Un mondo di semplicità, differenze e sorrisi

Alice

Da Udine in Argentina per un anno

La mia Argentina è un mondo fatto di semplicità, differenze e sorrisi.

La città dove vivo si chiama General Pico: siamo nel centro dell'Argentina, nella Pampa, tra infinite e malinconiche distese di campi e pascoli.

È un paese segnato da una profonda differenza economica e sociale. Da una parte ville immense e maestose adornano ogni lato della Avenue, la strada principale. È come una gara non ufficiale tra chi costruisce la casa più ricca e imponente. Tra uno stile barocco e un'architettura minimalista, la via è un'esplosione di ricchezza e sfarzo.

Dall'altro lato...

Una palla di stoffa.

Una strada sterrata.

Un bimbo solo in mezzo alla povertà.

Nei quartieri di periferia, nei "barrios" più poveri, prevalgono le baracche, lamiere di eternit sospese nell'aria come unico riparo, panni e stracci stesi al sole, cani randagi e bambini persi nei loro immaginari giochi di guerra, stretti alle loro pistole giocattolo. Non hanno altro se non quella fragile sicurezza di plastica a cui aggrapparsi, nel loro mondo privato dell’innocenza ma non della criminalità.

Nonostante la povertà, le difficoltà economiche sono molte, ogni giorno le persone che mi circondano sanno donare qualcosa.Sono partita in agosto con una valigia piena di sogni e coraggio. Aspettative? Non ne avevo molte, amo vivere il momento, aspettare e farmi sorprendere da ciò che non conosco.

La cosa che, per ora, più mi affascina di questa mia nuova cittadina é la sua semplicità.

Nonostante la povertà, le difficoltà economiche sono molte, ogni giorno le persone che mi circondano sanno donare qualcosa. Un racconto, una spiegazione, un sorso di mate. Qui la gente apre la propria casa e le proprie braccia agli altri, non importa chi tu sia, non importa la tua storia. A volte basta un sorriso, una parola per farti sentire a casa e per farti riscoprire il valore dell'accoglienza e della condivisione.

La mia esperienza non si limita ad un viaggio-studio, non si limita a frequentare una scuola straniera e ad apprendere un nuovo idioma: è qualcosa di più ampio, universale. È un viaggio di conoscenza, una sfida personale, ma soprattutto è un modo per ricordarmi e ricordare a tutti che siamo cittadini del Mondo. Dobbiamo aprire le porte della nostra mente al diverso, e dico mente e non cuore perché il cuore è per natura destinato ad amare. Bisogna abbattere il muro di paura e sospetto che ci divide dall'altro, per lasciar entrare tutti i colori e i profumi del mondo.

Alice

Da Udine in Argentina per un anno

  • Prossima Storia

    La bellezza di questo Paese è la diversità

    Olà amigos!Prima di iniziare a raccontarvi la mia esperienza con la scuola brasiliana, è necessario che ribadisca una cosa molto importante. Il Brasile è un paese molto grande quindi, come potete immaginare, ogni zona...

    Enrico

    Da Rimini in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    Paesi così simili ma così diversi

    È il ventunesimo giorno in Argentina. Ammetto che ho dovuto contare i giorni esatti, poiché non pensavo più alla data della partenza. Nonostante questo, poco più di due settimane qua sono sembrate più lunghe...

    Sabiana

    Da Siracusa in Argentina per un anno

  • Prossima Storia

    Un anno tutto da costruire su misura

    Ho vinto la borsa di studio per il programma annuale in Portogallo, e vivo a Coimbra. I miei genitori sono giovani e sono sempre stati interessati a conoscere il mondo, così, pur essendo noi una famiglia normale, mio fratello e io fin...

    Sofia

    Da Pisa in Portogallo per un anno

  • Prossima Storia

    La terra dai mille volti

    L’Indonesia è stata una sorpresa e una sfida continua, ricordo ancora lo shock di quando ho letto i risultati di Intercultura. Fino a pochi mesi prima quasi non sapevo della sua esistenza e invece venni a sapere che ci sarei andata...

    Valentina

    Da Imperia in Indonesia per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here