E adesso, in quelle foto ci sono anche io

Cecilia

Da Bergamo in Brasile per un anno

Ancora mi ricordo quando ho visto per la prima volta una foto della mia famiglia ospitante, di mio papà e di mia mamma – quelli “nuovi” -, due sconosciuti che sorridevano in foto, due persone di cui non sapevo niente e che non avevano niente a che fare con me. E adesso, dopo vari mesi che sono qua in Brasile, ripensandoci, mi si riempie il cuore a pensare che ora non sono più due sconosciuti, bensì due nuovi genitori, a tutti gli effetti. E di conseguenza tu sei diventata in tutti i sensi una figlia per loro. Mio papá Pedro non solo mi presenta agli amici come figlia, e scherza sul fatto che assomigli a mia mamma brasiliana, ma trova il tempo per farsi quattro chiacchiere e, perché no, quattro risate, per cucinare qualcosa insieme, per accompagnarmi in macchina dove ho bisogno, per elogiarmi quando prendo un voto alto, per fermarsi a guardare un film insieme, per ascoltare la musica. Ma soprattutto trova il tempo, e penso fin troppo, per essere IL papá geloso e premuroso, quello che senza scrupoli va “dall’amichetto” del momento per fargli presente che:Ela é linda, mas é a minha filha, cuidado a não mágoa-lá” (Lei é bella, ma é mia figlia, attento a non ferirla – sentimentalmente). Il rapporto che ho creato con lui, alias un perfetto sconosciuto, é qualcosa che mi rende entusiasta e che sicuramente mi resterà per sempre, e adesso in quelle foto ci sono anche io a sorridere e a felicitarmi per aver avuto tanta fortuna in trovare una nuova famiglia.

I colori del Brasile

Cecilia

Da Bergamo in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    Tra alci, magnifici laghi e foreste mozzafiato

    Il 18 agosto 2017 sono partita per la Finlandia. Precisamente a Savero, un posto sperduto che nemmeno i finlandesi conoscono. Circondata dalla campagna, dalle mucche e dalle alci, da magnifici laghi e foreste mozzafiato. Sapevo qualcosa di...

    Elvira

    Da Brindisi in Finlandia per sei mesi

  • Prossima Storia

    Esplorate, sperimentate, partite!

    La prima cosa che ho notato appena arrivata in Svezia è stato il silenzio. Avreste dovuto vederci, 20 studenti italiani reduci da un campo pre-partenza a Roma fantastico, pieni di aspettative, che non dormivamo da venti ore, che facevamo...

    Bianca

    da Trento alla Svezia per un anno

  • Prossima Storia

    Un salto nel vuoto

    Quando arrivai in Danimarca, una delle prime cose che mi venne presentata fu la mia bici, la mia amica di avventure quotidiane. Inizialmente, per me, la bici fu un po’ un dramma. Non mi piaceva ogni mattina dover pedalare per andare...

    Aurora

    Da Catania in Danimarca per un anno

  • Prossima Storia

    "Mutig": un passo coraggioso

    Seduta sul letto non riusciva a dormire. La testa, appoggiata alle ginocchia raccolte al petto, sembrava infinitamente pesante. La luna brillava solitaria nel cielo scuro fuori dalla finestra aperta, illuminava le valige pronte, o quasi, ai...

    Chiara

    Da Varese in Austria per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here