Una storia lunga vent'anni

Valeria Gallerani

Insegnante presso l'Istituto Scolastico Cambi - Serrani di Falconara Marittima, AN

Voglio raccontarvi una storia che comincia vent'anni fa, quando ho cominciato a organizzare scambi di classe con l'aiuto di Intercultura, e arriva fino ad oggi, con il video dell'ultimo scambio con Belgrado, di maggio, che vedete qui sotto.Siamo passati dalla Spagna alla Svezia, dall'Olanda alla Danimarca, dagli Stati Uniti alla Turchia, dal Portogallo alla Norvegia, fino alla Serbia di quest'anno.
I protagonisti sono sempre gli stessi: dei ragazzi meravigliosi che non sanno di esserlo, degli alunni che imparano, anche in pochissimo tempo, ad usare occhi nuovi per orizzonti diversi e scoprono di avere abilità incredibili e inaspettate.
Durante i 7-10 giorni all'estero con il gruppo classe nella nuova scuola e con famiglie nuove si vive, in nuce, quello che lo scambio individuale poi potrà offrire come esperienza totalizzante: come vedete nel video, succede un po' di tutto, più o meno sempre con lo stesso programma: tradizioni popolari condivise, workshop interculturali per riflettere, attività sportive, visite turistiche, attività in classe, ma… se guardate bene, scoprirete che la meraviglia dell'esperienza non è in quello che si fa, ma in come si riesce a viverlo.
Scoprirete che la meraviglia dell'esperienza non è in quello che si fa, ma in come si riesce a viverloGuardate i sorrisi di questi ragazzi, la loro emozione negli sguardi, a volte attoniti, a volte meravigliati, nelle loro mani che si stringono, nei loro abbracci e nelle loro lacrime al momento dell'addio o dell'arrivo.
Lo scambio significa prima di tutto accoglienza, educazione, insegnamento di rispetto e di apertura interculturale. Loro lo sanno: "osserviamo e sperimentiamo", questo è il loro motto e la loro bandiera è il rispetto per il nuovo e il diverso.
La cosa più bella in tutti questi anni me l'ha detta un ragazzo che è venuto con me in Svezia e due volte negli Stati Uniti, mentre era al liceo (e che adesso è in Spagna per un Erasmus):"Prof, lei mi ha insegnato che non esistono addii ma arrivederci. Se impari ad aprire il cuore e la mente c'è un sacco di posto lì dentro!"
Questa è l'esperienza dello scambio di classe. Il peso della responsabilità e l'impegno dell'organizzazione sono sempre ripagati dalla certezza che i tuoi alunni sono un arrivederci e un cuore grande.

Valeria Gallerani

Insegnante presso l'Istituto Scolastico Cambi - Serrani di Falconara Marittima, AN

  • Prossima Storia

    "Cittadini dello stesso Pianeta": un laboratorio didattico con i volontari di Benevento

    Animare con giovani volontari il laboratorio ‘Cittadini dello stesso Pianeta’ è stato come una bella giornata di sole primaverile. Una soleggiata mattina primaverile di aprile, con i volontari del nostro Centro locale di...

    Federica Aiello

    Volontaria dele Centro locale di Benevento

  • Prossima Storia

    Laboratorio "Cittadini dello stesso pianeta": l'esperienza degli studenti stabiesi

    Cosa significa Intercultura? È stata la prima domanda che ho fatto ai miei studenti, per prepararci all’incontro-laboratorio con i volontaridell’Associazione Intercultura di Castellammare di Stabia, perché questa...

    Prof.ssa Mariella Leone

    insegnante di lingua inglese dell'Istituto "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia

  • Prossima Storia

    Una settimana in Serbia con la mia classe

    "Non posso uscire, sto facendo la valigia. A fine settimana parto per la Serbia!" - "E che vai a fare in Serbia? È pericoloso! Non c'è niente!" Le risposte erano più o meno sempre quelle - dice Silvia, partecipante allo...

    Prof. Paola Distasi e la studentessa Silvia

    Partecipanti ad uno scambio di classe con la Serbia

  • Prossima Storia

    Sono pronta a riabbracciare un ragazzo diventato uomo

    Maddalena, Michela, Ludovico, Carlo, Riccardo, Maria Cristina, Ludovica, Chiara, Enrico…tanti nomi a cui corrispondono tanti volti, tanti occhi dentro i quali si specchia la vita nel suo continuo divenire. La loro storia nel mondo è...

    Anna Rita Faggiano

    Insegnante presso l'Istituto Scolastico Banzi Bazoli di Lecce

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here