Tornare a casa

Jovanka

Dall'Indonesia in Italia per un anno

Sono ritornata nella mia casa italiana. Qualcuno mi ha detto che se butto una moneta nella famosa Fontana di Trevi posso tornare di nuovo qui, non mi sembra per niente reale, è veramente un sogno.

Finalmente, dopo essere stata per un' anno con il programma di Intercultura (AFS) qui, ho potuto comprare il biglietto aereo più economico, dopo aver avuto il visto Schengen durante il periodo degli esami, la qual cosa è stata un po' difficile.
Ero nervosa prima, avevo un po' paura di rientrare in questo mondo, di fare un viaggio di tredici ore da sola, ma mi ha aiutata il pensiero di essere stata capace di averlo a 17 anni e qui sarei stata capace di farlo ora che sono più grande.
Non si puo pensare che niente cambi in questo mondo, sono cambiata io, sono cambiati i miei genitori ospitanti.
  • Jovanka e la sua famiglia ospitante, nel 2013
  • Jovanka e altre studentesse AFS, nel 2013
  • Jovanka e la sua famiglia ospitante, oggi
  • Jovanka e le sue sorelle ospitanti, oggi

Mio papà ha la barba ora, e mamma ha i capelli lunghi. Eleonora che è appena tornata dalla Cina, sempre con AFS, come per magia, parla fluentamente cinese come un rapper. La mia sorellina Anita che stava alla scuola media adesso è diventata una bella ragazza che assomiglia a quelle attrici sui canali Rai.

Si, tutto cambia in superficie, più luci a Cerignola, qualche pizzeria in più, le canzoni che ascoltavamo sono diventate vecchie, i miei cari amici di scuola vanno fuori città per l'università, anche in casa qualche mobile ha cambiato posizione, più decorazioni sull'albero di Natale, ma il sentimento è sempre lo stesso, tutti sono ancora affettuosi e calorosi.

I bei recordi possono mai essere cancellati col tempo, sono solo nascosti dalle nuove storia, stanno ancora lì ad aspettare perche possano fiorirare di nuovo.

Leggi anche "Il significato di amicizia", la storia dell'anno in Cina di Eleonora, sorella ospitante di Jovanka.

Jovanka

Dall'Indonesia in Italia per un anno

  • Prossima Storia

    Il Mondo … in gesti!

    Il linguaggio non verbale è universale? Che cosa succede quando comunicano persone di culture diverse?Lo abbiamo chiesto agli studenti di Intercultura."Quando salutai per la prima volta la mia famiglia ospitante giapponese – racconta...

    I ragazzi stranieri

    ospitati in Italia per un anno

  • Prossima Storia

    Storia di una giapponese in Sardegna

    Ciao ragazzi! Io sono Nagomi, vengo dal Giappone, ho trascorso 10 mesi dell’esperienza interculturale in Sardegna, ad Arbus. Immaginate la mia faccia quando ho ricevuto l’indirizzo della famiglia ospitante. Sardegna…? Ma...

    Nagomi

    Dal Giappone a Guspini per un anno

  • Prossima Storia

    Costituzioni a confronto

    Il liceo scientifico e linguistico Ettore Majorana di Roma ha ospitato i 12 studenti stranieri che hanno preso parte alla settimana di scambio romana, svolgendo così un importante ruolo come centro di promozione e di dialogo interculturale.In...

    Valeria

    Volontaria del Centro Locale di Roma Sud

  • Prossima Storia

    Hai riempito la nostra quotidianità

    Caro Alan,Non so se tu sei felice con noi. Non so che cosa pensi realmente della tua famiglia italiana, perchè sei sempre chiuso nel tuo "io" thailandese. Quello che so pero è che al di là di tutto, al di là di ogni...

    Angela Pia

    Mamma ospitante di Alan, dalla Thailandia a Cerignola per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here