Ho ancora tanto da scoprire

Giulia

Da Palermo a Hong Kong per un anno

Ho cominciato la scuola il primo settembre, quindi so relativamente poco a riguardo visto che sono arrivata da pochissimo, ma ho da raccontare un bel po’ di cose!

Abito a un'ora di MTR (sistema di trasporto metropolitano di Hong Kong) da scuola, perciò mi devo svegliare alle 5.50 per arrivare puntuale ogni mattina. La mia scuola è il Methodist College. Devo indossare l'uniforme e non devo portare accessori eccetto l'orologio, devo avere i capelli legati e niente trucco!

  • tavola
  • fuochi d'artificio
  • baia
  • skyline
  • templio

Hong Kong dai mille volti

Il primo giorno io e Max, il ragazzo francese che viene nella mia scuola, abbiamo conosciuto gli insegnanti e i nostri tutor e ci siamo diretti nelle rispettive classi. Entrata in classe nessuno mi ha considerata sebbene io avessi salutato, mi siedo nel mio banchetto e comincio a parlare con le ragazze davanti a me e scopro che l'età media dei miei compagni è di 14 anni! Per me fu una notizia terribile, come tornare in primo liceo. Faccio finta di niente e continuo a parlare fino a che non arriva il momento dell'assemblea di inizio anno in cui io e Max abbiamo dovuto presentarci davanti a tutta la scuola, il momento più imbarazzante della mia vita. Nei giorni seguenti ho legato con delle ragazze della classe e comunque è andato tutto meglio, per il giorno del mio compleanno mi hanno fatto una festa in classe e mi ha fatto piacere, ma credo che lunedì cambierò classe perché quello che fanno è molto facile per me! La scuola è super organizzata in tutto, dall'occorrente per l'anno nuovo ai libri, cosicché tutti possano fare i compiti! È anche severa perché se non finisci i compiti per casa devi restare a scuola oltre la giornata scolastica. Domani è un altro giorno di scuola ed ho ancora tanto da scoprire.

Giulia

Da Palermo a Hong Kong per un anno

  • Prossima Storia

    Il mio primo giorno di scuola giapponese

    Eccomi qui, ancora mezza destabilizzata dopo la giornata di oggi ma con tante cose da raccontare. Si, oggi è stato un giorno importante, quel giorno che le mamme di tutto il mondo immortalano con le classiche duecentoventidue fotografie...

    Cecilia

    Da Como in Giappone per un anno

  • Prossima Storia

    È tanto bello vedere tutti venire a scuola con il sorriso

    Io sono qua, a scuola, in questa classe dall'intonaco scrostato mentre il professore aspetta tranquillo e sorridente che tutti tornino dall'intervallo. Sono passati dieci minuti e di alcuni ancora nessuna traccia, ma lui continua a scherzare...

    Viola

    Da Alessandria in Indonesia per un anno

  • Prossima Storia

    Fuori dall'acquario

    Aeroporto Internazionale di El Alto. 4100 m s.l.m. Alba sulle montagne. Stanco, confuso, scioccato, felice. Sono in Bolivia. Ciao a tutti, mi chiamo Giacomo, ho diciassette anni e vivo a Cochabamba, Bolivia. Ancora oggi se la gente mi chiede...

    Giacomo

    Da Reggio Emilia in Bolivia per un anno

  • Prossima Storia

    Volare, oh oh

    La maglietta di Intercultura se l’è portata fin lassù, sulla navicella dell’Agenzia Spaziale Europea per la missione “Volare” che si è conclusa a novembre 2013. E l’ha indossata il 7 luglio...

    Luca Parmitano

    Astronauta dell'ESA e con Intercultura nel 1993/94

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here