Il paese
Il sito archeologico Maya di Uxmal, risalente al VI Secolo e oggi patrimonio dell'umanità UNESCO, è stato riscoperto solo nel 1838
 
Personaggi
Guillermo González Camarena nel 1940, a soli 23 anni, brevettò il primo sistema televisivo a colori
 
Cucina
"Se fossero ancora i miei primi mesi direi che il cibo messicano è orribilmente piccante, però adesso posso dirvi che “La Comida Mexicana” é la più buona che abbia mai mangiato" (Irene)
 
Lo sapevi che...
Il Día de Muertos nasce dalla fusione di tradizioni europee e precolombiane: si festeggia con musica, bevande e cibi tradizionali dai colori vivi, combinati a rappresentazioni caricaturali della morte

Messico

170.000 chilometri quadrati di “Aree Naturali Protette” in un Paese chiamato “ombelico della Luna”, che in trentamila anni ha visto convivere e alternarsi numerose civiltà millenarie, dagli Olmechi ai Maya agli Aztechi.

Lingua

Spagnolo

 

Popolazione

112 milioni

 

Fuso orario

-7 ore

 
La sua storia, dalla più antica alla più recente, ha influenzato fortemente l’architettura, l’arte, la lingua e lo stile di vita dei suoi abitanti. È il Messico, repubblica centroamericana composta da trentuno Stati più il Distretto Federale di Città del Messico, patria dei sombrero e dei Mariachi che cantano “Ay, ay, ay, ay, canta e non piangere. Perché cantando si rallegrano, o bel cielo, tutti i cuori”.I PROGRAMMII programmi scolastici, annuali e semestrali, si svolgono in collaborazione con AFS Mexico, organizzazione attiva da oltre quarant’anni, con Centri locali situati prevalentemente nel centro e nel sud del Paese, dove gli studenti vengono ospitati presso una famiglia e frequentano una scuola superiore.
Programma Nati dal Al Partenza Ritorno
Annuale 01/11/2000 31/07/2003 a metà agosto 2018 a inizio luglio 2019
Semestrale 01/11/2000 31/07/2003 a metà agosto 2018 a metà gennaio 2019
LE ATTIVITÀL’aeroporto di arrivo è il Benito Juárez di Città del Messico, nelle cui vicinanze si tiene un incontro di formazione di due o tre giorni con i volontari per guidare i ragazzi nell’ambientamento iniziale e fornire loro informazioni utili sulla vita e sulle tradizioni messicane. Tra gennaio e febbraio si svolge un nuovo incontro a livello locale per valutare l’andamento del programma. Prima del rientro in Italia è previsto l’ultimo appuntamento per una valutazione finale dell’esperienza e per prepararsi al ritorno in patria.LA SCUOLA
Alcune differenze tra la scuola superiore messicana e quella italiana sono evidenti: il rapporto più informale tra studenti e professori, la durata (tre anni), l’età degli studenti (dai 15 ai 17 anni) e il fatto che le scuole possano essere pubbliche o private, miste oppure formate da solo maschi o solo femmine. Per il resto, molte caratteristiche sono comuni ai due sistemi, come il calendario scolastico (l’anno inizia a settembre e finisce a giugno, con due principali periodi di vacanza a dicembre e ad aprile/maggio) e gli orari delle lezioni, che solitamente si svolgono dalle 7:00 alle 14:00 – anche se alcuni istituti potrebbero prevedere corsi pomeridiani.
Gli studenti AFS sono solitamente inseriti al primo o al secondo anno, ma potrebbero anche essere ammessi all’ultimo anno, a discrezione delle scuole. Matematica, biologia, chimica, fisica, storia, letteratura spagnola, psicologia, una o più lingue straniere e diritto sono le discipline più frequentemente offerte.
In tante scuole non è abituale ospitare studenti stranieri, per cui risulta facile farsi degli amici ed è normale che nei primi giorni i ragazzi stranieri siano al centro delle attenzioni dei compagni.
Talvolta le scuole messicane organizzano attività pomeridiane extracurriculari, squadre sportive o corsi diversi (musica, balli tipici, ecc.); altrimenti è possibile svolgere corsi ed attività sportive privatamente, come in Italia.
Nonostante tutto, il sistema educativo in Messico è molto conservatore e la disciplina è fondamentale: è importante tenere un abbigliamento e un comportamento consoni ed è assolutamente vietato fumare a scuola, avere piercing o tatuaggi. Alcune scuole richiedono agli studenti di indossare la divisa, il cui costo è a carico dei partecipanti.LA VITA IN MESSICOLe famiglie messicane sono piuttosto conservatrici e spesso molto protettive nei confronti dei figli e degli studenti AFS; i giovani infatti escono in gruppo solo con il benestare dei genitori, che impongono loro un coprifuoco da rispettare. L’abuso di alcol è assolutamente inaccettabile per le famiglie ospitanti e per le comunità locali.
Come in molti Paesi latinoamericani, non di rado i figli maschi godono di maggiore libertà rispetto alle femmine, anche se quando si tratta di lavori domestici ci si aspetta che tutti i membri della famiglia collaborino.
La famiglia ha un ruolo essenziale nella vita di ciascun messicano: il pranzo e la cena sono momenti d’incontro importanti, durante i quali gli studenti assaggiano la cucina tipica locale, notoriamente molto piccante e speziata, basata principalmente sulla carne (motivo per cui è molto difficile trovare famiglie disposte ad ospitare ragazzi con restrizioni alimentari).
Oltre ai pasti, è consuetudine organizzare raduni familiari con i parenti e gli amici stretti con cui spesso si trascorrono le domeniche.
Le famiglie messicane preferiscono ospitare non fumatori. Gli studenti che soffrono di asma potrebbero avere alcuni problemi di adattamento a causa delle condizioni climatiche messicane.
Il paese

