “Panama non é un Paese semplice”. Questa é forse la conclusione più significativa a cui sono...

    Michele

    Da Viterbo a Panama per un anno

  • Prossima Storia

    Emozioni indescrivibili e indimenticabili

    A distanza di 2 anni dal mio ritorno, l’anno che ho vissuto in Brasile continua a rimanere un ricordo indelebile che difficilmente potrà cancellarsi. Quando ripenso a tutto ciò che ho vissuto e ho provato durante quel periodo,...

    Alessandra

    Da Pordenone in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    Piccoli consigli per imparare la lingua ungherese

    La lingua mi ha spinto a scegliere il programma in Ungheria, perché ho sempre avuto molte amicizie con persone ungheresi e sono sempre stato attratto dal suono della loro lingua. In generale mi piacciono le lingue, apprenderne di nuove...

    Sam

    Da Siena in Ungheria per un anno

  • Prossima Storia

    Una finestra sul mondo

    Uno degli obiettivi principali della scuola è creare futuri cittadini che siano capaci di fare cose nuove, non semplicemente di valutare un ragazzo con dei numeri e ripetere quello che altre generazioni hanno fatto. La scuola ha quindi...

    Sabiana

    Da Siracusa in Argentina per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here