Spiccare il volo

Eleonora

Da Arezzo in Cina per un anno

Esattamente un anno fa, durante questo periodo, ho preso la decisione migliore che potessi prendere: quella di lasciare tutto, la mia famiglia, i miei amici, la mia routine, la mia Italia per mettermi in cammino desiderosa di scoprire un nuovo paese, una nuova cultura, una nuova lingua.. desiderosa di scoprire chi sono davvero.
Circa due mesi fa sono salita sull'aereo che ha dato inizio al mio viaggio: viaggio nel mondo e all'interno di me stessa.
Sono atterrata in Cina convinta di sapere qualcosa su questa terra, ma è bastato poco per sconvolgere ogni mio pensiero. La Cina è un luogo tutto da scoprire, incredibilmente bella e stravolgente, talvolta strana e difficile da capire, ma sempre pronta a catturare ogni tua attenzione. È un quadro con mille sfumature di colori che puoi osservare per ore ed ore senza mai stancarti e, forse, senza mai capirlo completamente.

In soli due mesi ho avuto modo di sperimentare cose a me sconosciute prima d'ora; ho aperto i miei occhi al mondo, allargato i miei orizzonti e ogni giorno la visuale è sempre più ampia. Ho assaggiato cose che fino a poco tempo fa non avrei mai mangiato, mi sono confrontata con altre persone nonostante fosse difficile comunicare, ho camminato su strade mai percorse prima che si sono sempre rivelate piene di sorprese ed infine.. ho provato emozioni, sensazioni che non si possono provare se si rimane sempre chiusi all'interno del proprio nido.

Se non avessi avuto la forza e la volontà di spingermi fuori dalla famosa comfort zone che ognuno di noi ha, tutto questo non sarebbe mai successo e avrei perso l'opportunità più grande che abbia mai avuto fino ad adesso.
È difficile spiccare il volo e partire verso un qualcosa di incerto, completamente nuovo? Si, lo è.
È difficile perché ti ritrovi a combattere contro un qualcosa che non conoscevi da solo, lontano da casa, è difficile perché non riesci a comunicare, a esprimere te stesso come vorresti, è difficile perché ti manca la tua famiglia e tutto ciò che a casa ritenevi noioso.. ma è anche tutto semplicemente meraviglioso.

Alcuni scatti dalla vita di Eleonora in Cina

Più conosco il mio paese ospitante e più me ne innamoro.
Tutto così strano, così particolare. I volti meravigliati delle persone quando ti vedono camminare per strada, la gentilezza di ogni cittadino, la disponibilità degli studenti cinesi e la loro serietà nello studio.

La maestosità di ogni singola cosa, la magica atmosfera della mia città durante la notte, quando cala il buio e tutto si illumina da mille luci di colori diversi.
Ogni sacrificio viene ripagato da mille momenti di gioia impossibili da dimenticare. La felicità che si prova quando inizi a capire la lingua, l'affetto dei tuoi amici, la scuola e il tempo libero, l'eccitazione nel provare un cibo nuovo o vedere il posto che tanto avevi sognato, l'abbraccio di un tuo compagno di classe.. tante piccole cose che insieme rendono questa esperienza unica.
Non potrò mai ringraziare abbastanza chi ha creduto in me da un anno a questa parte e lo sta ancora facendo, chi mi ha aiutato e sostenuto nei momenti difficili incitandomi a non mollare. Chi mi ha dato la possibilità di vivere un anno ricco di momenti memorabili, chi mi ha permesso di partire alla scoperta del mondo e di me stessa.

Per tutto questo grazie Intercultura, grazie alla mia famiglia.

Eleonora

Da Arezzo in Cina per un anno

  • Prossima Storia

    Indossare Panama

    Questa esperienza ormai sta giungendo al termine ed il tempo passa più veloce che un piacevole fine settimana libero da stress e pensieri, una delle tante metafore con le quali descriverei Panama. Tra i tanti ricordi che affiorano alla...

    Matteo

    Da Potenza a Panama per un anno

  • Prossima Storia

    La mia Sverige

    Ormai sono passate undici settimane dal mio arrivo qua in Svezia. Ammetto che dopo il campo d’arrivo, quando ho realizzato che tutto questo non era solo un finesettimana di giochi e workshop, con altri ragazzi, bensí dieci mesi...

    Julia

    Da Bolzano in Svezia per un anno

  • Prossima Storia

    Un'importante esperienza di formazione

    Dominare l’ansia e gestire la solitudine: la testimonianza di Franco Bernabè Franco Bernabè, cavaliere del Lavoro, è stato borsista di Intercultura in USA nel 1966-67. Ha rilasciato a Intercultura questa intervista...

    Franco Bernabé

    Cavaliere del Lavoro, Dirigente d'Azienda,con Intercultura nel 1966/67

  • Prossima Storia

    Un tipico pasto cinese

    Claudio ci mostra in questo video un tipico pasto cinese in compagnia della sua famiglia ospitante.

    Claudio

    Da Milano in Cina per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here