Una scuola diversa

Vittoria

Da Cesena in Australia per due mesi

Purtroppo fra due giorni torno in Italia, ma questa esperienza è stata la più bella della mia vita.
Ricordo che mi ero fatta molte idee diverse sulla scuola qua e l'unica cosa che posso dire è che è completamente diversa da quanto mi aspettassi! Né meglio né peggio, solo diversa.

Le lezioni, chiamate periodi, sono 6 e durano 55 minuti ciascuna. Dopo i primi due periodi c'è l'intervallo e dopo il terzo e il quarto periodo la pausa pranzo. La scuola inizia alle 8.45 con 10 minuti di PCG, una specie di classe dove vengono dati tutti gli avvisi giornalieri e settimanali che i ragazzi seguono sui loro IPad. I ragazzi "vivono" con il loro iPad, lo utilizzano sempre e in tutte le materie (anche educazione fisica).
Il girare classe rende più facile socializzare con più persone e più difficile il crearsi dei soliti gruppi come nelle scuole italianeLa scuola finisce alle 15.25 e ciò che è davvero strano è che non hanno quasi mai compiti da fare durante il pomeriggio, pagine da studiare o libri da leggere. La cosa più diversa dalla scuola italiana sono le verifiche e le interrogazioni, che qua non esistono. Ci sono dei test alla fine del quadrimestre ma i ragazzi non sono sottoposti in alcun modo a stress, ansia o pressione dagli insegnanti e credo che questo renda i studenti molto più tranquilli e rilassati durante le giornate scolastiche. Inoltre la mia scuola è all'aperto e non su più piani, e al cambio dell'ora non è il prof. che cambia classe ma tu che ti sposti nella classe in cui vai sei, molto spesso con persone diverse. Questo rende più facile socializzare con più persone e più difficile il crearsi dei soliti gruppi come nelle scuole italiane.

Inoltre gli studenti qua hanno l'obbligo di indossare un’uniforme che è piuttosto scomoda per me che non sono abituata, ma trovo che sia una bellissima idea, perché in questo modo i ragazzi non possono giudicarti e perlomeno a scuola sono tutti uguali.

L'Australia di Vittoria fra paesaggi mozzafiato e momenti indimenticabili

Vittoria

Da Cesena in Australia per due mesi

  • Prossima Storia

    Dalla cucina alla calligrafia: immagini dal mio anno in Cina

    Veronica ci racconta, attraverso le immagini, il suo anno in Cina, tra lo studio del cinese e il tempo libero!Foto 1La mia scuola è solo una tra le decine di istituti che si trovano a Jiujiang 九江, città considerata "piccola" dai...

    Veronica

    Da L'Aquila in Cina per un anno

  • Prossima Storia

    Basta andarci per scoprire che c’è...molto da scoprire!

    Cosa mi ha spinto a scegliere l’Ungheria come destinazione? Il caso. In un primo momento mi sono detto: “ma perché proprio l’Ungheria?”. Oggi però sono molto contento di averci trascorso un anno. Penso che...

    Davide

    Da Torino in Ungheria per un anno

  • Prossima Storia

    Una Francia diversa

    Era il 4 settembre 2016 ed una trentina ragazzi italiani arrivavano in Francia, muniti di una valigia di 20kg e molte aspettative. Tutti con un’intenzione: passare un anno in questo Paese. Che tutti abbiano raggiunto il loro obiettivo,...

    Giulia

    Da Venezia in Francia per un anno

  • Prossima Storia

    Non è mai stato così facile farmi dei nuovi amici

    Hola Italia! Sono Rommel, vengo da Roma e sono qui in Paraguay da quasi un mese. Sto vivendo questa meravigliosa esperienza insieme a persone stupende. Fortunatamente non ho avuto momenti di crisi come mi aspettavo, tutto è andato benissimo...

    Rommel

    Da Roma in Paraguay per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here