Religione

La religione predominante è ufficialmente quella cattolica (89%); tuttavia è molto diffusa una religione sincretista, che mescola il cristianesimo e alcuni elementi degli antichi culti aztechi e maya.

Clima

Il Messico è un paese con una gran diversità climatica. La posizione geografica del paese lo colloca in due zone ben distinte separate dal Tropico del Cancro. Questo parallelo potrebbe separare idealmente il paese in una regione tropicale e una regione temperata. Tuttavia, la topografia e la presenza degli oceani hanno una grande influenza nella formazione della mappa climatica messicana. In questo modo, in Messico si possono trovare i climi freddi delle cime montane a poche centinaia di chilometri dai climi più caldi della piana costiera. La temperatura media del Paese varia tra i 15 e i 25 °C.

Lingua

La lingua più diffusa è lo spagnolo, tuttavia l’inglese è molto utilizzato sia nell'insegnamento a scuola che nella vita di tutti i giorni. Il Governo riconosce 62 lingue amerindie, tra le quali le più parlate sono il Nahuatl ed il Maya (entrambe parlate da 1,5 milioni di persone).
  • Prossimo paese

    Paraguay

    “En el corazón de Suramerica” recita uno slogan dell’Agenzia paraguayana per il Turismo. Ed effettivamente è così: il Paraguay è nel cuore dell’America latina, circondato da Brasile, Argentina, Uruguay e Bolivia e senza alcuno sbocco sull’oceano.

  • Prossimo paese

    Serbia

    “Siamo un popolo molto orgoglioso, e l’aver vissuto momenti difficili ci rende ancora più fieri di quello che siamo”. A dirlo è il più famoso serbo del momento, Novak Đoković, uno dei migliori tennisti al mondo.

  • Prossimo paese

    Australia

    A sedicimila chilometri dall’Italia, un’enorme isola bagnata da due oceani costituisce da sola quasi un intero continente.

  • Prossimo paese

    Belgio

    Il Belgio è una piccola ma importante monarchia situata nel cuore dell’Europa. La sua capitale Bruxelles è il fulcro della vita politica dell’Unione Europea: una città simbolo dell’incontro tra la cultura fiamminga delle province settentrionali e quella vallone situata al sud.

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here