Una giornata speciale

Leonardo

Da Roma in Norvegia per un anno

Il giorno del rientro dalla Norvegia è stato forse uno dei più scioccanti della mia vita.Già nelle ultime settimane dello scambio provavo un'ansia e un rifiuto nei confronti dell'Italia sempre più forti, e che aumentavano di giorno in giorno. Ma il colpo di martello è arrivato sull'aereo per Roma, l'ansia era diventata insopportabile e sentivo di avere un peso sullo stomaco grosso quanto una montagna. E' stato forse il viaggio in aereo più fastidioso della mia vita, non riuscivo a pensare ad altro che ai lati negativi del rientro e non riuscivo nemmeno a prendere sonno. Una volta atterrati a Fiumicino le cose hanno iniziato ad andare di male in peggio, mi sentivo come se stessi per vomitare; il picco l'ho raggiunto nell'area di ritiro bagagli, quando solo delle porte di vetri oscurati mi separavano dalla mia famiglia.
Mi sentivo come in una specie di limbo tra due mondi, quello norvegese e quello italiano

Mi sentivo come in una specie di limbo tra due mondi: uno, quello norvegese che avevo appena lasciato, nel quale avevo passato gli ultimi 10 mesi, al quale sentivo di appartenere e nel quale mi sentivo al mio posto e a mio agio; l'altro, quello italiano, nel quale avevo vissuto per 17 anni e al quale non sentivo più di appartenere, non potevo tornare indietro e non avevo voglia di andare avanti, ero come bloccato. Queste sensazioni si sono tramutate in smarrimento e totale confusione una volta trovato il coraggio di varcare la soglia che mi avrebbe riammesso nel mio paese e reintrodotto nella mia vecchia vita, uno smarrimento e una confusione che ancora non mi hanno del tutto abbandonato e che credo in parte rimarranno sempre con me.

Leonardo

Da Roma in Norvegia per un anno

  • Prossima Storia

    Un primo giorno speciale

    Eccomi qua; in un posto che non mi appartiene, cercando di comunicare in una lingua che non mi appartiene. Sono Fabiana e sto frequentando il mio anno di scambio in Russia, esattamente in un paesino chiamato A—Ą–ł–Ņ—Ā–ļ–ł–Ļ (afipskij) che si tro...

    Fabiana

    Da Giarre in Russia per un anno

  • Prossima Storia

    Amicizia istantanea

    Misi il countdown 164 giorni prima della partenza per il mio programma annuale in Francia. Una distanza immensa. I giorni sembrava non passassero più. Ma è proprio quando ti abitui a quella costante lentezza, che in una frazione...

    Alessandro

    Da Castelli Romani in Francia per un anno

  • Prossima Storia

    Non cambierei la Repubblica Ceca per nessun altro Paese al mondo

    "Non importa dove, conta solamente andare" - Cesare Cremonini. Questa penso sia la frase più azzeccata per descrivere la mia esperienza. Sono in Repubblica Ceca, non nei tanto agognati Stati Uniti o nella fredda Scandinavia, che devo...

    Anita

    Da Ivrea in Repubblica Ceca per un anno

  • Prossima Storia

    Un nuovo Paese da scoprire e già persone che mi vogliono bene

    Sono Lisa e sto partecipando al programma annuale con Intercultura in Messico, più precisamente vivo a Tuxtla Gutierrez, nella regione del Chapas. Sono arrivata qui tre settimane fa e con la mia famiglia ho già una grande intesa,...

    Lisa

    Da Treviso in Messico per un anno

Welcome to Intercultura (AFS Italy) website! Where do you want to go?
- If you want to know more about Intercultura, click here
- If you want to know more about studying in Italy with Intercultura, click here
- Sprechen Sie Deutsch? Hier Klicken
- If you want to visit the full website (Italian only), click here