E adesso, in quelle foto ci sono anche io

Cecilia

Da Bergamo in Brasile per un anno

Ancora mi ricordo quando ho visto per la prima volta una foto della mia famiglia ospitante, di mio papà e di mia mamma – quelli “nuovi” -, due sconosciuti che sorridevano in foto, due persone di cui non sapevo niente e che non avevano niente a che fare con me. E adesso, dopo vari mesi che sono qua in Brasile, ripensandoci, mi si riempie il cuore a pensare che ora non sono più due sconosciuti, bensì due nuovi genitori, a tutti gli effetti. E di conseguenza tu sei diventata in tutti i sensi una figlia per loro. Mio papá Pedro non solo mi presenta agli amici come figlia, e scherza sul fatto che assomigli a mia mamma brasiliana, ma trova il tempo per farsi quattro chiacchiere e, perché no, quattro risate, per cucinare qualcosa insieme, per accompagnarmi in macchina dove ho bisogno, per elogiarmi quando prendo un voto alto, per fermarsi a guardare un film insieme, per ascoltare la musica. Ma soprattutto trova il tempo, e penso fin troppo, per essere IL papá geloso e premuroso, quello che senza scrupoli va “dall’amichetto” del momento per fargli presente che:Ela é linda, mas é a minha filha, cuidado a não mágoa-lá” (Lei é bella, ma é mia figlia, attento a non ferirla – sentimentalmente). Il rapporto che ho creato con lui, alias un perfetto sconosciuto, é qualcosa che mi rende entusiasta e che sicuramente mi resterà per sempre, e adesso in quelle foto ci sono anche io a sorridere e a felicitarmi per aver avuto tanta fortuna in trovare una nuova famiglia.

I colori del Brasile

Cecilia

Da Bergamo in Brasile per un anno

  • Prossima Storia

    I danesi come le noci di cocco

    Quando intercultura mi ha comunicato di essere risultata vincitrice di un programma annuale in Danimarca ero felicissima perchè la Scandinavia era proprio la meta desiderata. Smaltita l’eccitazione delle prime settimane, ho cominciato...

    Ines

    Da Milano in Danimarca per un anno

  • Prossima Storia

    Il segreto della felicità è la libertà

    "Nata con la valigia in mano" così mia mamma mi descrive. Ho sempre avuto la passione e la voglia di conoscere nuovi posti e nuove culture e questo è stato il motivo principale per cui ho fatto domanda a Intercultura. Mollare per...

    Jlenia

    Da Lanusei-Tortolì in Honduras per un anno

  • Prossima Storia

    Il mio viaggio nella Rainbow Nation

    Leoni, elefanti, zebre e giraffe, immense distese mozzafiato, Nelson Mandela e bianchi e neri che vivono insieme, non senza qualche difficoltà. Questo è ciò che di solito ci viene in mente appena pensiamo al Sudafrica. Lo...

    Martina

    Da Piacenza in Sudafrica per due mesi

  • Prossima Storia

    Un Paese che ha tanto da offrire

    La Bosnia non è un paese facile da vivere ma, qualsiasi cosa accada, vale la pena viverla fino in fondo. Nonostante la sua vicinanza con l’Italia, i due paesi hanno molte differenze - differenze che riguardano la scuola, la religione,...

    Fausta

    Da Napoli in Bosnia per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here